Home Mtb Eventi Podio azzurro alla Roc

Podio azzurro alla Roc

0

Bellissima edizione a Frejus della Canyon Roc Marathon, tappa dell’Uci Marathon Series che ha visto al via tutti i migliori nomi del panorama internazionale. Una gara contraddistinta dal gioco di squadra del team BH Suntour nel quale Stephane Tempier si è sacrificato nella prima parte spremendo il gruppo in un forsennato inseguimento. Dietro il transalpino si è posto il compagno di colori Maxime Marotte (nella foto), già apparso in ottima forma domenica all’Estreme sur Loue chiusa al quinto posto. Dietro di loro si è formato un quartetto con gli svizzeri Christophe Sauser, Urs Huber e Martin Fanger e il campione italiano Samuele Porro. Nella parte finale Tempier ha mollato chiudendo il suo compito di lepre e lanciando Marotte verso una bellissima vittoria in 3h34’15” sugli 83 km del percorso, con ben 3minuti e mezzo su Sauser e Fanger, quarto Huber e quinto un bravissimo Porro penalizzato nel finale da qualche problema meccanico ma contentissimo della sua prestazione.

Fra le donne Helene Marcouyre, spesso piazzata alla Roc, centra finalmente la vittoria alla sua 18esima presenza, grazie anche al forfait della favorita britannica Sally Bigham. La Marcouyre si è imposta allo sprint sulla statunitense Mary McConneloug. terza a 3’55’ l’altra francese Fanny Bourdon.

La giornata è stata molto felice per i colori italiani: nell’Enduroc Alex Lupato ha sfiorato il colpo a sensazione, chiudendo secondo a soli 8” dal vincitore Karim Amour. Terza piazza per l’altro francese Gregory Noce a 29”,ma bravissimo anche Denny Lupato, quinto a 46”. Fra le donne dominio scontato per la britannica Tracy Moseley, con 6’25” su Rachael Walker e 9’40” su Carla Farinella.

Clamoroso podio tutto tricolore alla Mid Roc, grazie a Matteo Valsecchi che in 1h55’14” ha preceduto Roberto Panzeri di 7’57” e Cristan Boffelli di 9’19”. Gara femminile a Emilie Frussotte in 2h28’33” a 33’2” Caroline Murphy e a 46’15” Sandra Grandinetti.