Liguria, paradiso per le due ruote a pedali

0
A picco sul mare sui trail del Finalese - foto: Marco Toniolo
A picco sul mare sui trail del Finalese - foto: Marco Toniolo
Enduro e Gravity in Valle Argentina, nell'estremo Potente Ligure
Enduro e Gravity in Valle Argentina, nell’estremo Potente Ligure

Questa splendida terra a forma di arcobaleno ha tutto quello che potete desiderare, e non a caso sono sempre di più gli appassionati delle due ruote che optano per questa regione per una vacanza. Se poi si aggiunge il fatto che il clima è quasi sempre mite e permette di pedalare 12 mesi su 12, scegliendo naturalmente tra i tanti itinerari, allora il gioco è fatto: la Liguria è il paradiso delle 2 ruote.

Mountain Bike vista mare

A picco sul mare sui trail del Finalese - foto: Marco Toniolo
A picco sul mare sui trail del Finalese – foto: Marco Toniolo

Fatta la premessa, vale la pena di entrare nel dettaglio. Per chi ha nel cuore e nelle gambe la passione per la mountain bike, la Liguria offre tantissime occasioni. Ci sono parchi regionali come quello dell’Antola, caratterizzati da una rete di sentieri di oltre 100 chilometri, raggiungibile persino con bus navetta Atp da Genova Brignole, luoghi come Finale Ligure e l’Altopiano delle Manie diventati negli anni un punto di riferimento per i biker di tutto il mondo, spazi fantastici come il promontorio di Portofino e il suo parco con tracciati per MTB e anche eBike.

L'Alta Via dei Monti Liguri nei pressi di Pigna
L’Alta Via dei Monti Liguri nei pressi di Pigna

E poi c’è una delle piste ciclabili più belle del mondo: l’Alta Via dei Monti Liguri, con i 15 itinerari che la traversata offre, da scegliere in base alla propria preparazione e alla propria velocità. Lunga 440 km, corre parallela alla costa, aprendosi in paesaggi suggestivi e su panorami mozzafiato: dal confine con la Toscana a quello con la Costa Azzurra, attraverso il Beigua, il Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri, quello delle Capanne di Marcarolo e l’Aveto. La quota massima che si raggiunge supera i 2.000 metri, ed è rappresentata dal monte Saccarello.

Tutti in pista

In pista ciclabile a Santo Stefano al Mare, nel Ponente Ligure
In pista ciclabile a Santo Stefano al Mare, nel Ponente Ligure

Per chi ama andare in bici lungo le piste ciclabili, la Liguria negli ultimi anni ha investito molte risorse e grandi idee per trasformare il tracciato delle vecchie ferrovie costiere in altrettanti percorsi per due ruote. Con risultati eccezionali e unici. Chilometri e chilometri di strada lungo la costa rimasti inutilizzati per molti anni.
Da ricordare l’itinerario che si serve della linea ferroviaria Genova-Ventimiglia: 24 chilometri di pista ciclopedonale in riva al mare, recuperata dall’ex tracciato ferroviario del Ponente Ligure. Si attraversano i comuni di Ospedaletti e San Lorenzo al Mare, passando per Sanremo. Lungo il tracciato ci sono numerosi accessi alle spiagge, punti di ristoro e noleggio bici.

La pista ciclabile che collega Levanto a Framura passando per Bonassola
La pista ciclabile che collega Levanto a Framura passando per Bonassola

Nella Riviera di Levante, a due passi dalle Cinque Terre, ecco la pista Maremonti, fra Levanto, Bonassola e Framura. Il percorso, recuperato dalla vecchia ferrovia, unisce tre dei borghi più belli della Liguria di Levante sui quali si hanno viste mozzafiato a pochi metri sul livello del mare. Le gallerie, un tempo utilizzate dal treno, sono state oggi completamente restaurate e illuminate, così che i ciclisti e i pedoni possano procedere in tutta sicurezza; sono inoltre state dotate di punti di accesso a spiagge e calette nascoste.

La Ciclovia dell'Ardesia
La Ciclovia dell’Ardesia

Da Lavagna e sin dentro le verdissime vallate, la Ciclovia dell’Ardesia conduce – per 35 km – alla scoperta di antiche tradizioni, con il fiume Entella a fare da sfondo tra canneti, salici e bambù. Ben segnalato dai cartelli, l’itinerario si conclude a Tribogna, nell’entroterra ligure, ed è perfetto da percorrere anche con i bambini: tanti sono infatti i pannelli informativi sulla flora e sulla fauna locali, e divertenti sono i boschi di castagno e i piccoli guadi da attraversare. Aperto da pochi anni, il tracciato tra Varazze, Arenzano e Cogoleto è ideale per tutti e con il mare a fare da sfondo.

Una bussola per i biker

La home page del portale beactiveliguria.it
La home page del portale beactiveliguria.it

Agenzia “In Liguria” ha creato un portale bellissimo e utilissimo dove si possono trovare tutte le informazioni necessarie: tracciati, percorsi, consigli, servizi; ma anche info sulla ricettività, con alberghi e rifugi disponibili. Insomma, una vera bussola per tutti. Si chiama “Be Active Liguria” ed è il primo portale che mette a sistema il territorio e i servizi turistici nel settore bike e hike in Liguria. Con un click potrai scegliere tra 220 itinerari descritti da sportivi e guide esperte, dai tracciati per MTB ad escursioni in quota, trekking, senza tralasciare le bellissime passeggiate panoramiche. Per il soggiorno sono stati selezionati e testati 45 bike & hike hotel su tutto il territorio ligure, che garantiscono qualità dei servizi specifici per biker e hiker. Una sezione del portale è dedicata agli operatori che ti facilitano la vacanza: i consorzi, le associazioni di biker, gli Enti Parco e i tour operator.

Per la tua vacanza in Liguria visita il sito: lamialiguria.it

[foto: Agenzia Regionale In Liguria]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui