Home Mtb Eventi Sauser e Kuhlavy, la Cape Epic è loro

Sauser e Kuhlavy, la Cape Epic è loro

0

Tutto come previsto. L’Absa Cape Epic conferma il podio andatosi costruendo nel corso della settimana, l’ultima tappa non poteva cambiare più di tanto la situazione e così la coppia dell’Investec Songo-Specialized ha conquistato il successo, coppia formata dallo svizzero Christoph Sauser, che così porta a cinque il suo numero di successi staccando nella classifica dei plurivincitori il tedesco Karl Platt, e l’olimpionico ceko Jaroslav Kuhlavy. Durante tutta la settimana la coppia ha sempre tenuto in pugno la corsa tanto che nell’ultima frazione i due hanno lasciato liberi gli avversari limitandosi a controllare la situazione. Vittoria parziale quinti per la coppia della Meerendal Centurion Vaude con Jochen Kass (Ger) e Daniel Geismayr (Aut) che in 3h28’12” 4” sulla Multivan Merida di José Hermida (Esp) e Rudi Van Houts (Ned) e 1’11” sulla Novus degli svizzeri Martin Gujan e Fabian Giger che avevano vinto il prologo. Nella classifica generale quindi Sauser e Kuhlavy chiudono con 10’41” sulla Topeak Ergon dell’altro ceko Kristian Hynek accoppiato all’austriaco Alban Lakata, terzi un delusissimo Platt e lo svizzero Urs Huber,per la Bulls, a 34’25”. In chiave italiana da sottolineare l’ingresso nella Top 10 dei due sudafricani nuovi acquisti della Full Dynamix, Rourke Croeser e Travis Walker, a 1h22’39” e il terzo posto fra i master dell’ex professionista Daniele Nardello, affiancato dal francese Frank Zoetemelk.

Vittoria della Specialized, anche in questo caso senza praticamente grande lotta per il vertice, per l’elvetica Ariane Kleinhans e la campionessa mondiale Marathon, la danese Annika Langvad. Circa un’ora e 18 minuti di vantaggio nei confronti della padrona di casa Robyn De Groot affiancata dalla svedese Jennie Stenerhag, bronzo alla coppia formata dalla sudafricana Yolande De Villiers e dalla slovacca Janka Keseg Stevkova a 2h09’”, distacchi abissali che potevano essere ben maggiori senza la penalizzazione inflitta dalla giuria alla Kleinhans. Fra le coppie miste ancora un successo per la tedesca Ivonne Kraft che si è aggiudicata la corsa insieme allo sloveno Peter Vesel, con quasi 40 minuti sulla britannica Catherine Williamson e il sudafricano Nizaam Essa, terza posizione per la francese Coralie Redelsperger insieme al rappresentante di Andorra Jean-François Bossler.