Pubblicità
Home Outdoor How To Come prenderti cura delle tue scarpette d’arrampicata
Pubblicità

Come prenderti cura delle tue scarpette d’arrampicata

0

Scarpette d’arrampicata: croce e delizia di ogni climber. Passiamo una vita intera a trovare quelle giuste per noi, ci strizziamo dentro i nostri piedi e, dopo che ci hanno permesso di scalare al meglio, le buttiamo nello zaino come se fossero spazzatura. Ok, fanno male (ma non per forza), ma sono anche lo strumento più importante per arrampicare e per questo dobbiamo trattarle con attenzione. Vediamo insieme come prendercene cura per allungargli la vita.

Come tenere le scarpette d’arrampicata quando non scaliamo

Le scarpette d’arrampicata sono costruite prevalentemente in pelle o microfriba e gomma. Questi materiali sono soggetti ad usura e subiscono gli agenti esterni. Per non irrigidirle o rovinarle la cosa migliore da fare è riporle sempre in un sacco di cotone (mai di plastica!). Il cotone conserva senza rovinare e permette alle scarpe di traspirare, evitando la formazione di cattivi odori. Le scarpette, come le corde d’arrampicata, non vanno mai lasciate in macchina a subire il troppo caldo o il troppo freddo. Quando non arrampicate cercate di tenerle in un luogo asciutto, ad una temperatura mite.

Prima di riporle nel sacco di tela, dategli una pulita da terra e sporcizie varie. Potete usare lo spazzolino che tenete nel sacchetto porta-magnesite per pulire le prese, o un panno di cotone.

La risuolatura

La risuolatura è la cosa più importante che possiate fare per le vostre scarpette d’arrampicata. Bisogna solo stare attenti nel farlo nel momento giusto e non aspettare che la suola si “buchi”. Quando la gomma sotto la punta della scarpetta (che normalmente è alta poco meno di un centimetro) si esaurisce, dovete mandare a riusolare le vostre scarpette.

In tutta Italia ci sono moltissimi risuolatori specializzati, partener dei principali brand di scarpette d’arrampicata. Spesso le palestre d’arrampicata sono in contatto con questi professionisti, se avete difficoltà a trovare un risuolatore potete chiedere nella vostra palestra.

Le scarpette non andrebbero risuolate più di 4-5 volte. Questo numero cambia a seconda del vostro peso, del vostro piede e del tipo di scarpa. Chiedete al vostro risuolatore quando è giunto il momento di mandare in pensione le vostre scarpette.

scarpette d'arrampicata

Variare le scarpette d’arrampicata

Come ogni cosa, meno la si usa e meno si consuma. Per questo se è possibile è meglio cambiare scarpette a seconda dell’uso. Evitate di usare le vostre scarpette preferite anche per allenarvi in palestra. Se siete affezionati a un modello valutate di prenderne due paia, in modo da avere un cambio quando ne mandate a risuolare un paio.

Altri articoli su le scarpette

 

 

 

Articolo precedenteAlta Via Stage Race 2021 svelato il percorso
Articolo successivoPettirosso Surf Training Team Pro
Eva è nata e cresciuta a Roma, dove ha studiato giurisprudenza per capire che è una persona migliore quando non indossa un tailleur. Ha lasciato la grande città per lasciare che il vento le scompigliasse i capelli sulle montagne delle Alpi e presto ha scoperto che la sua passione per l’outdoor e scrivere di questa, poteva diventare un lavoro. Caporedattrice di 4outdoor, collabora con diverse realtà del settore outdoor. Quando ha finito di lavorare, apre la porta della baita in cui vive per sciare, correre, scalare o per andare a fare altre gratificanti attività come tirare il bastone al suo cane, andare a funghi o entrambe le cose insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità