Home Windsurf Prodotti Goya Sails 2017 presentate da Lalo Goya

Goya Sails 2017 presentate da Lalo Goya

0

 

Durante la nostra permanenza a Maui lo scorso inverno abbiamo raccolto una marea di materiale che abbiamo quasi tutto pubblicato sui numeri di 4Windsurf magazine di quest’anno. Alcune cose, per fortuna poche, non siamo riusciti a pubblicarle sulla rivista per mancanza di spazio. Una di queste è proprio l’intervista a Lalo Goya, il fratello di Francisco, che si occupa tra le altre cose della distribuzione europea di Goya Sails. Sul numero attualmente in edicola trovate la presentazione dei prodotti Goya Sails 2017 con l’intervista a Jason Diffin, sails designer Goya, qui sotto invece Lalo Goya ci racconta la sua visione del nuovo range delle vele.

Lalo GoyaLalo Goya e Keith Teboul durante la nostra intervista

Banzai-One-Braw6

La nuova Banzai (Wow!). Fino allo scorso anno le Banzai erano disponibili in 4 colori, ora invece è disponibile in solo 2 colori per il monofilm e 2 per l’XPly. La combinazione Giallo e Blu, che sono i colori preferiti di Levi e Brawnzinho, che saranno in monofilm. Verde e Rosso invece per la versione in Xply. Tutte le vele vanno dalla 3.1 alla 6.3. Penso che Jason abbia migliorato il controllo e reattività delle vele, riducendo anche il peso complessivo. La novità principale, comunque, è che ora avremo anche una versione in XPly.

2017_Goya_Banzai_Yellow

Stesso discorso anche per la Fringe. Essendo la nostra 3 stecche, l’obiettivo primario su cui abbiamo lavorato è stato migliorare il controllo con vento forte ed il range di vento in generale. È un’ottima vela, che abbiamo anche “pulito” molto dal punto di vista grafico, eliminando così interi pannelli ed alleggerendo molto il tutto. Abbiamo poi aggiunto anche una 6.3 al range, nonostante sia una 3 stecche! È stato un continuo crescendo, passando dalla 5.3 al primo anno, alla 5.7 il secondo ed ora perfino 6.3.

2017_Goya_Fringe_Blue

Anche sulla Guru abbiamo fatto delle modifiche molto funzionali ed interessanti, che hanno notevolmente migliorato la maneggevolezza e reattività della vela. Un cambio notevole è stato la variazione della dimensione della finestra centrale, che ora è leggermente più piccola, essendo riusciti ad ottenere un’ottima visibilità anche attraverso il nuovo materiale XPly su cui abbiamo lavorato. La vela, così diventerà anche più reattiva e diretta e sarà disponibile in 2 colori, Giallo e rosso.

2017_Goya_Guru_Red

Abbiamo poi la seconda generazione della Bounce, la nostra vela da Freestyle, che è, finalmente, disponibile da subito in tutte le misure sul mercato, senza dover aspettare come lo scorso anno. Sono disponibili in un colore unico e sono le vele su cui Jason ha lavorato di più, sistemando gli angoli delle stecche, la facilità dei passaggi in duck e la reattività generale della vela. È molto più diretta ed esplosiva. Il ducking è stato rivoluzionario per il freestyle e le vele devono riflettere questa innovazione. Jason ha fatto davvero un lavoro eccellente a riguardo e tutti sembrano molto soddisfatti del risultato.

2017_Goya_Bounce_Green

Abbiamo anche adottato un piccolo accorgimento su tutte le vele, facendo un piccolo cut-out a penna che limita drasticamente la vibrazione della penna e del tessuto quando sei in raffica. Così facendo, l’intero rig risulta anche più stabile e controllabile. Le Banzai e le Guru hanno 2 anelli di regolazione a bugna, mentre la Bounce e le Fringe ne hanno uno solo.

C’è poi la Nexus, la nostra vela freeride/freewave/bump and jump, ed è una fetta di mercato in cui abbiamo sempre avuto un grande successo anche in passato. Questa linea ha praticamente rimpiazzato la Eclipse, che era la nostra vela da acqua piatta/freeride. Va dalla 4.9 alla 7.4.

2017_Goya_Nexus_Red

Abbiamo poi la nostra vela dedicata da Freerace, la Mark, tutta gialla, dalla 5.4 alla 8.5. Ha 6 stecche, anzichè 7, rendendola più reattiva e leggera, comportandosi un po’ come una freerace senza camber. Abbiamo avuto un riscontro molto positivo anche a livello di test.

2017_Goya_Mark_Yellow

Quest’anno abbiamo notevolmente ridotto la gamma di colori disponibili in modo da tenere il tutto più pulito ed ordinato, senza creare troppa confusione.

Le due gamme di vele restanti, Scion, per i piccoli prodigi del waveriding e la vele da principianti, sono rimaste inalterate. Abbiamo deciso di abbandonare il discorso dei boma 211, perchè il volume di comunicazione richiesto era troppo dispersivo, ed abbiamo quindi riportato tutte le modifiche sui nostri boma Goya. Ora abbiamo anche una nuova linea di alberi, prodotta in Italia da Reglass. Ci è voluto più di un anno per aver un prodotto che Jason ritenesse all’altezza ma ora abbiamo un ottimo albero che è una valida alternativa agli alberi 90% in circolazione. La qualità di costruzione è top di gamma.

2017_Goya_Scion_Green

2017_Goya_Surf_Red

Goya-Windsurfing-2017-Sails-11 Goya-Windsurfing-2017-Sails-12

Articolo precedenteAdventure Awards Days 2016: tutto è pronto!
Articolo successivoFindYourGear
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.