Pubblicità
Home Mtb Foto Fall without Falling: un’ode al riding autunnale
Pubblicità

Fall without Falling: un’ode al riding autunnale

0
Fall without Falling ode al riding autunnale - photogallery - 01

Risiede nel profondo dell’anima di ogni biker, qualcosa che entra in risonanza con loro quando le montagne si tingono di arancio e oro. È una promessa fatta di terra e di scenari epici.

Una volta all’anno siamo a caccia. Sappiamo che questo momento è fugace.

E ne vogliamo una fetta.

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 02

La frenesia è calata e ora più che mai vogliamo ripulire i sentieri con la nostra bici, come se la nostra ruota posteriore potesse liberarli definitivamente dalle foglie.

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 06

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 07Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 08Prendiamo gli stessi rischi, ma siamo più coraggiosi. Nel profondo del bosco, dove tutto è tranquillo, il rumore della ruota libera rompe la barriera del suono. Tutto è amplificato, comprese le sgommate tra le foglie.

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 09

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 10

A una quota dove l’inverno ha già fatto breccia, l’aria frizzante e il terreno imbiancato ci ricordano che siamo solo ospiti su due ruote.

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 14

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 15Forse è il momento di fermarsi e di godersi l’armonia. Ecco come nascono le cartoline e le pedalate migliori. Ma non ci fermeremo a lungo perché, dopo un altro giro di giostra, l’autunno sarà già finito.

Fall without Falling photogallery ode al riding autunnale - 21

Spot: Chiesa in Valmalenco, Sondrio

[Testo e foto: @ulyssedaessle]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità