Home Mtb News Maggio chiude alla grande con ben 10 Granfondo

Maggio chiude alla grande con ben 10 Granfondo

0

Una decina le Granfondo previste nell’ultimo fine settimana di maggio, un pieno di eventi in tutta Italia che ha coinvolto migliaia di partecipanti. La rassegna di eventi parte con la Granfondo Bricchi Bistagnesi, sesta edizione della tappa di Coppa Piemonte allestita su un percorso di 45 km che ha rivoluzionato le gerarchie fin qui viste nella challenge regionale. Vittoria all’Under 23 Alessandro Saravalle (Silmax X-Bionic) in 2h02’14” davanti a Jacopo Billi (Team Giant Liv) a 6” e a Giuseppe Lamastra, suo compagno di colori, a 33”. Fuori dal podio Marco Rebagliati (Wilier Force) plurivincitore nel corso della stagione, staccato di 1’25”. Fra le donne prima Costanza Fasolis (Team Giant-Liv) in 2h24’21” con 4’40” su Gaia Ravaioli (Bike Garage Speedwheel) e 9’18” su Marta Pastore (Carbobike O’Clock).

Il trio di primi classificati a Bistagno (foto organizzatori)

 

C’era grande attesa per la GF Kask-Soave Bike, proposta su un percorso rivisitato di 50 km. La gara della Lessinia Tour e dell’Easy Cup Mtb, ha esaltato il pugliese della Scott Paolo Colonna (Scott) appena convocato dal Ct Mirko Celestino per i Mondiali di Singen. 1h55’05” il suo tempo finale con 33” su Stefano Dal Grande (Bottecchia Factory Team) e 3’02” sul russo Dmitri Medvedev (Torpado Sudtirol). Importante successo in campo femminile per la giovane Greta Seiwald (Focus Italy) in 2h21’42” davanti a Jessica Pellizzaro (Team Rudy Project) a 2’52” e a Chiara Burato (Gc Soave) a 5’31”.

Tappa del Friuli Mtb Challenge a Torreano (UD) con la terza edizione della Valchiarò Marathon di 40 km dove è arrivato un nuovo successo stagionale per Andrea Bravin, già vincitore della Collio&Brda Marathon. 2h09’13” il tempo finale per il corridore dell’Uc Caprivesi, seguito da Elia Della Pietra (Bandiziol Cycling Team) a 4’09” e da David Bevilacqua (Fun Bike-Cussigh Bike) a 8’34”. Gara femminile favorevole ad Alessandra Teso (Sorriso Bike Team) in 2h55’06”, alle sue spalle Giuliana Plehan (Mbc Trieste) a 21’55” e Tamara Rucco (Bike Team 53.3) a 27’46”.

Classicissima del calendario toscano a Prato, con la GF Da Piazza a Piazza giunta alla sua 29esima edizione. Ben 72 i km da percorrere che si sono risolti solo allo sprint, favorevole a Francesco Casagrande (Cicli Taddei) che ha così festeggiato nel migliore dei modi il suo rientro fra gli Elite. Battuto Daniele Mensi (Soudal Lee Cougan), terza posizione per Samuele Porro (Team Trek Selle San Marco) a 1’25”. Sfida a colpi di pedale anche fra le donne dove ha prevalso Maria Cristina Nisi (Bike Innovation Focus Pissei) che in 3h30’24” ha finalmente preceduto Mara Fumagalli (Polimedical Frm) più volte davanti a lei nel corso della stagione ma questa volta staccata di un minuto esatto, terza a 3’35” Elena Gaddoni (Cicli Taddei). Nel percorso medio di 51 km doppietta della Scott Pasquini Stella Azzurra con Patrizio Paperini primo in 2h15’49” davanti a Sauro Nocenti a 3”, terzo Giulio Galli (Cicli Taddei) a 5’01”. Prima donna Beatrice Balducci (Haibike Lawley Factory Team) in 2h51’10”, a 19” Pamela Rinaldi (Ciclissimo Bike Team) e a 15’53” Valeria Amadori (Cicli Taddei).

Il podio di Prato con Casagrande al centro (foto organizzatori)

Appuntamento di spicco per l’Italian Six Races e il Bike Tour Coppa Marche con la settima edizione della GF del Verdicchio, articolata su 44 km che alla fine hanno premiato Leopoldo Rocchetti (Bike Therapy) che in 1h53’23” ha staccato l’ex compagno di colori della Cicli Cingolani Lorenzo Pierpaoli di 44”, terzo David Lucertoni (Bikers Racing Team) a 3’07”. Fra le donne si completa la grande giornata della Bike Therapy con la vittoria di Jennifer Fiori in 2h28’47”, 9’04” il suo vantaggio su Sara D’Angelo (Crazy Bike), terza piazza per Lucia Garbini (Asd Energia Barbara) a 23’52”.

Ha fatto tappa a Città della Pieve (PG) il circuito Umbria Marathon per la quarta edizione della GF Bassa Valdichiana articolata su 46 km dove a prevalere è stato Alfredo Balloni (Custom4.it Cycling Team) in 2h26’57”, alle sue spalle Riccardo Ridolfi (Centro Italia Bike Montanini) e Alessandro Peruzzi (Grams Bike) nell’ordine a 1’05”. Gara femminile appannaggio di Francesca Bianconi (Bikers in Libertà) in 3h03’28” davanti a Marta Salvatori (Bikers Racing Team) a 4’41” e a Romina Perugini (Bikeland Team Bike 2003) a 25’04”.

Secondo lo scorso anno, Giovanni Pensiero conquista la vittoria a Fondi nella GF Lago di Fondi e dei Monti Ausoni, tappa del Trofeo dei Parchi Naturali 2h27’26” il tempo finale del biker della Hgv Cicli Conte sui 60 km del percorso laziale. Seconda piazza per il leader del circuito, il napoletano Luigi Ferritto (Team Giannini) a 9’26”, terzo Marco Ioppolo (Ciclo Record) a 13’07”. Fra le donne la calabrese Maria Lucia Minervino (Cicl.Castrovillari) ha prevalso in 3h33’23” con Antonella Capone (Cyclon-store.it) a 37’32” e Simona Quarta (Teknobike) a 41’01”. Sui 43 km prima piazza per Guido Cappelli (Cycling Cafè) in 1h41’40” su Andrea Tarolla (Worldbike Formia) a 5’55” e Maurizio Iacovacci (Ciclirebike Fondi) a 6’07”. Prima donna Alessandra Rosati (Ciclirebike Fondi) in 2h38’09”, staccata di 25’08” Erika Pennino (Mtb Sila) e di 48’12” Tiziana Liguori (Mc Extremebike).

L’arrivo vittorioso di Giovanni Pensiero a Fondi (foto organizzatori)

Gara anche per il circuito Bicinpuglia che ha fatto tappa a Francavilla Fontana (BR) per la quarta edizione della GF Terre degli Imperiali, su 75 km. Vittoria straniera con l’ucraino da anni residente in Puglia Yan Pastushenko (Team Eurobike) che ha coperto la distanza in 2h53’09”, a 4” Cosimo Cattedra e a 15” Graziano Notarangelo, entrambi dell’Nrg Bike. Prima donna Patrizia Tropiano (Rionero Il Velocifero) in 3h45’26”. Il percorso medio era di 47 e ha visto prevalere Carmine Pepe (Black Lions Mtb Statte) in 1h51’54” con 1052” su Raffaele Pietanza (SAalis Bike) e 11’12” su Cesare Montrone (Nrg Bike). Gara femminile a Filomena D’Agnano (Biciclub San Vito dei Normanni) in 2h51’41”, a 24’50” Lucia Delcore (Polisport Ciclo Club Fasano).

Novità assoluta del calendario era la gara di Camaro Superiore (ME), la GF Mtb Passione Peloritani, su 45 km sotto l’egida dello Csen dove il primo a presentarsi sotto il traguardo è stato Giuseppe Cicciari (Special Bikers Team) in 2h14’09”, il quale però correva da “ospite”. Vittoria assegnata quindi ad Angelo Bonaccorso (Team Bike 2000) in 2h18’39” davanti ad Alberto Giacoppo a 51” e Nicola Venuti (Ciclo Record) a 2’54”. Da notare che non c’era nessuna donna in gara.

Appuntamento anche in Sardegna, a Carbonia (CA) per la terza prova del GP regionale Due Ruote con la Marathon del Sud Ovest. 60 i km da percorrere e nuovo successo nel circuito per Antonio Marongiu (Techno Bike) che in 3h34’03” ha prevalso per 1’06” sul compagno di colori belga Jim Thijs, terzo Andrea Pillai (2000 Ricambi) a 1’20”. Sui 44 km prima piazza per Marco Cauli (Sc San Vito) in 2h30’23” con Cristian Melis (Gs Esercito) a 1’59” e Christian Floris (Taxus Baccata) a 2’54”. Gara femminile andata a Erika Pinna (Techno Bike) in 3h13’46”, alle sue spalle Sara Serrau (Sc Cagliari) a 10’42” e Mariella Pili (Gs Runner) a 11’46”.

Lo start della GF di Carbonia (foto organizzatori)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità