Pubblicità
Home Prodotti Scarpe Nike Air Zoom Pegasus 38, le novità

Nike Air Zoom Pegasus 38, le novità

0
Nike Air Zoom Pegasus 38 è disponibile per i Nike Member dal 15 aprile
Nike Air Zoom Pegasus 38 è disponibile per i Nike Member dal 15 aprile

Nike lancia la nuova Nike Air Zoom Pegasus 38, che mantiene una linea pulita e affidabile nel tempo, a cui si sono aggiunti piccoli aggiornamenti e qualche novità.

Le novità

A riprova del fatto che tutte le silhouette affidabili sono costruite nel tempo, la Nike Air Zoom Pegasus 38 presenta piccoli aggiornamenti nella calzata nell’area mediale.

Unità Air Zoom

Rispetto alla precedente versione, la Pegasus 37, la Pegasus 38 riporta l’unità Zoom Air nell’avampiede, che assicura la giusta dose di rimbalzo e elasticità ad ogni passo, migliorando la fluidità di corsa e la facilità di rullata.

La tradizione

Gli estimatori delle Pegasus apprezzano da sempre questo modello perché, pur presentando piccole modifiche in ogni versione, riescono a garantire un grande comfort da sempre. Le Pegasus 38 si confermano un modello estremamente affidabile, con aggiornamenti che migliorano ulteriormente il comfort complessivo assicurando comunque un incremento della performance.

COSA C’È DI NUOVO?

La Pegasus 38 ha un toe box più ampio per garantire maggior comfort alle dita dei piedi. Questa caratteristica era già stata apprezzata nelle versioni precedenti.
L’allacciatura è di nuova concezione, in apparenza tradizionale che, grazie ad un innovativo sistema ad intreccio sull’area mediale, permette a ogni runner di avere un fitting personalizzato.


A garanzia di un comfort ulteriormente migliorato, il morbido mesh a più strati della tomaia, estremamente traspirante, contiene molto bene il piede e riesce ad accontentare le differenti tipologie di runner, dal meno esperto, a quello più esigente.
La linguetta è separata dalla tomaia ed è resa ancora più confortevole, grazie ad uno spessore di schiuma aggiuntiva.

COSA È RIMASTO UGUALE?

Rispetto alla Pegasus 37. La schiuma Nike React a tutta lunghezza dell’intersuola è rimasta invariata. Il Nike React conferisce infatti alla nuova Nike Air Zoom Pegasus 38 ottima reattività e massima ammortizzazione, assicurando transizioni estremamente fluide.
L’unità Zoom Air dell’avampiede aiuta a fornire un ritorno di energia reattivo, mantenendo comunque un ottimo comfort.

Flyease…addio lacci!

Anche la Peg 38 si presenta nella doppia versione. Dopo il successo della soluzione Flyease su alcuni modelli, ovvero la creazione di calzature senza lacci che possono essere indossate con una sola mano. I runner potranno infatti scegliere tra una versione FlyEase della Pegasus 38 presenta una chiusura con zip senza lacci che permette di indossarla con una sola mano.

Nike By You…la Nike Air Zoom Pegasus 38 su misura

Sul builder Nike By You, è possibile progettare la propria Pegasus 38, regolando l’altezza dell’arco, il materiale di trazione, i lacci e metodi di chiusura tradizionale o FlyEase.

Disponibile dal 15 aprile

La Pegasus 38 è disponibile per i Nike member dal 15 aprile in Europa, il 22 aprile in Nord America e il 29 aprile a livello globale.

 

 

Articolo precedenteSalewa: ogni avventura inizia con un primo passo
Articolo successivoGiro delle Fiandre 2021,qualche scatto rubato
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità