Home Mtb Eventi Compleanno d’oro per Rabensteiner

Compleanno d’oro per Rabensteiner

0

Poche gare nella prima domenica di agosto, ancora meno del previsto in quanto gli incendi scoppiati nel fine settimana al Terminillo hanno costretto gli organizzatori della Terminillo Mythikos a rinviare la gara a data da destinarsi. L’appuntamento principale era quello di Ora (BZ), la Vecia Ferovia dela Val de Fiemme valida quale tappa conclusiva del Trentino Mtb su 40 km molto veloci dove la battaglia non è di certo mancata. La vittoria è andata a Fabian Rabensteiner che ha così festeggiato nel migliore dei modi il suo 27° compleanno. 1h28’37” il suo tempo finale, scaturito da un’indubbia superiorità in salita. Alle spalle del portacolori della Trek Selle San Marco è emerso l’intramontabile Martino Fruet (Team Lapierre Trentino Alé) che in discesa ha rispolverato il suo antico talento arrivando a 46” dal vincitore, terza posizione per Mattia Longa (Cannondale Rh) a 1’05”. Gara femminile nella quale continua la striscia vincente stagionale di Maria Cristina Nisi (Bike Innovation Focus Pissei) prima con 4’18” su un’altra campionessa nazionale come la toscana, la tricolore XC Serena Calvetti (Team Damil Gt Trevisan), terza posizione per Veronica Di Fant (Vertical Sport Ktm) a 12’36”.

Fabian Rabensteiner, un compleanno speciale alla Vecia Ferovia (foto Newspower)

Prosegue la Romagna Bike Cup che prevedeva la sua settima tappa a Montecoronaro (FC) dove sui 28 km disegnati prevalentemente sul Monte Fumaiolo è emerso Fabrizio Pezzi (Avis Pratovecchio Errepi Lee Cougan) che andava a vincere con 17” su Luca Accordi (Team Passion Faentina) e 2’04” su Daniele Puglisi (Black Road) mentre fra le donne la spuntava Barbara Pavani (Imola Bike) davanti a Valeria Bartolini (Team Torpedo Bike) a 5’03” e a Martina Pretelli (San Marino Race Team) a 11’52”.

Il podio finale di Montecoronaro (foto organizzatori)

Seconda edizione per la Lepini Bike Race a Patrica (FR), gara di 48 km valida per il circuito Terre Ciociare dov’è arrivato un nuovo acuto da parte di Giovanni Pensiero (Hgv Cicli Conte) primo con 31” su Daniele Cavese (Mtb Ruote Matte Ceccano), terza posizione per Roberto Rinna (Piesse Cycling Team) a 3’31”. In campo femminile svetta Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo) che rifila 34’38” a Vanessa Buzzanca (Bike Store Racing Team) e 48’00” a Emanuela Bellissimi (Alatri Bike).

Un trionfo per Giovanni Pensiero a Patrica (foto organizzatori)

Gara nazionale a Rivisondoli (CH), l’Amabruzzo Bike Marathon che ha visto i concorrenti impegnati per ben 83 km, dove a primeggiare è stato il sardo Pietro Sarai (Polimedical Frm) con 3’39” su Davide Di Marco (Race Mountain Folcarelli) e 8’12” su Leopoldo Rocchetti (Bike Therapy). Grande prova fra le donne di Mara Fumagalli, compagna di colori del vincitore e che ha chiuso 11esima assoluta: alle sue spalle Jennifer Fiori (Bike Therapy) a 34’46”. Sui 45 km del percorso medio primo Lorenzo Mennilli (Team Naturabruzzo Bikepro) con 1’24” su Pierluigi Maccallini (Collarmele Mtb) e 7’31” su Guido Casciano (Bike Shock Team). Prima donna Loredana Varlese (Cycling Cafè) davanti a Letizia Giardinelli (Team Naturabruzzo Bikepro) a 15’01” e a Maria Partenza (Functional Fit) a 59’34”.

Pietro Sarai vincitore a Rivisondoli (foto organizzatori)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui