Pubblicità
Home Mtb Eventi EWS Val di Fassa round #1 a Rude e Courdurier
Pubblicità

EWS Val di Fassa round #1 a Rude e Courdurier

0
EWS Val di Fassa round 1 report - cover
Richie Rude - Foto: Nicola Damonte

Il primo round di Met EWS Val di Fassa Trentino, evento inaugurale della massima serie mondiale dedicata all’enduro, è andato in archivio con le vittorie di Richie Rude e Isabeau Courdurier.

Il paese di Canazei e le Dolomiti fassane hanno fatto da cornice alla manifestazione che ha visto il via la mattina di mercoledì 23 giugno alle 8:30 con la partenza dell’apripista d’eccezione e testimonial trentino Marco Melandri seguito dai primi concorrenti.

EWS Val di Fassa round 1 report - 01
Isabeau Courdurier – Foto: Nicola Damonte

Met EWS Val di Fassa Trentino: 4 prove speciali per la prima gara

Quattro le prove speciali percorse oggi dai rider: Dainese Titans in zona Ciampac, Northwave Ciasates alle spalle del paese di Canazei, Trentino / Val di Fassa Animal House in zona Belvedere, e l’iconica Met Tutti Frutti sulla cresta del Col Rodella, per un totale di 32 km e 2.390 metri di dislivello.

Gran parte del dislivello positivo in salita per raggiungere le partenze delle prove speciali è stato coperto grazie all’ausilio degli impianti di risalita, che hanno permesso allo staff del Comitato Organizzatore di disegnare un percorso gara davvero spettacolare e completo.

Richie Rude di misura su Jack Moir

Ad avere la meglio nella categoria maschile lungo i quattro sentieri di gara è stato lo statunitense Richie Rude del team Yeti /Fox Factory Team, già vincitore qui in Val di Fassa nel 2019, che ha stampato il tempo di 27:07.32.

Secondo anche se con un distacco minimo – solo 48 centesimi di ritardo! – chiude l’australiano Jack Moir (Team Canyon Collective) con il tempo di 27:07.80 mentre terzo è il canadese Jesse Melamed (Team Rocky Mountain Race Face) staccato di 14 secondi dal primo.

Isabeau Courdurier torna alla vittoria

Nella categoria femminile il podio è tutto francese. Torna alla vittoria la campionessa in carica Isabeau Courdurier (Lapierre Zipp Collective) che chiude questo primo round con il tempo di 31:43.22, seguita da Morganne Charre (Pivot Factory Racing) staccata di 14 secondi dalla testa, mentre terza chiude Melanie Pugin dietro solo per 3 decimi.

EWS Val di Fassa round 1 report - 02
Mirco Vendemmia – Foto: Nicola Damonte

Gli italiani in gara

Tra gli italiani il miglior risultato nella categoria Men è di Mirco Vendemmia che chiude con uno straordinario tredicesimo posto a soli 55 secondi dalla testa dopo oltre 25 minuti di gara. Questo di Mirco è un risultato storico, a tutti gli effetti il miglior risultato di sempre per un atleta italiano a una gara EWS. Solo nel 2013 nella gara di debutto del circuito mondiale di Enduro, l’Italia aveva raggiunto un risultato simile. Matteo Raimondi ha chiuso 28°, Nicola Casadei 67°, Alex Lupato 75°, Erwin Ronzon 79°, Francesco Giacobini 96°.

Da segnalare anche il quarto posto nella categoria Under 21 donne di Sophie Riva e il quindicesimo negli Under 21 uomini di Martino Lani.

Venerdì e sabato il secondo round

Tra domani e dopodomani si svolgeranno le prove libere e a seguire le gare EWS 100 ed EWS 80, competizioni riservate agli amatori, mentre la tensione tornerà alle stelle tra venerdì pomeriggio e sabato quando a scendere in campo saranno nuovamente i professionisti per il secondo round della MET EWS Val di Fassa Trentino.

Qui i risultati completi di Met EWS Val di Fassa Trentino round 1

Info e dettagli su fassabike.com

[fonte: comunicato stampa]

Met EWS Val di Fassa Trentino svelato il percorso

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità