Kitzbuehel, fa festa il Portogallo

0

Non si è ancora spenta l’eco per l’eccezionale bronzo conquistato da Alice Betto nella prova femminile, ma intanto a Kitzbuehel (AUT) i Campionati Europei vanno avanti e ha riservato i fari dell’attenzione alla gara maschile, che ha avuto un esito imprevisto con la sconfitta su tutta la linea “dell’Invincibile armata” spagnola, partita con i favori del pronostico grazie anche alla presenza di Fernando Alarza, il numero 1 del ranking mondiale. Se a livello di squadra gli iberici si sono confermati i più forti con ben 4 atleti nei primi 8, sono però rimasti a bocca asciutta come premi individuali mentre chi torna a casa con il bottino pieno è il Portogallo, grazie soprattutto a Joao Pereira, che si è aggiudicato il titolo al termine di una gara entusiasmante, risoltasi solamente con uno sprint mozzafiato nel quale il lusitano ha respinto le ambizioni del francese Raphael Montoya. Bronzo ancora per il Portogallo con Joao Silva, alla vigilia considerato il capitano della squadra lusitana, giunto a 4”. Delusione per lo spagnolo Vicente Hernandez, quarto a 9” davanti ai connazionali Uxio Abuin Ares a 16” e Alarza a 20”. Lontanissimi gli italiani: 36° Gregory Barnaby e 42° Luca Facchinetti. Oggi la staffetta mista sia per elite che per junior.

La volata vincente di Pereira a Kitzbuehel (foto organizzatori)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui