FSA Flowtron telescopico per gravel e xc

0
FSA Flowtron telescopico per gravel e xc
fsa flowtron

FSA è in prima linea per il lancio di nuovi componenti super tecnici rivolti ad una nuova generazione di piloti, gravel e xc. Arriva il primo dropper post specifico per gravel e xc. FSA Flowtron.

FSA Flowtron telescopico per gravel e xc
FSA Flowtron

Telescopico da 100 mm

FSA Flowtron è un seat-post telescopico con una corsa di 100 mm, è disponibile in due versioni, AGX e XC, ma la sua piattaforma di sviluppo è la medesima. In comune ci sono anche la maggioranza delle caratteristiche tecniche. Arrivano le prime bici gravel con la sospensione è logico aspettarsi anche i reggisella telescopici. Percorsi cross country sempre più tecnici, ecco che prendono piede i dropper post specifici.

FSA Flowtron telescopico per gravel e xc
fsa flowtron

Come è fatto e come funziona

FSA Flowtron AGX e XC, entrambi hanno un diametro di 27,2 mm, con una profondità d’inserimento che varia dai 100 ai 250 mm (la sua lunghezza è di 363 millimetri). Il travel è di 100mm (comune ad entrambi). La testa del reggisella è integrata nella struttura, dettaglio che permette una maggiore rigidità, un impatto visivo migliore e riduce la profondità d’inserimento; il suo off-set è di 0/15mm.

La struttura è in alluminio e sviluppata con tecnologia ITC indipendente. Il comando remoto (80 grammi di peso) attua una cartuccia sigillata, con azione differenziata su tre livelli di forza, in modo che il biker abbia un feeling eccellente in ogni situazione. Il passaggio del cavo è previsto interno alle tubazioni.

a cura della redazione tecnica, foto 6Stili per FSA.

Il prezzo di listino è di 249 euro.

fullspeedahead.com

Articolo precedente4Windsurf di agosto in arrivo
Articolo successivoGSG Capsule Collection Punto.Zero limited
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui