Home Mtb Turismo Il cicloturismo come traino della Bike Economy

Il cicloturismo come traino della Bike Economy

0
Cicloturismo e bike economy - cover

La Camera di Commercio di Milano e il Tavolo Giovani hanno organizzato un dibattito focalizzato sulla Bike Economy dedicando particolare attenzione al fondamentale ruolo svolto dal cicloturismo

Solo nell’area Milano Monza Brianza Lodi, la “filiera bike” genera 105 milioni di euro di ricavi, con un’impennata del 46% negli ultimi cinque anni, trainata dalle performance di alcuni dei maggiori produttori e dal boom dei servizi di bike sharing.

Cicloturismo e bike economy - 01Il ruolo del cicloturismo

In questa zona della Lombardia sono 230 le imprese attive nella filiera della bicicletta, considerando esclusivamente i settori di fabbricazione e montaggio, noleggio e riparazione. Un dato che rappresenta oltre il 40% del dato lombardo e il 7% di quello nazionale. La crescita del settore corre: nell’area metropolitana le imprese fanno registrare in un anno +7,4%, con un trend positivo che nel periodo 2016/2021 vede un aumento complessivo del +14,4%. Oggi la Bike Economy dei tre territori può contare su 600 addetti, con performance potenzialmente in crescita. Sono dati da considerare al netto dell’impatto generato dal comparto del commercio e da fenomeni correlati alla Bike Economy, a partire dalla mobilità sostenibile e dal cicloturismo.

È la sintesi di quanto emerge da un’elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi su dati Registro Imprese, condotta in occasione di “Come corre la Bike-economy. Innovazione, imprese e territorio”, il momento di incontro e confronto focalizzato su innovazione, soluzioni, opportunità e scenari di medio periodo di un’industria chiave del nostro Paese.

L’evento, in calendario mercoledì 30 novembre presso Palazzo Giureconsulti – promosso da Punto Impresa Digitale e Tavolo Giovani di Camera di Commercio Milano Monza Brianza e Lodi, in collaborazione con Wired Italia- fa parte di un programma strutturato e organico di Camera di commercio, finalizzato a dare spinta, energia, visibilità al settore, al fine di favorire la nascita e il consolidamento di un polo internazionale di riferimento per l’intera filiera, sintesi emblematica della doppia transizione ecologica e digitale.

Le iniziative della Camera di Commercio di Milano si articoleranno sulle seguenti linee di intervento: Formazione, Sviluppo della mobilità sostenibile in città, Supporto allo sviluppo e all’innovazione del settore, Diffusione del ciclo-turismo

Cicloturismo e bike economy - Pedroni Race
Tra le startup presenti anche Pedroni Race con la sua nuova Mate da enduro – foto: Cristiano Guarco

Attenzione alle startup

Durante l’evento “Come corre la Bike-economy. Innovazione, imprese e territorio” 10 start up innovative della filiera bike, selezionate da Tavolo Giovani, hanno presentato le loro soluzioni innovative, esposte anche all’interno di uno spazio dedicato a Palazzo Giureconsulti.

Si parte dall’attenzione al design, con Arlix, una e-bike dall’estetica di una moto. Si passa a Bikeen, un marketplace dedicato alla compravendita e al noleggio delle bici, a Cyclando, una piattaforma per organizzare vacanze in bicicletta e a Evolvo, un sistema di antifurto che oltre a proteggere la bici la ricarica.

Altre innovazioni arrivano da CargoBike, attività di commercio, assistenza meccanica e tecnologica dedicate a questa particolare tipologia di bici. Così come da Pin Bike, un sistema antifrode che stimola l’utilizzatore – nel settore pubblico e privato – a spostarsi in città con la bici grazie agli incentivi chilometrici.

Non sono mancati la ciclostazione a tutto tondo Qui! Bicycle Parking e Social Green Mobility, un servizio di noleggio e-bike gratuito per le strutture ricettive.

Chiudiamo con le bici ed e-bike innovative: Indimob, un’elettrica a tre ruote, e Pedroni Race, rinascita dello storico marchio emiliano sempre focalizzato sul mondo enduro e gravity. Di questa sentirete parlare molto presto, con la nostra intervista esclusiva al co-fondatore Michele Pedroni e la prova della nuova Pedroni Mate da enduro.

Maggiori info qui

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui