Pubblicità
Home Mtb Eventi I Campionati Italiani Enduro conquistati dai downhiller
Pubblicità

I Campionati Italiani Enduro conquistati dai downhiller

0

Italiani Enduro Tavernerio_01Lorenzo Suding

I nuovi campioni nazionali enduro sono Lorenzo Suding (Team CPZ-Airoh-Ion-Santa Cruz) e Alia Marcellini (Velo Club Cicli Cingolani), entrambi con un importante background nel mondo della discesa da cui provengono. Se la seconda alterna le due specialità, per il primo si tratta di una nuova avventura quasi esclusiva. Alla vigilia pochi avrebbero pronosticato i loro nomi sebbene i profondi conoscitori della disciplina erano pronti a scommettere sui downhiller. Infatti, il tracciato di Tavernerio, con speciali velocissime e dal fondo difficile, era di forte impronta discesistica più che enduristica. In ogni caso, soprattutto in campo maschile la gara è stata tiratissima con i primi due classificati – Lorenzo Suding e Alex Lupato (Team Cingolani-Trek – separati da poco meno di sette secondi dopo quattro PS e oltre 22 minuti di gara. Al terzo posto Matteo Raimondi (GB Rifarm Mondraker) a otto secondi dalla vetta. Tra le ragazze invece Alia Marcellini ha preceduto la 2^ classificata Laura Rossin (GB Rifar Mondraker ASD) di ben 45 secondi, e Sara De Leo (Team CPZ-Airoh-Ion-Santa Cruz) di 49″.

Italiani Enduro 2017_02Alia Marcellini

Quella di Tavernerio, gara valevole come prima tappa della serie Enduro Cup Lombardia, ha vissuto momenti drammatici nella giornata di sabato quando la prima delle due speciali in programma ha mietuto parecchie vittime, tra cui uno dei favoriti della vigilia, l’ex discesista altoatesino Johannes Von Klebelsberg (Ancillotti Factory Team), caduto malamente ha accumulato un distacco di circa sei minuti dalla vetta. Nelle prove speciali seguenti ha provato a recuperare – quarto e terzo in PS2 e PS3 – salvo poi ritirarsi.

Italiani Enduro 2017_03Tommaso Francardo

Una grande sorpresa del weekend lariano è stato Tommaso Francardo (Supernatural NukeProof) che non solo ha vinto una speciale – la terza – agli Italiani Enduro, ma ha finito una grande gara in progressione che l’ha condotto sino al sesto posto finale, preceduto da un altro mostro sacro della disciplina, Marco Milivinti (GB Rifar Mondraker Team).

Nelle tricolore giovanile vittoria dell’allievo Simone Pelissero (Ancillotti Factory Team), che ha preceduto di 30″ Martino Lani (Scuola Mtb Lago Maggiore) e di 33” di Francesco Mazzoni (Cicobikes-Dsb-Nonsolofango). Il primo degli esordienti è stato Davide Cappello (Team Biciaio), settimo assoluto a 1’35”.

Italiani Enduro_04Italiani Enduro_06Qui le classifiche complete: maschile, femminile, giovanile.

Foto: Tommaso Donghi

Pubblicità