Mondiali RS:X a Torbole

0
Circolo Surf Torbole

Gran finale di stagione al Circolo Surf Torbole con il Mondiale classe Olimpica RS:X al via domenica 22 settembre con la cerimonia di apertura.
Record: è il secondo mondiale RS:X più partecipato di sempre ed ancora una volta è Torbole a raggiungere questo successo numerico dopo la prima edizione del 2006.
Per alcune nazioni e molti atleti la manifestazione iridata rappresenta una delle ultime possibilità per raggiungere la convocazione per Tokyo 2020.

Circolo Surf Torbole
Circolo Surf Torbole

Dopo un’intera estate in cui tantissime tavole olimpiche RS:X hanno colorato le acque del Garda Trentino per allenarsi, prendere confidenza con il campo di regata e conoscere le diverse condizioni possibili con i diversi venti, è ormai giunta l’ora di giocarsi tutte le carte per una convocazione olimpica per Tokyo 2020 con il Mondiale che si svolgerà dal 24 al 28 settembre al Circolo Surf Torbole. Mai così tanti iscritti in un mondiale RS:X si erano registrati dopo la prima edizione del 2006 e ancora una volta Torbole è la località che segna il record. Al Circolo Surf Torbole si stanno definendo gli ultimi dettagli prima della cerimonia di apertura prevista domenica 22 settembre tardo pomeriggio con la sfilata dei 250 atleti e i relativi coach, in rappresentanza di 47 nazioni, tra le vie del centro di Torbole e per finire con un benvenuto in piazzetta Lietzmann. Per l’occasione sará presente anche l’olimpionica e vice presidente del CONI, nonchè direttore tecnico giovanile, Alessandra Sensini, che proprio a Torbole, al primo mondiale dell’allora nuova classe Olimpica RS:X (2006), vinse la medaglia d’oro, vittoria che la convinse a tornare a regatare per la nuova campagna olimpica di Pechino da cui tornò con la medaglia d’argento.

Dopo un’intensa stagione sportiva il Circolo Surf Torbole si appresta ad organizzare la settimana prossima il terzo mondiale di fila in questo impegnativo 2019: dopo il mondiale Windsurfer e Kona, si chiude con l’eccellenza olimpica, uno degli ultimi appuntamenti utili per staccare un biglietto per Tokyo. Per questo evento gli organizzatori hanno trovato il supporto di Hydro Dolomiti Energia, che insieme ai giá presenti Garda Trentino, Trentino e Itas Mutua, permette di offrire a regatanti, coach e accompagnatori un livello di eccellenza pari all’importanza della classe olimpica. Tra le nazioni più numerose oltre ad Italia e Francia, Israele, Gran Bretagna, Spagna e la Cina, sempre più presente non solo a livello numerico, ma anche nei podi dei maggiori eventi internazionali. Tra gli stati più lontani e inconsueti per il lago di Garda Bielorussia, Egitto, Hong Kong, India, Giappone, Korea, Messico, Nuova Zelanda, Perù, Filippine, Singapore e Tailandia.

“Dopo lunghi preparativi ormai ci siamo: l’evento top del 2019 è alle porte! – ha commentato il Presidente del Circolo Surf Torbole Armando Bronzetti – in questi ultimi mesi abbiamo ospitato decine di atleti, che si sono allenati tutta l’estate nel nostro bel lago. Personalmente sono molto orgoglioso di vedere un nostro atleta, Nicolò Renna, presente in questo massimo evento dopo averlo visto crescere in tutti i più importanti step giovanili. Una bella soddisfazione e uno stimolo per tanti altri giovanissimi della nostra squadra agonistica”

Il programma prevede, dopo l’apertura di domenica sera, regata di prova lunedi 23 e prime regate ufficiali martedi 24 settembre.

Apertura ufficiale a Torbole dei Mondiali classe olimpica tavole a vela RS:X

Aperti ufficialmente al Circolo Surf Torbole-sul Garda Trentino-i Mondiali della tavola a vela olimpica RS:X , evento che rappresenta una delle ultime possibilità per alcune nazioni ed atleti di staccare un biglietto per Tokyo. Alessandra Sensini (4 medaglie olimpiche tra cui oro a Sydney, Vice Presidente del CONI e Direttore tecnico giovanile FIV), dopo aver vinto la prima edizione nell’allora nuova classe Olimpica RS:X del 2006 (sempre a Torbole), ha tagliato il nastro per dichiarare aperti questi Mondiali 2019, a meno di un anno dalle prossime Olimpiadi. Sul palco il Sindaco di Nago-Torbole Gianni Morandi, la Presidente del CONI Trentino Paola Mora, Il Presidente della classe Internazionale Carlo Dalla Vedova con il Presidente della classe italiana Marco Corti e naturalmente il Presidente del Circolo organizzatore Armando Bronzetti.

Foto: Andrea Mochen

 

Articolo precedenteLA SAGRA DEL SURF, presentato programma definitivo
Articolo successivoBruno Hasulyo vince l’EuroTour a Torregrande
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui