Home Prodotti Scarpe Kiprun KD900X, la scarpa di Decathlon con piastra in carbonio

Kiprun KD900X, la scarpa di Decathlon con piastra in carbonio

0

Kiprun KD900X, la prima scarpa di Decathlon con piastra in fibra di carbonio,
presentata in occasione della maratona di Parigi, insieme alla Kiprun KS900, nuova proposta tra le ammortizzate.

Entrambi i modelli sono già disponibili on line e nei negozi Decathlon

Reattiva e confortevole!

Da una parte la piastra in fibra di carbonio, dall’altra l’estrema morbidezza. Il marchio Kiprun ha appena lanciato due nuove scarpe da corsa che rappresentano una grande novità per il marchio passione di Decathlon dedicato al road running.

Qualità elevata, prezzi accessibili

Kiprun KD900X e Kiprun KS900 sono due calzature dedicate alla corsa su strada, che vogliono rivolgersi ad una clientela di runner evoluti e performanti, offrendo una qualità tecnica elevata, pur mantenendo i prezzi accessibili, secondo la consueta filosofia della grande catena francese.

Foam dell’intersuola innovativo

Se entrambe le scarpe sono accomunate da una nuova, innovativa schiuma dell’intersuola, le due parole chiave che le distinguono sono DINAMISMO e STABILITA’.

Kiprun KD900X = DINAMISMO

KD900X è la prima scarpa con piastra in carbonio di Kiprun. Un prodotto da top runners, che sarà la scarpa con cui l’atleta francese, ambassador del brand, Yoann Kowal cercherà di guadagnarsi un posto alla maratona olimpica di Parigi 2024.

PERCORSO Maratona di Parigi QUI!

Kiprun KS900 = STABILITA’

La Kiprun KS900 è una calzatura pensata per chi vuole correre a lungo senza avere troppe pretese di velocità, è per questo molto stabile e ammortizzata. Ha un ottimo rapporto qualità prezzo: in vendita a 100 euro on line e nei negozi Decathon

Kiprun KD900X con piastra in carbonio

La KD900X è la novità più ambiziosa. Come ormai molti marchi sul mercato, anche Kiprun ha voluto posizionarsi al top della gamma con un prodotto che sfrutta la reattività del carbonio, pensato per quei runner che amano le competizioni e mirano a guadagnare secondi preziosi in gara.

L’elemento più importante e che la contraddistingue è certamente la piastra in fibra di carbonio integrata nell’intersuola in Vfoam, schiuma basata sul Pebax, un elastomero di materiale termoplastico che garantisce leggerezza e insieme una grande elasticità.

Il connubio vincente Carbonio-Pebax

“Il connubio della fibra di carbonio e della particolare schiuma consentono un ritorno di energia e un rilancio dell’azione in grado di aiutare il runner nella sua corsa.”

Tomaia seamless

La tomaia è termosaldata senza cuciture, in grado di far traspirare il piede. La culla tallonare è libera per dare al piede ottima libertà nella zona tendinea in fase di spinta.

Drop 8 millimetri

La scarpa ha un drop di 8mm e un peso di 250 grammi.

Suola antiabrasione, garantita 1000 chilometri

Per quanto riguarda il battistrada, la mescola è fatta per garantire una grande tenuta all’abrasione e allo stesso tempo un’ottima aderenza anche sull’asfalto bagnato. In base ai test la scarpa è garantita per 1000 km.

La parola a Decathlon Italia

Mattia Grammatico, referente running di Decathlon Italia

“Questa scarpa si inserisce nella strategia di Kiprun di accompagnare il runner e si rivolge al performer per aiutarlo a migliorare i suoi tempi e a finire una gara lunga come la maratona. Mancava una scarpa così, in grado di offrire un accompagnamento duraturo, dinamico e veloce da usare per tanti chilometri sia in fase di allenamento che di gara”.

 

Articolo precedenteSardegna: video report Buggerru Surf Trophy 2023
Articolo successivoPoc: innovazione per la protezione del biker
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui