Home Mtb Eventi Ciclocross, vittorie italiane in Svizzera e Giappone

Ciclocross, vittorie italiane in Svizzera e Giappone

0

Fruttuosa trasferta in territorio elvetico degli atleti del Team Selle Italia Guerciotti, protagonisti nelle diverse categorie della manifestazione internazionale di ciclocross denominata “Schlosscross” che si è disputata a Rheinfelden, cittadina del Cantone di Argovia di circa diecimila abitanti, famosa per la produzione della birra. Nella gara riservata alla categoria open donne la ventiduenne alto atesina Elena Valentini, già protagonista di altri exploit in Svizzera, vittoriosa anche nella recente gara di Beromuster, s’è imposta con un irresistibile assolo precedendo di 53” Katrin Leuman, di 1’28” Nicole Hanselmann, entrambe elvetiche. Al quinto posto la giovanissima Allegra Arzuffi, giunta a 3’19”.

Nella gara open della categoria uomini ha colto il suo primo successo stagionale nel ciclocross l’elvetico Marcel Wildhaber, campione nazionale Mtb, reduce della prova di Coppa del mondo di Koksijde, il quale ha preceduto di una manciata di secondi il francese Fabien Doubey (a 4”) e l’italo-svizzero Bryan Falaschi (anch’egli del Team Guerciotti), giunto a 12”. Completano la top five l’altro elvetico Simon Zahner (a 31”) ed il ceco Haring Martin (a 49”). Da segnalare i piazzamenti di Elia Silvestri (13° a 2’08”), Marco Bianco (20° a 4’18”) e del ventiduenne Fabio Alfonso Todaro, in ventottesima posizione.

Nella gara che vedeva in lizza gli Juniores il campione nazionale e medaglia di bronzo al recente campionato europeo Johan Jacobs ha preceduto di 31” il suo connazionale Kevin Kuhn e di 57” Stefano Sala (Team Guerciotti). Da segnalare anche il settimo posto di Jakov Dorigoni (Team Cadrezzate-Guereciotti), giunto in settima posizione con un distacco di 3’01”.
Da segnalare, infine, il successo di Lorenzo Calloni (Team Cadrezzate-Guerciotti), campione italiano allievi, il quale si è imposto nella gara riservata agli Under 17 precedendo di 12” il francese Antoine Raugel e di 15” l’elvetico Loris Rouillen

En plein del team Selle Italia Guerciotti nella gara internazionale Uci “Kansai ciclocross” che si è disputata in Giappone, prova valevole per gli atleti nipponici come selezione per i prossimi campionati del mondo della specialità. Una domenica da incorniciare, quindi, per gli atleti di Paolo ed Alessandro Guerciotti e per il direttore sportivo del sodalizio Vito Di Tano, due volte iridato della specialità per la categoria dilettanti.

Ed è stato proprio l’ex ferroviere pugliese ad accompagnare e guidare gli Under 23 Gioele Bertolini ed Alice Maria Arzuffi, entrambi campioni nazionali della categoria Under 23, nella vittoriosa trasferta nella gara in Giappone, lo stesso giorno che i loro compagni di squadra si facevano onore in Svizzera con la vittoria di Elena Valentini nella gara open femminile, e le piazze d’onore di Bryan Falaschi, terza nella gara open maschile e Stefano Sala, a sua volta terzo in quella riservata agli Juniores.

Grande soddisfazione per tutti, anche per il CT della nazionale Fausto Scotti che prende nota con soddisfazione di questa crescita graduale dei suoi ragazzi in vista dei prossimi impegni di dicembre in ambito nazionale ed internazionale.

Il diciannovenne Gioele Bertolini, per la cronaca, si è imposto con 8” sul Hiraku Kosoka e 15” su Kazuhiro Yamamoto, entrambi della categoria Elite.

Nella gara open femminile la ventenne Alice Maria Arzuffi ha preceduto di ben 1’30” la campionessa nazionale Sakiko Miyauchi e di 2’38” Eri Yonamine.

Una bella immagine, dalla Svizzera al Giappone, del nostro movimento ciclocrossistico giovanile ed anche per l’azienda della famiglia Guerciotti che da decenni è presente sul mercato mondiale con la sua produzione di bici da corsa, con particolare riguardo per il settore fuoristrada.

Ufficio stampa Fci

Gioele Bertolini vincitore in Giappone; sopra, Elena Valentini vittoriosa a Rheinfelden (foto FB) Gioele Bertolini vincitore in Giappone; sopra, Elena Valentini vittoriosa a Rheinfelden (foto FB)