Home Running Eventi MYTHO Marathon e Half, buone le prime!

MYTHO Marathon e Half, buone le prime!

0
Mytho Marathon, oltre 800 concorrenti per la prima edizione di Cividale del Friuli, un grande successo di partecipazione che fa ben sperare per un futuro tutto in discesa! Foto Petrussi
Mytho Marathon, oltre 800 concorrenti per la prima edizione di Cividale del Friuli, un grande successo di partecipazione che fa ben sperare per un futuro tutto in discesa! Foto Petrussi

La MYTHO Marathon di Cividale del Friuli, in provincia di Udine, parte molto bene, la prima edizione è già un successo con vittorie per Simon Kamau Njeri e Sintayehu Tilahun Getahun.

Oltre 800 iscritti, buona la prima!

Fra gli 800 iscritti agli eventi della prima edizione di MYTHO Marathon, il keniano Simon Kamau Njeri e la etiope Sintayehu Tilahun Getahun si sono aggiudicati la prima posizione della 42,195 chilometri del Friuli Venezia Giulia, guadagnando così il tassello iniziale per completare la medaglia MYTHO. I keniani John Ewoi Kametho e Pauline Narogoi Esikon sono stati i più veloci sul percorso della MYTHO Half Marathon. Una menzione speciale anche per i vincitori del Campionato Italiano delle Professioni by DOMENIS1898 per le proprie categorie.

Simon Njeri Kamau felicissimo vincitore della Mytho Marathon. Foto Petrussi
Simon Njeri Kamau felicissimo vincitore della Mytho Marathon. Foto Petrussi

I risultati della 42k

Uomini

A tagliare per primo il traguardo della 42,195 chilometri del Friuli Venezia Giulia è stato il keniano Simon Kamau Njeri con il tempo di 2:14:50; a seguire il connazionale Moses Lekuraa e Tommaso Manfredini dell’Atletica MDS Panariagroup ASD.

Donne

Per la compagine femminile l’etiope Sintayehu Tilahun Getahun, con un tempo di 2:45:06, si è guadagnata il gradino più alto del podio imponendosi su Elisa Pivetti, della Libertas Udine, e Astrid Faganel, della Jalmicco Corse Associazione SP, rispettivamente seconda e terza classificata.

Speed Bridge Contest, il più veloce sul Ponte del Diavolo

A conquistare l’ambito Speed Bridge Contest sponsored by Prosecco DOC è stato Gianfranco Locatelli con un tempo di 12” 66 registrato sul passaggio del Ponte del Diavolo.

MYTHO HALF MARATHON: la mezza di CIVIDALE DEL FRIULI

Nella splendida cornice di Cividale del Friuli, i 21,097 chilometri sono stati vinti dalla keniana Pauline Narogoi Esikon con un tempo di 1:09:50, mentre, per i colleghi uomini, il titolo di campione di mezza maratona va al connazionale Jhon Ewoi Kametho con un tempo di 1:04:30.

Jhon Ewoi Kametho, sorridente al traguardo vittorioso della Mytho Half Marathon
Jhon Ewoi Kametho, sorridente al traguardo vittorioso della Mytho Half Marathon. Foto Petrussi

Campionato Italiano delle Professioni

Per il Campionato Italiano delle Professioni by Domenis1898 il geometra Maurizio Dovier ha battuto colleghi e avversari con un tempo di 1:25:40. Per gli ingegneri vince il titolo Paolo Viel mentre per gli iscritti all’albo dei medici viene premiata Valentina Vianello. Andrea Armigliato è il più veloce tra i commercialisti, Claudio Corubolo tra gli architetti e infine per l’albo dei farmacisti vince Aldo Tononi.

MYTHO TEAM MARATHON: 23 squadre in Staffetta

La MYTHO Team Marathon, la staffetta 4×10 chilometri che ha visto i runner impegnati sullo stesso percorso dei colleghi maratoneti, ha visto la partecipazione di ben 23 squadre.

Rosolino e Incerti testimonial…di corsa!

Un ringraziamento speciale anche all’olimpionico del grande slam di Sydney 2000 Massimiliano Rosolino che ha corso sul percorso della MYTHO Team Marathon al fianco di Anna Incerti, campionessa europea sulla distanza dei 42,195 chilometri a Barcellona 2010.

MYTHO IN ROSA, 7k per la solidarietà

Quando si corre per la solidarietà non ci sono vincitori ma solo una grandissima voglia di stare insieme per fare del bene. In più di 300 hanno accettato la sfida della MYTHO In Rosa, la non competitiva di 7 chilometri organizzata per le vie di Cividale del Friuli che questa mattina si sono colorate di rosa.

Mytho in Rosa per LILT Udine

Una iniziativa nata per sostenere LILT Udine e correre in memoria del Dott. Passone, medico volontario che per anni si è messo a disposizione della Lega Italiana Lotta contro i Tumori.

La carovana rosa ha fatto tappa anche al MYTHO Expo Village, un’ampia area organizzata nella splendida cornice di Villa de Claricini dove sponsor e aziende presenti hanno dato vita a una due giorni di festa ed entusiasmanti experience. Qui e in Piazza Duomo, nel centro di Cividale del Friuli, i runner, con amici e famiglie, hanno potuto scoprire le prelibatezze enogastronomiche del Friuli Venezia Giulia con degustazioni di prodotti tipici, assaporare la Birra MYTHO, realizzata appositamente dal birrificio Forum Iulii, e vivere vere e proprie experience targate Prosecco DOC. Grazie alle auto full electric fornite da Portomotori, sono stati organizzati divertenti test drive nel pieno rispetto dell’ambiente.

Se volete saperne di più…ANDATE QUI!

 

 

 

 

Articolo precedenteVans e Napapijri insieme per una collezione limited edition
Articolo successivoStorie in sella: Perdersi nel momento
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità