Specialized Chisel, forgiata dalle gare

0
Specialized Chisel MY21 - studio
Specialized Chisel MY21

Specialized Chisel nasce da tutto quello che l’iconico brand californiano ha imparato in 40 anni di competizioni cross country. Una bici che vola in salita, scatta in uscita in curva e supera di slancio i tratti rocciosi, il tutto con la velocità e l’efficienza della più performante bici da XC disponibile in alluminio. Ultimo ma non meno importante, la soglia di prezzo è accessibile a chi vuole investire oculatamente il proprio budget e desidera iniziare a fare sul serio in gara.

Specialized Chisel - action

Specialized Chisel: più forte e più a lungo

Infatti il carbonio non è l’unica arma in mano agli atleti per competere. Il peso è in ogni caso importantissimo perché le gare XC sono vinte e perse in salita. Specialized ha messo a dieta la Chisel per realizzare uno dei telai hardtail in alluminio più leggeri, dal peso di 1.400 grammi. La tecnologia all’avanguardia D’Aluisio Smartweld (DSW) e l’alluminio M5 più evoluto hanno permesso di creare un telaio leggero senza compromettere resistenza e rigidità.

La tecnologia DSW unitamente alla sagomatura dei tubi idroformati hanno permesso di concretizzare un design con uno spessore per la messa a punto di aree specifiche del telaio così da ottenere una pedalata bilanciata. I foderi verticali ovalizzati di diametro inferiore sono rigidi lateralmente, per migliorare il trasferimento di potenza e ottenere una rapida accelerazione, affrontare le curve con grande precisione e mantenere le linee quando il gioco si fa duro. Non manca una conformità verticale, per attraversare i tratti difficili con velocità superiore e meno fatica dovuta alle vibrazioni del sentiero, così da andare più forte e più a lungo.

Specialized Chisel - frame

Cosa è DSW

Vediamo nel dettaglio la tecnologia DSW. Tradizionalmente, i tubi di alluminio vengono tagliati e saldati insieme ai giunti utilizzando metodi che si basano molto sull’abilità del saldatore. La tecnologia D’Aluisio Smartweld riprende quelle giunture e le restituisce agli ingegneri. Il tubo di sterzo, l’orizzontale e l’obliquo sono idroformati con un bordo curvo a forma di cupola che, se unito insieme, crea una valle senza soluzione di continuità riempita con materiale di saldatura. Questo crea un punto di connessione che è significativamente più rigido, più durevole e più coerente di quanto si possa ottenere con una saldatura tradizionale.

Specialized Chisel - DSW
Telaio tradizionale VS DSW

Poiché i punti di connessione sono stati spostati dalle aree di maggiore stress, ora è stato possibile modificare radicalmente le forme dei tubi e l’estetica. Le saldature sono così forti che è necessario meno materiale in altre aree, consentendo livelli di conformità da ingegnerizzare nel telaio che non sono mai stati possibili con l’alluminio. Le pareti dei tubi più sottili nelle posizioni chiave consentono all’alluminio di reagire in un modo mai fatto prima, fornendo una qualità di guida inedita per un telaio front suspended in alluminio da XC.

Geometria progressiva

Specialized Chisel - geometria
Specialized Chisel: la geometria

Specialized ha preso la geometria progressiva da trail biking, già sperimentata con Epic Hardtail (qui la nostra anticipazione), e l’ha applicata alla Chisel. Troviamo un angolo sterzo più rilassato da 68°, un movimento centrale ribassato a 309 mm, un reach allungato a 455 mm (taglia L), un carro accorciato da 432 mm, e una forcella con offset ridotto a 44 mm. Il risultato è una guida sicura, agile ma al tempo stesso stabile in discesa, senza sacrificare le performance in salita o la maneggevolezza. Questa è una combinazione vincente che pone la Chisel come sicuro riferimento nel mercato delle hardtail in lega leggera da cross country.

Dettagli che contano

Specialized Chisel Comp - seat tube

Sfruttando appieno il design DSW, sulla Chisel è stato possibile montare un reggisella da 30,9 mm senza aggiungere ulteriore peso. Ciò significa che potete utilizzare i reggisella telescopici per ancora più prestazioni e sicurezza nei passaggi più tecnici.

Specialized Chisel Comp - sterzo

Non manca il passaggio interno di tutti i cavi, incluso il reggisella telescopico, proteggendoli dall’usura. Oltretutto, questo approccio offre un look da “pro” particolarmente pulito.

Specialized Chisel Comp - asse ruota

Nessun fragile quick release è utilizzato al posteriore. Un perno passante da 12×148 mm migliora notevolmente la robustezza e la stabilità per una parte posteriore decisamente più rigida che sentirete in particolare quando affronterete le discese.

Dream Build

Specialized Chisel - dream build - bici
Specialized Chisel: dream build

Cosa succede quando prendi il telaio hardtail in alluminio più capace ed efficiente in circolazione e lo modifichi con le migliori componenti disponibili? Ecco in foto l’incredibile risultato raggiunto da Specialized in speciale colorazione.

Chisel MY21: gli allestimenti

Due sono i montaggi di Specialized Chisel, la versione “base” e quella Comp, vendute ai rispettivi prezzi di 1.449 e 1.699 euro. Cinque sono le taglie, da XS a XL.

Info: Specialized

[fonte: comunicato stampa]

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui