Home Outdoor How To Consigli per arrampicare in inverno
Pubblicità

Consigli per arrampicare in inverno

0
arrampicata inverno

Bello arrampicare, ma in inverno a volte può diventare difficile. Mani ghiacciate, scarpette dure come pietre, muscoli freddi…insomma, arrampicare deve essere un piacere! Certo, d’inverno l’aria fredda e secca porta con se l’aderenza necessaria a rimanere incollati alla roccia, ma per sfruttarla, bisogna farsi furbi. Ecco qualche consiglio per arrampicare nelle stagioni più fredde dell’anno.

Come vestirsi per arrampicare in inverno

Parte sopra

A volte basta qualche raggio di sole a scaldare il corpo a tal punto da mettersi a maniche corte, ma non sempre è così. Nelle giornate fredde è utili avere una maglietta tecnica a maniche lunghe, o un micro pile sopra alla maglietta. In genere si scalerà solo con il primo strato, per cui indossate a contatto con la pelle qualcosa che vi tiene caldi, che sia traspiranti e che vi permetta ampi movimenti.

Quanto fate sicura, stando fermi per un tempo indeterminabile, dovete coprirvi per bene. La cosa migliore è indossare un piumino (anche sintetico) caldo e con doppia zip, in modo che possate aprire la zip inferiore il tanto che serve per far passare l’anello di servizio dell’imbrago.

arrampicare inverno

Parte sotto

Sulle gambe in genere si sente meno freddo. D’inverno si possono usare leggins pesanti con anche eventuali scaldamuscoli e pantaloni foderati. Alcuni marchi hanno creato anche dei “panta-piumini” che potete indossare sopra ai vostri pantaloni mentre fate sicura. Ma sono necessari solo in condizioni super-estreme!

Berretto, guanti e calzini pesanti sono d’obbligo! I guanti devono permettervi di fare sicura in maniera efficiente.

A proposto di sport invernali…qui puoi leggere i nostri consigli su come vestirsi per lo sci alpinismo.

Scarpette d’arrampicata

Per evitare che le scarpette d’arrampicata diventino di pietra mentre si aspetta il proprio turno per arrampicare, la cosa migliore è tenerle nella zip del piumino. In questo modo resteranno calde e le indosserete agevolmente quando partite per il tiro.

Tenere le mani calde

Oltre ai guanti, c’è qualche trucchetto che si può usare per scaladare le mani prima di scalare o durante. Se vi portate un fornelletto a gas, potete scaldare una manciata di sassi e metterli nel vostro sacchetto della magnesite. Così, quando infilirete le mani dentro per imbiancarvi le mani, vi si riscalderanno.

Un altro modo per scaldare le mani durante l’arrampicata è di posarle per qualche secondo dietro il collo, oppure fare movimenti circolari con le braccia per riattivare la circolazione.

Tra un tiro e l’altro

Quando vi fermate, rimanete caldi bevendo qualcosa di caldo. Un thermos con del thè o una tisana vi riscalderanno “le budella”. In più, se dolcificate, vi daranno un po’ di energia extra per liberare il tiro dei vostri sogni.

Articolo precedenteFARTLEK, come impostare gli allenamenti
Articolo successivoBollé è partner del Team B&B Hotels p/b KTM
Eva è nata e cresciuta a Roma, dove ha studiato giurisprudenza per capire che è una persona migliore quando non indossa un tailleur. Ha lasciato la grande città per lasciare che il vento le scompigliasse i capelli sulle montagne delle Alpi e presto ha scoperto che la sua passione per l’outdoor e scrivere di questa, poteva diventare un lavoro. Caporedattrice di 4outdoor, collabora con diverse realtà del settore outdoor. Quando ha finito di lavorare, apre la porta della baita in cui vive per sciare, correre, scalare o per andare a fare altre gratificanti attività come tirare il bastone al suo cane, andare a funghi o entrambe le cose insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità