Pubblicità
Home Running Eventi Piazza e Thaler trionfano alla Südtirol Sky Marathon

Piazza e Thaler trionfano alla Südtirol Sky Marathon

0

Conclusa nella tarda mattinata di sabato, con le vittorie degli atleti dati per favoriti, l’edizione speciale della Südtirol Sky Marathon.

Fotografie di Harald Wisthaler

Pandemia, solo le gare brevi!

A causa della pandemia, si sono tenute soltanto le gare sui due percorsi “brevi”. Nella distanza Marathon (44,5 km/2863 metri di dislivello) si sono affermati il gardenese Georg Piazza e, con il tempo migliore mai corso, Edeltraud Thaler.

Trail, 27k e 180 metri di dislivello

Sul percorso Trail (27 km/180 metri di dislivello) la vittoria è andata a Luca Pescollderungg (La Villa) e alla tedesca Justine Jendro (Ratisbona).

Partenza alle 7:30, Piazza subito in testa

Dai prati del Talvera a Bolzano, puntuale alle 7:30 di sabato mattina, ha preso il via la Südtirol Sky Marathon. Fin da subito si è portato in testa il favorito, Georg Piazza. Nel tratto fino al primo punto di controllo al Corno del Renon – dopo circa 20 chilometri di percorso – il 42enne ha guadagnato due minuti e mezzo di vantaggio sui suoi primi inseguitori, il bolzanino Marco De Salvador e Lukas Mangger.

Un distacco che alla Forcella Sarentina è diminuito a 30 secondi, per questo Piazza ha ripreso velocità e ha vinto con uno splendido tempo di 4h04’57”. A titolo di paragone: il record del percorso stabilito da Hannes Perkmann è di 3h58’05”, ma quest’anno il tragitto è stato allungato di 2 chilometri, data la chiusura di un tratto in seguito alla frana all’hotel Eberle.

Le parole di Georg Piazza

Sono davvero molto soddisfatto. Il percorso è bello, ma molto impegnativo. Correrci è bello, ma ci sono anche alcuni tratti tecnici. In realtà quest’anno avrei voluto affrontare i 121 chilometri, purtroppo però questa distanza non è stata organizzata. Adesso, arrivato qui al traguardo, sono contento che si sia svolta ‘solo’ la Marathon”.

Edeltraud Thaler, vincitrice con una gara perfetta!

In campo femminile niente e nessuno ha impedito a Edeltraud Thaler di vincere la Südtirol Sky Marathon per la terza volta di fila e con il miglior tempo mai corso.

Per la 55enne di Lana il cronometro si è fermato a 5h07’50”. Quest’anno Thaler è stata 48 secondi più veloce di due anni fa, ma ha affrontato un percorso più lungo.

Le parole di Edeltraud Thaler

È stata una gara semplicemente perfetta in condizioni davvero ottimali. Non sono mai stata in crisi, sono riuscita ad accelerare sempre in salita. In tutta la mia carriera avrò vissuto forse cinque o sei giornate così. Le gare come questa sono quelle che ci si ricorda molto a lungo e volentieri”.

Il secondo posto della Südtirol Sky Marathon è andato alla campionessa locale Regina Spieß, vincitrice della Südtirol Skyrace nel 2018 e seconda un anno dopo nella distanza Ultra. Spieß ha raggiunto il traguardo in 5h25’18”. Sul terzo gradino del podio è salita l’atleta finlandese Riina Kuuselo (Tampere), che con un tempo di 5h57’38” è rimasta al di sotto delle sei ore.

Nella trail vince Pescollderungg

Nel Südtirol Sky Trail Luca Pescollderungg ha onorato le previsioni che lo davano per favorito. Lo sportivo di La Villa attivo nella Spartan Race ha raggiunto Sarentino in 2h24’40”. Nella parte conclusiva in discesa Pescollderungg ha accelerato, accrescendo il proprio vantaggio sul sarentinese Andreas Innerebner, secondo al traguardo, da quasi tre a 6’44” minuti. In terza posizione invece si è classificato Thomas Holzmann di San Genesio (2h36’55”), che nel 2018 aveva vinto la prima edizione del Südtirol Sky Trail.

Tra le donne vince nella trail Justine Jendro

Justine Jendro di Ratisbona (Germania) è invece la vincitrice del Südtirol Sky Trail 2021. Con un tempo di 2h54’55”, la 29enne è stata l’unica atleta a rimanere sotto la magica soglia delle tre ore. Alle sue spalle sono salite sul podio Renate Kreidl di Naturno (3h01’06”) e Michaela Schrott di Laion (3h34’01”). “Naturalmente sono molto contenta della vittoria. In salita mi sono sentita molto a mio agio, questo tipo di tratti mi piace in modo particolare”, ha affermato Jendro durante l’intervista ai vincitori presso la Piazza della Chiesa di Sarentino.

Si pensa già al 2022…

Südtirol Skyrace 2022 dal 26 al 28 agosto

La Südtirol Ultra Skyrace è in programma anche il prossimo anno. Dal 26 al 28 agosto 2022 gli organizzatori vogliono proporre le gare su tutte e quattro le distanze, comprese le due lunghe: la Südtirol Ultra Skyrace di 121 km con un dislivello di 7554 metri e la Südtirol Skyrace (69 km/3930 metri di dislivello).

Classifiche Südtirol Sky Marathon (42 km/2863 hm)

Maschile:

1. Georg Piazza ITA/La Sportiva – Gherdeina Runners 4:04.57

2. Marco De Salvador ITA/Montanaia Racing 4:09.37

2. Lukas Mangger ITA/Laufverein Freienfeld 4:09.37

4. Martin Griesser ITA/Laufverein Freienfeld 4:30.02

5. Hans Rudi Brugger ITA/ Team Treibjagd 4:33.05

Femminile:

1. Edeltraud Thaler ITA/Telmekom Team Südtirol 5:07.50

2. Regina Spieß ITA/ASC LF Sarntal Raiffeisen 5:25.18

3. Riina Kuuselo FIN/Sajaniemen Sonnit 5.57.38

4. Sara Longoni ITA/Segrate 6:06.22

5. Nathalie Duregger ITA/ASV Jenesien Soltnflitzer 6:30.46

Classifiche Südtirol Sky Trail (27 km/1800 hm)

Maschile:

1. Luca Pescollderungg ITA/Tecnica-Saysky 2:24.40

2. Andreas Innerebner ITA/ASC LF Sarntal Raiffeisen 2:31.24

3. Thomas Holzmann ITA/Soltnflitzer Jenesien 2:36.55

4. Benjamin Eisendle ITA/LV Freienfeld 2:37.20

5. Jürgen Wieser ITA/Soltnflitzer Jenesien 2:37.43

Femminile:

1. Justine Jendro GER/Regensburg 2:54.55

2. Renate Kreidl ITA/Alpinspeed Sarntal 3:01.06

3. Michaela Schrott ITA/Sportclub Lajen 3:34.01

4. Petra Dibiasi ITA/US Bronzolo 3:37.03

5. Catharina von Nicolai FRA/Vitry sur Seine 3:37.18

Le classifiche complete: https://www.datasport.com/live/ranking/?

Articolo precedenteUTMB Mont-Blanc 2021, 10.000 partecipanti!
Articolo successivoLa strambata con il wing
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità
Advertisement