Home Mtb Eventi Epilogo sfortunato per Paez e Sarai

Epilogo sfortunato per Paez e Sarai

0

Periodo di corse a tappe per la mountain bike internazionale, proiettata in questi primi mesi del 2017 verso l’Absa Cape Epic. In Spagna è andata in archivio la Costa Blanca Bike Race, confermatasi molto impegnativa per concorrenti che giocoforza hanno ancora pochi km nelle gambe. I più brillanti sono risultati lo spagnolo Sergio Mantecon e il ceko Jan Skarnitzl, la coppia della Trek che hanno conquistato tutte le quattro frazioni previste scavando un notevole vantaggio in classifica sulla Sando American Eagle formata dal francese Didier Bats e dall’olandese Hans Becking, staccati alla fine di 6’07”. Terza posizione per il JBG-2 Professional Team formato dalla vecchia conoscenza italiana, il russo Anton Sintsov accoppiato al polacco Mariusz Michalek a 11’12”. Sfortunati Pietro Sarai e il colombiano Leonardo Paez del team Polimedical-Frm, che fino a sabato sembravano aver consolidato la piazza d’onore, ma nell’ultima tappa hanno accusato un ritardo superiore ai 14 minuti scendendo fino al 6° posto finale. 23esimi Alessandro Gambino e Mirko Pirazzoli a 53’48”. Fra le donne quattro vittorie su quattro per il Sando Boels Dolmans Team formato dall’olandese Anna Van Der Breggen e dalla francese Margot Moschetti, che hanno chiuso con 30’58” sul Primaflor-Mondraker di Joana Monteiro (Por) e Raiza Goulao Henrique (Bra), terze la spagnola Merce Pacios e la francese Muriel Bouhet a 1h02’04”.

Il podio finale in Spagna (foto organizzatori)

Dall’altra parte dell’Atlantico è andata in porto la TransAndes Challenge, impegnativa gara a tappe sulle montagne del Cile dove a trionfare è stato l’americano Russel Finsterwald che nelle ultime due tappe si è difeso dal ritorno del locale Eyair Astudillo, alla fine staccato di 30’10”, terza piazza per l’altro cileno Walter Martin a 58’12”. Fra le donne splendido secondo posto per l’azzurra Lorenza Menapace, staccata di 37’08” dall’americana Kaysee Armstrong, terza posizione per la cilena Catalina Salata a 1h48’37”. Da segnalare fra le coppie master +100 il successo di Alzo Zanardi in coppia con lo svizzero Lorenzo Milesi.

Passaggi da brivido alla TransAndes Challenge (foto organizzatori)