PROTOCOLLO FIDAL, al via le gare in MONTAGNA!

0
Dal PROTOCOLLO FIDAL le nuove regole per tornare a correre.
Dal PROTOCOLLO FIDAL le nuove regole per tornare a correre.

Il PROTOCOLLO FIDAL per la ripresa delle attività di Corsa in Montagna e Trail è stato finalmente reso pubblico e darà modo agli organizzatori delle rispettive competizioni di valutare o meno la fattibilità dei vari eventi in programma.

Protocollo QUI!

L’importante è ripartire!

Il PROTOCOLLO FIDAL darà indicazioni in continuo aggiornamento a seconda delle disposizioni governative dei prossimi giorni.

Vista la situazione, non sarebbe stato possibile avere da subito delle regole definitive.

La FIDAL ha comunque fatto il possibile per garantire la fattibilità di un programma che, per quanto piuttosto restrittivo, permetterà a società ed enti organizzatori di portare avanti l’organizzazione di eventi e circuiti.

Il PROTOCOLLO FIDAL sarà sperimentale anche su strada!

Il protocollo contiene indicazioni che potranno essere utilizzate in via sperimentale anche per le competizioni su strada con partenza a cronometro.

Un ritorno alla normalità graduale

La FIDAL si riserva di pubblicare una disciplinare specifica per corse su strada con partenze in linea e partecipazione di massa.

Il tutto quando l’evoluzione della normativa generale, secondo le indicazioni governative, permetterà di tornare ad organizzare eventi con modalità più simili possibili prima dello stop per Covid-19.

Massima attenzione per gli organizzatori

La FIDAL permette, attraverso il proprio protocollo, l’organizzazione di eventi secondo le presenti linee guida temporanee e in presenza di appropriata autorizzazione degli enti locali.

Le competizioni di corsa in montagna e trail inserite nel calendario nazionale, potranno svolgersi:

  • Senza pubblico
  • Nel rispetto della distanza interpersonale prescritta dalla normativa (pre e post competizione)
  • Con l’uso di mascherine (pre e post competizione) e l’applicazione di misure di mitigazione del rischio (igienizzazione, etc.)
  • Con procedure di competizione che minimizzino i momenti di vicinanza tra atleti durante la competizione (partenze a cronometro – allo stato attuale non sono ammesse partenze in linea)

Protocollo QUI!

Articolo precedenteWind alert: 11-12 luglio
Articolo successivoEmilia Romagna la bicicletta e il gravel
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui