Home Mtb Eventi Fontana e Tiberi, bella chiusura negli Usa

Fontana e Tiberi, bella chiusura negli Usa

0

Seconda e ultima uscita di Marco Aurelio Fontana e Andrea Tiberi nella Us Cup, il principale circuito di gare americano che domenica ha fatto tappa a… Fontana, in California. Il nome evidentemente ha portato bene al campione della Cannondale che ha mostrato confortanti progressi rispetto alla prima uscita della settimana precedente. Fontana ha chiuso al quarto posto a 1’02” dal vincitore, il suo compagno di colori Anton Cooper, che in 1h27’54” ha preceduto di 14” il canadese Raphael Gagne che si era aggiudicato la prima prova disputata sempre in California. A completare la bella giornata della Cannondale il terzo posto del tedesco Manuel Fumic, che ha preceduto in volata proprio Fontana. Anche Tiberi torna in Italia con segnali molto positivi, un incoraggiante settimo posto il suo a 2’34” dal vincitore. Fontana e Tiberi raccolgono così un buon bottino di punti per il ranking Uci che a fine anno determinerà le quote per i Giochi di Rio 2016. Nellaprova femminile doppietta del Luna Pro Team con la ceka Katerina Nash che in 1h27’40” ha staccato di 9” l’americana Georgia Gould che allo sprint ha preceduto la vincitrice della prima prova,la canadese Emily Batty frenata da una caduta, e l’iridata canadese Catharine Pendrel. Fra gli juniores la gara valeva quale quinta tappa delle Junior Series dell’Uci e la prova ha visto il successo del campione del mondo di categoria, il danese Simon Andreassen tornato alla Mtb dopo l’oro iridato nel ciclocross per dimostrare che la musica non è cambiata. Secondo lo statunitense Christopher Blevins a 2’26”, terzo l’altro americano Carson Beckett a 3’38”. Nella gara femminile di categoria tripletta delle padrone di casa con Haley Batten prima in 59’45” con 2’14” su Kelsej Urban e 3’14” su Rachel Anders.

Nella gara femminile vittoria per Katerina Nash (Luna Pro Team) davanti alla compagna di squadra Georgia Gould. Terza, nonostante una caduta, la vincitrice di domenica scorsa Emily Batty. Quarta la campionessa del Mondo Catharine Pendrel e quinta Erin Huck.

In Europa si moltiplicano i confronti di preparazione per la Coppa del Mondo, in particolare a Barcellona la tappa inaugurale della Copa Catalana era attesissima per l’esordio del campione del mondo, il francese Julien Absalon che però ha mancato l’appuntamento con la vittoria anche a causa di un problema a una ruota. La vittoria è andata così al padrone di casa Carlos Coloma che in 1h33’02” ha preceduto di 59” il connazionale David Valero e di 1’32” il polacco Bartolomiej Wawak, primo Under 23. Absalon ha chiuso al quinto posto a 2’04”, alle spalle anche dell’altro polacco Marek Konwa a 1’42”. Nella prova femminile successo belga grazie a Githa Michiels che in 1h30’27” ha staccato di 3’21” la spagnola Anna Villar Argente e di 7’04” l’altra iberica Sandra Santanyes Murillo.

Carlos Coloma vincitore a Barcellona; in alto il podio femminile della gara di Fontana (foto organizzatori) Carlos Coloma vincitore a Barcellona; in alto il podio femminile della gara di Fontana (foto organizzatori)

 

 Prima tappa della Portugal Cup di cross country a Marrazes-Leiria, con successo per David Joao Serralheiro Rosa in 1h50’08” con 1’09” sul portacolori del Team Protek Tiago Jorge Oliveira Ferreira, a 2’21” Ricardo Paulo Reis Marinheiro. Fra le donne prima l’estone Maaris Meier in 1h39’27”, a 5’09” Joana Filipa Oliveira Monteiro e a 6’29” Joana Barbosa.

Molti big al via a Izmir in Turchia nella seconda prova della Salcano Mtb Cup, vittoria per il russo Ivan Smirnov in 1h42’08” con 17” sull’austriaco Gregor Raggl e 37” sul belga Sebastien Carabin, decima posizione a 3’37” per il greco del Team Protek Periklis Ilias. La gara femminile è andata alla serba Jovana Crnogorac in 1h42’33”, a 7’18” la tedesca Sofia Wiedenroth e a 10’33” la russa Anna Konovalova.

In Israele si è disputata la Maalot Tarshisha International, andata a Shlomi Haimy in 1h14’07” con 3’42” sul connazionale Eliad Daniel, terza posizione per il kazako Kirill Kazantsev a 7’03”. Podio tutto israeliano fra le donne, con prima posizione per Meghan Beltzer in 1h14’00” davanti a Noga Korem a 3’09” e Moran Tel Paz a un giro.