Pubblicità
Home Outdoor News K2 in inverno, il sogno di Nirmal Purja
Pubblicità

K2 in inverno, il sogno di Nirmal Purja

0
nirmal k2

L’ambassador SCARPA Nirmal “Nims” Purja conquista il K2 in inverno: l’ultima grande sfida himalayana insieme ad un team di alpinisti Nepalesi.

Dopo aver riportato la notizia della triste perdita del nostro amico Sergi Mingote continuiamo a parlare del K2, che da sogno ambito da moltissimi alpinisti è diventato realtà, grazie all’opera di Nirmal “Nims” Purja e del suo team.

nirmal k2

Scarpa contribuisce a scrivere un’altra pagina nella storia dell’alpinismo

Scarpa porta il suo Phantom 8000 HD in cima al K2, scalato per la prima volta nella stagione invernale. L’ambassador SCARPA Nirmal “Nims” Purja conquista l’ultima grande sfida himalayana insieme ad un team di alpinisti Nepalesi.

La chiave per la riuscita dell’impresa è stata la coesione dei team, che ancora una volta ci ricorda come l’unione fa la forza. Il popolo Nepalese chiude con questa impresa il cerchio che era stato iniziato da Tenzing Norgay, lo sherpa che per primo insieme ad Edmund Hillary aveva salito nel 1953 il primo ottomila, l’Everest.

Le parole di Nims

“Sono onorato di poter dire che come squadra abbiamo scalato il maestoso K2 in condizioni invernali estreme. Abbiamo deciso di rendere possibile l’impossibile e siamo onorati di condividere questo momento, non solo con la comunità di arrampicatori nepalesi, ma con le comunità di tutto il mondo. Madre natura ha sempre cose più grandi da dire ed è incredibile raggiungere la vetta ed essere testimoni della pura forza delle sue estremità.

Siamo orgogliosi di essere stati parte della storia per l’umanità e di mostrare che la collaborazione, il lavoro di squadra e un atteggiamento mentale positivo possono spingere i limiti di quello che sentiamo potrebbe essere possibile. Grazie per il supporto che abbiamo ricevuto da persone in tutto il mondo, ci ha dato fuoco nel petto per rendere questo obiettivo una realtà”.

Queste le parole di Nims dopo la grande impresa.

nirmal k2

SCARPA Phantom 8000 HD

Sempre ai piedi dei più grandi alpinisti, il nostro Phantom 8000 HD ha accompagnato Nims e il suo team in questa incredibile impresa. Negli anni questo scarpone completamente made in Italy è stato reso sempre più performante, leggero e confortevole.

Le parole di Sandro Parisotto, presidente di SCARPA, esprimono non solo grande soddisfazione per l’impresa compiuta da Nims e dalla sua squadra, ma anche commozione per un giorno che resterà indimenticabile:

L’alpinismo è fatto di passione, grandi obiettivi e fratellanza. L’impresa di Nims e del suo team racconta tutto questo. Con rispetto e spirito di servizio siamo de sempre vicini ai grandi atleti e per noi di SCARPA è un’immensa soddisfazione aver contribuito con i nostri prodotti a rendere possibile anche questo grande sogno”.

 

Articolo precedentePensieri sparsi per il 2021: le previsioni per il mondo MTB
Articolo successivoMeraki system, il nuovo truck di YOW Surfskate
Eva è nata e cresciuta a Roma, dove ha studiato giurisprudenza per capire che è una persona migliore quando non indossa un tailleur. Ha lasciato la grande città per lasciare che il vento le scompigliasse i capelli sulle montagne delle Alpi e presto ha scoperto che la sua passione per l’outdoor e scrivere di questa, poteva diventare un lavoro. Caporedattrice di 4outdoor, collabora con diverse realtà del settore outdoor. Quando ha finito di lavorare, apre la porta della baita in cui vive per sciare, correre, scalare o per andare a fare altre gratificanti attività come tirare il bastone al suo cane, andare a funghi o entrambe le cose insieme.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità