Home Mtb Test Moustache Samedi 29 Trail 7 in test

Moustache Samedi 29 Trail 7 in test

0
Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - cover
Sentiero FS, Varazze Trail Area

Abbiamo provato Samedi 29 Trail 7, prestante eMTB da trail del marchio francese Moustache, da sempre specializzato nella mobilità assistita a due ruote

Questo allestimento di medio/alto livello si basa su un telaio in alluminio per ruote 29er, sfrutta la sospensione a quadrilatero da 150 mm con ammortizzatore proprietario Magic Grip Control, e il pacchetto Bosch Smart System di ultima generazione con batteria integrata da 750 Wh.

Il risultato, grazie anche a una geometria “progressiva ma non troppo” e a specifiche ben calibrate, e una eMTB pronta a tutto, capace di regalare adrenalina e divertimento al biker.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - bici

È bello avere tra le mani MTB a pedalata assistita come questa Moustache Samedi 29 Trail 7, perché sono realmente in grado di arricchire l’esperienza del biker, dalle uscite brevi e tirate sui sentieri locali alle lunghe e appaganti avventure alpine, dove l’efficienza del sistema Bosch non pone limiti, o quasi, al raggiungimento dei propri obiettivi.

Abbiamo messo alla prova Samedi 29 Trail 7 in un’ampia varietà di ambienti e situazioni, dai “nostri” spot tra Oltrepo Pavese e Appennino al confine tra Piemonte, Liguria e Lombardia, sino ai più sfidanti – in discesa ma soprattutto salita – e famosi destinazioni bike del Ponente Ligure.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - top tube 3quartiMoustache Samedi 29 Trail 7: come è fatta

Il piccolo marchio francese, nato nella regione dei Vosgi una decina di anni fa, sfrutta la rete di sentieri nei monti circostanti a proprio favore, per i collaudi fatti in casa e per mantenere alto il livello di ricerca e sviluppo all’interni dell’azienda.

Una domanda che sorge spontanea, a chi non conosce questo brand, è il perché del nome Moustache. Significa baffo, e tutto questo si collega alla parola chiave “identità”. Ciò vuol dire che in effetti ogni baffo racchiude una nostra identità, che ci caratterizza e differenzia dagli altri. Stessa cosa per il marchio francese, che punta ai propri valori, come riteniamo giusto che sia.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - tubo sterzoIl cuore di questa eMTB è un raffinato telaio in alluminio idroformato 6061 T4-T6 che, a livello estetico ma anche funzionale, non fa rimpiangere i più quotati frameset in carbonio. Incredibile la spazzolatura delle saldature, per una spettacolare continuità tra le tubazioni.

Monta sospensioni miste, davanti una classica forcella Fox Float 36 Performance E-Bike con idraulica Grip e 150 mm di travel, pareggiati della sospensione posteriore a quadrilatero articolato, servita dall’ammo proprietario Moustache Magic Grip Control.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - ammo e linkQuesto ammortizzatore è molto particolare nel feeling, perché riesce a coniugare in modo sorprendente la lettura delle piccole sconnessioni del terreno, e quindi regalare comfort e grip, ma anche a gestire i terreni più scavati con grande efficienza e precisione, come se avesse del travel in più.

Il merito va soprattutto al controllo dinamico del ritorno, che richiede tempo prima di trovare il giusto setting, a partire dal classico ‘test da parcheggio’ che perde decisamente valore alla luce delle reali performance sul campo. Essendo un ammortizzatore specifico e studiato per questa eMTB, non è scontato che si riesca a trovare fin dall’inizio una quadra. Ci è servita qualche discesa sempre sui trail di casa, che conosciamo bene, per cucide la bici su di sé e per comprenderla meglio.

In ogni caso Moustache facilita la vita al biker con un tool montato sull’ammo, che aiuta il rider nel primo settaggio, l’impostazione del Sag. Lo svantaggio è che, a causa delle continue vibrazioni e urti, è facile perderlo sui trail. Consigliamo di smontarlo quando si gira, portandolo all’occorrenza nello zaino o nel marsupio.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - carro posterioreLa trasmissione è di livello Shimano Deore 1x12v, impreziosita da un cambio XT, stesso livello per i potenti e affidabili freni a quattro pistoni M8120, assistiti da rotori da 203 mm all’anteriore e al posteriore.

Degne di nota sono le ruote 29er con cerchi asimmetrici in alluminio tubeless ready Just Moustache, mozzi ID360 Moustache by Mavic, e raggi a doppio spessore. Montano pneumatici Maxxis Assegai da 2,50” di sezione con carcassa Exo, compatibilità tubeless ready, e mescola Dual.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - rocker arm

Anche il cockpit è realizzato da Moustache (attacco lungo 50 mm e piega low rise larga 760 mm), mentre il telescopico è KS Rage i con 170 mm di abbassamento per la nostra taglia large, che alla bilancia si ferma appena sotto la soglia dei 25 kg, per un prezzo al pubblico di 7.199 euro.

Quattro sono le taglie, da S a XL, per una bici capace di adattarsi ad altezze comprese tra 1,56 e 2,11 m secondo le indicazioni di Moustache. Le quote geometriche sono ben calibrate per un reale utilizzo a tutto tondo di questa moderna eMTB: angolo sterzo di 65,6°, angolo sella di 76,6°, carro lungo 462 mm, reach e stack rispettivamente fissati a 489 e 650 mm nella taglia large in test.

Primo approccio

La prova è durata un paio di mesi, riuscendo a spremere questa eMTB sia sui senteri di casa sia fuori dalla personale comfort zone.

Per un biker da 178 cm di altezza e peso di 73 kg è stato facile trovare la perfetta messa in sella, tra regolazione degli appoggi e messa a punto delle sospensioni. Aiuta il dimensionamento della taglia ben calibrato, e un travel 150 mm che basta e avanza per fare tutto, e bene. Chi volesse di più, Moustache offre a catalogo la Samedi 29 Game con 160 mm al retrotreno e 170 mm all’avantreno.

La sensazione è quella di essere su un mezzo comodo, che mette il biker in condizione di dare il meglio in pedalata e nella guida in discesa. La piega da 760 mm è stretta per i sentieri più tecnici e veloci, non regala molta stabilità. Il pensiero va a una da 780 mm, per dare il meglio sui trail al di fuori della personale comfort zone, sui più facili singletrack di casa il discorso è ovviamente diverso.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - fermo battteriaOsservando la bici, si apprezzano verniciatura e dettagli molto curati, dalle saldature al fissaggio della batteria tramite pomello superiore (non serve la classica chiave), con cover inferiore in materiale plastico che si integra perfettamente nel telaio.

Molto ben fatto anche il tappo che copre la presa di ricarica della batteria. Sempre a proposito del grande accumulatore PowerTube da 750 Wh, è alloggiato in un tubo obliquo dalle linee compatte e affusolate, che contribuisca alla linea slanciata della e-bike Moustache. Pregevole anche il magnete sulla valvola della ruota, con il sensore inserito nello chassis del motore, una soluzione originale che spicca per efficienza e sicurezza.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - Hardrock, Varazze Trail Area
Sul sentiero Hardrock di Varazze Trail Area

On The Trail

Come anticipato, la posizione di guida centrale e il dimensionamento equilibrato della taglia, insieme alla geometria versatile, consentono di salire ovunque con grande soddisfazione, sfruttando il lavoro a braccetto di gambe, motore, sospensione e pneumatici. Quando ci si siede su un mezzo come questo, ci si sente sicuri, non aspetti altro che provarlo. Appare bilanciata, sensazione confermata dopo le prime salite e discese di apprendimento e adattamento a una eMTB di questo calibro.

La vera sorpresa è il carro con ammo Magic Grip Control di Moustache, che incolla davvero la Samedi 29 Trail 7 al terreno! Sfruttando a dovere le modalità Tour Plus ed eMTB di Bosch, questa eMTB divora ogni sconnessione e avvallamento del terreno. Il biker più “scafato”, approfitterà anche e soprattutto della modalità Extended Boost in eMTB, una “spinta residua” quando si smette di pedalare, per superare gradoni di roccia o letti di radici a piedi pari, non correndo il rischio di impattare con i pedali sugli ostacoli, e mantenendo il ritmo per riprendere subito a spingere.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - FS, Varazze Trail Area
Sentiero FS, Varazze Trail Area

Una volta finita la salita, arriva la discesa, e questa Samedi 29 Trail 7 continua a non deludere, confermandosi una bella eMTB totale. Il merito? Le sospensioni equilibrate, la fiducia infusa dagli pneumatici e dall’impianto frenante, e quella geometria che continua a semplificare la vita all’e-biker nel controllo in tutta sicurezza e confidenza, dai trail più lenti e guidati a quelli più scassati e veloci.

Da non sottovalutare nuovamente le quote geometriche, con reach e stack reali non eccessivi come su altre e-bike della stessa categoria, soprattutto per il secondo che qui è “alto ma non troppo”.

Ne risulta una delle cose più belle quando si approccia una nuova bici: una guida naturale e istintiva, che ci fa concentrare sul trail, sulle sensazioni ed emozioni che regala, senza preoccuparsi di agire su telescopico, cambio, freni. Serve solo un approccio più attivo sui trail più scavati, tra rocce e radici, caricando in modo più deciso l’avantreno, come in tutte le bici di ultima generazione.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - compressioni FS, Varazze Trail Area
La più bella compressione del sentiero FS di Varazze Trail Area

Tornando alle sospensioni, se la forcella non ha bisogno di un classico tuning per la propria soglia di peso, l’ammo proprietario dà il meglio con un Sag più contenuto, “sbloccandosi” poi con assoluta naturalezza sui sentieri.

Questa e-bike da oltre 24 kg si è comportata come se questa massa non si sentisse, trovando controllo anche in contropendenze quando il fondo non ancora umido poteva regalare trazione extra. Si è comportata veramente bene sui sentieri con tante curve, perché si va a sfruttare tutta la sua agilità, in certi momenti non dava per niente l’idea di avere in mano una eMTB, come se il suo peso sparisse e tornasse leggera come una mountain bike “acustica”, una cosa che è piaciuta davvero molto!

Guidando questo tipo di e-bike abbiamo visto che non è necessario muoversi troppo sul mezzo: sui trail con pochi ostacoli e con pendenze non estreme, la posizione centrale della nuova generazione di bici che permettono questo tipo guida quasi avanzata è pressoché perfetta. È importante riuscire a stare ben stabili sulle braccia e ovviamente con le gambe, sempre un po’ caricato sull’avantreno, e si va via lisci come l’olio.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - Hardrock, Varazze Trail Area - 2
Guida intuitiva ed efficace, meglio con piega più larga da 780 mm quando si esce dalla personale comfort zone

Ci soffermiamo sulle sensazione provate sui sentieri più rocciosi. Dalla roccia fissa alla pietra smossa, asciutta o umida che fosse. Non ha mai dato problemi di controllo, riuscendo sempre a metterla dove volevamo, riuscendo a correre impostata bene su traiettorie sia veloci sia lente. Bisogna solo giocarci un po’ e farla lavorare parecchio, grazie sempre ai nostri arti inferiori e superiori, sfruttando le nostre leve per copiare o provare a galleggiare sui massi.

La messa a punto sbagliata è più evidente rispetto a sentieri flow, dovendo trovare un compromesso per la nostra guida, aggressiva o meno. Di fatto, un’impostazione più morbida in certi casi può trasformare la discesa in una tortura se non allenati. Le sospensioni devono lavorare, ma non in modo eccessivo, ci vuole sostegno da parte loro, altrimenti non si riesce a tirare fuori quella scorrevolezza necessaria per superare gli ostacoli, andando invece a rallentare e “affondare”, non riuscendo a sbloccare le potenzialità della bici per non parlare del divertimento che scompare… per assurdo, una e-bike può sembrare più facile per via del motore, invece in discese per la massa combinata di biker e bici serve più sensibilità nel setup delle sospensioni ma anche degli pneumatici.

Breve considerazione sull’autonomia, un aspetto molto personale, perché dipende da vari fattori: peso del biker, stile di pedalata e di guida, percorsi affrontati abitualmente. In ogni caso, con Bosch si sta tranquilli, anche pompando decisamente sui pedali in eMTB su trail super tecnici, come quelli delle recenti edizioni di EWS-E tra Pietra Ligure e Finale Ligure, i 2.000 m di dislivello sono assicurati. Altrimenti, come ci è capitato in più occasioni, si chiudono giri da 1.800 m di ascesa reale con ancora il 45% della batteria…

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - risalita Beato Jacopo, Varazze Trail Area
Sulla stretta e tecnica risalita dalla chiesetta del Beato Jacopo, Varazze Trail Area

Moustache Samedi 29 Trail 7 eMTB: scheda tecnica

  • Telaio in alluminio 6061 T4-T6, 150 mm
  • Motore Bosch Performance Line CX 4th Gen, 250 W/85 Nm
  • Batteria Bosch PowerTube 750 Wh
  • Display/Comando Bosch Kiox/LED Remote
  • Forcella Fox Float 36 Performance E-Bike Grip, 150 mm
  • Ammortizzatore Moustache Magic Grip Trunnion
  • Cambio Shimano XT 12v
  • Comando Shimano Deore 1x
  • Cassetta Shimano Deore 10-51d
  • Guarnitura FSA 165 mm, 34d
  • Freni Shimano Deore M8120, 203/203 mm
  • Ruote Moustache 30 mm tubeless ready/Moustache by Mavic
  • Pneumatici Maxxis Assegai 29×2,50″ Exo TR Dual
  • Cockpit Moustache AL 760/50 mm
  • Reggisella telescopico KS Rage i con comando remoto Shimano
  • Sella Moustache Sport
  • Quattro taglie da S a XL
  • Colore Nero/Rosso metallizzato, Lucido
  • Peso 24,4 kg
  • Prezzo 7.199 €

Geometria (taglia L)

  • Angolo sterzo 65,6°
  • Angolo sella 76,6°
  • Carro 462 mm
  • Interasse 1.279 mm
  • Movimento centrale alto 345 mm
  • Reach 489 mm
  • Stack 650 mm

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - carro posterioreIn sintesi

Questa Moustache Samedi 29 Trail 7 è una eMTB a 360°, molto divertente e appagante, non solo nell’utilizzo ma anche alla vista. La realizzazione è di livello assoluto, per un telaio in alluminio che non sfigura di fianco a più blasonati esemplari in carbonio.

A livello funzionale, le ricadute sono importanti. È una e-trail bike che dà confidenza ovunque e a tutti i biker, dai meno esperti ai più attivi e dinamici nella pedalata e nella guida. Soprattutto la prima, dove si la soddisfazione raggiunge vette realmente elevate. Così da poter chiudere, senza colpo ferire, anche sfidanti anelli enduro nella Mecca del Finalese, ad esempio.

In ambiti come questi, servirebbero solo pneumatici con mescola più grippante – ad esempio 3C MaxxGrip almeno davanti – e carcassa più solida – almeno Exo+ se non una DD al posteriore – sempre di casa Maxxis. E per chi vuole stare davvero sicuro, un inserto protettivo al retrotreno.

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - down tubeCosa ci piace

  • Telaio di qualità elevata
  • Geometria equilibrata
  • Guida intuitiva
  • Specifiche ben congegnate per l’utilizzo a 360°

Cosa non ci piace

  • Gomme con carcassa e mescola sottodimensionate per i terreni più ostici

Maggiori info qui

Moustache Samedi Trail 7 eMTB Test - lifestyle
Moustache Samedi 29 Trail 7 provata sui sentieri di Varazze Trail Area da Marco Rizzo, vestito con abbigliamento, casco, protezioni e scarpe Leatt

[Testo/rider: Marco Rizzo | Spot: Varazze Trail Area | Abbigliamento: Leatt]

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui