Home Running Eventi T-FAST: il successo della Maratona di TORINO

T-FAST: il successo della Maratona di TORINO

0
La maratona, partita alle 9:00 in punto come da programma, ha visto tagliare per primo il traguardo Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate Milanese) con il tempo di 2:31’33”
La maratona, partita alle 9:00 in punto come da programma, ha visto tagliare per primo il traguardo Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate Milanese) con il tempo di 2:31’33”

T-FAST: il “MARATHON DAY” di TORINO si è rivelata una vera e propria grande festa con la città protagonista, grazie agli oltre 1700 runner presenti sulla linea di partenza.

Tra le donne, la più veloce è stata Claudia Marietta (G.S. Lammari, 2:54’34”) davanti a Maura Beretta (Runner Team 99 SBV, 3:04’00”) e Lucia Ricchi (ASD Sessantal, 3:04’42”).
Tra le donne, la più veloce è stata Claudia Marietta (G.S. Lammari, 2:54’34”) davanti a Maura Beretta (Runner Team 99 SBV, 3:04’00”) e Lucia Ricchi (ASD Sessantal, 3:04’42”).

21k e 42k, due gare con risultati di primissimo livello

L’atleta ASICS, nonché componente della nazionale azzurra di corsa in montagna Xavier Chevrier vince la 21k tra gli uomini, mentre la categoria femminile vede vittoriosa sul gradino più alto del podio Carla Primo. 

Sui 42.195 metri della maratona vincono ampiamente Andrea Soffientini e Claudia Marietta.

T-FAST, una grande ripartenza!

Era necessario ripartire ed era altrettanto fondamentale farlo con il piede giusto. Tante aspettative che sono state ampiamente confermate da un parterre di atleti entusiasta e decisamente numeroso!

1.700 runner per una super ripartenza

Quello di 1.700 maratoneti che hanno corso la T-FAST 42 k e la T-FAST – 21 km per la Ricerca è stato indubbiamente un gran bel numero.

Suddivisi tra le due distanze, la T-FAST ha visto la partecipazione di ben 1.200 concorrenti sulla distanza regina dei 42 k e 195 metri, a cui si sono aggiunti altri 500 sulla mezza maratona, ovvero 21.195 metri.

2019, uno stop improvviso, ma al Po non si comanda…

Dopo lo stop forzato nel 2019 la mattina stessa della gara, dovuto alle forti piogge che minacciavano un’esondazione del Po e quello del 2020 causato dalla pandemia, Team Marathon ha nuovamente animato le strade della città piemontese con i colori e l’entusiasmo dei runner provenienti da tutta Italia.

Torino in questo periodo  davvero magica, i colori autunnali tipici del “foliage” si amalgamano perfettamente lungo le rive del Po ai palazzi della Torino più storica, per far vivere agli atleti un’atmosfera unica.

21k e 42k, due percorsi inediti

I percorsi, inediti, hanno convinto tutti i partecipanti, che hanno potuto così scoprire tutte le facce di Torino, dai monumenti storici alle aree più moderne e industriali, fino a Candiolo, alla Palazzina di Caccia di Stupinigi e quel lungo Po che ogni giorno ospita la maggior parte dei runner cittadini per i loro allenamenti; Senza per questo rinunciare alla loro caratteristica principale, che li vuole “fast”, “veloci”. 

Partenza e arrivo tra il verde del Parco del Valentino

Nuovi e molto apprezzati anche partenza e arrivo: la maratona ha preso il via dal Parco del Valentino, la mezza dall’interno dell’Istituto di Candiolo – IRCCS, sviluppandosi poi sugli ultimi 21 km della 42 km. Per un arrivo unico e spettacolare sempre nel Parco. 

Ore 9:00, una partenza senza pioggia!

Sotto un cielo pieno di nubi ma, per fortuna, senza pioggia alle 9:00 sono partiti gli iscritti alla 42,195 km e alle 10:30 i podisti della 21,097 km.

Alessandra Viano, socio fondatore di Team Marathon

«Ora possiamo festeggiare: siamo contenti che sia stato un “Marathon Day” senza pecche. E questo grazie anche ai runner, che si sono attenuti alle norme anti-Covid e che in questo lungo periodo lontano dalle gare non ci hanno mai fatto mancare il loro sostegno – dichiara Alessandra Viano, socio fondatore di Team Marathon –. Quasi tutti gli iscritti all’edizione 2019 stamattina erano qui e a loro se ne sono aggiunti altri. Anche la mezza maratona ha risposto nel migliore dei modi alle aspettative nostre e dei podisti che l’hanno corsa. Ora non ci resta che vedere realizzato anche il nostro prossimo obiettivo: tornare a organizzare la maratona e la mezza di Torino in una situazione di normalità. Per noi e per chi ancora una volta deciderà di schierarsi al via delle nostre manifestazioni.» 

Andrea Soffientini re della 42k

I PODI – La maratona, partita alle 9:00 in punto come da programma, ha visto tagliare per primo il traguardo Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate Milanese) con il tempo di 2:31’33” , seguito da Marco Mazzon (Run Athletic Team, 2:33’25”) e Luca Filipas (Cardatletica, 2:33’37”).

Claudia Marietta regina della 42k

Tra le donne, la più veloce è stata Claudia Marietta (G.S. Lammari, 2:54’34”) davanti a Maura Beretta (Runner Team 99 SBV, 3:04’00”) e Lucia Ricchi (ASD Sessantal, 3:04’42”).

21k a Xavier Chevrier e Carla Primo

Xavier Chevrier (Atletica Valli Bergamasche Leffe), azzurro di corsa in montagna, si è aggiudicato la mezza, che ha preso il via alle 10:30. 1:07’13” il suo crono. Gli hanno fatto compagnia sul podio Michael Zagato (CUS Pro Patria Milano, 1:09’17”) e Roberto Boni (G.S. Self Atl. Montanari Gruzza, 1:09’32”).

In campo femminile Carla Primo (Rari Nantes Torino, 1:19’37”) ha preceduto Gianfranca Attene (Torino Road Runners) 1:21’50”) e Renata Vegelj (Base Running, 1:23’37”).

21k di corsa con IRCCS (Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico – IRCCS)

21 KM PER LA RICERCA – La T-FAST – 21 km per la Ricerca è partita dall’Istituto di Candiolo – IRCCS non a caso: Team Marathon, anche in questo nuovo “Marathon Day”, ha infatti rinnovato il suo legame con la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus: 5 euro di ogni iscrizione alla T-FAST – 21 km per la Ricerca sono stati ad essa devoluti.

Fondazione piemontese per la ricerca sul Cancro, 3 milioni di sostenitori

Un cammino percorso giorno dopo giorno, dalla Fondazione, insieme a tre milioni di sostenitori, che con le loro donazioni hanno reso possibile la realizzazione di un polo oncologico d’eccellenza a livello internazionale, che domenica, diverrà la vetrina per molti runner piemontesi. Tutti insieme festeggeranno, di corsa, i 35 anni della Fondazione.

Grazie, grazie e ancora grazie!

  • Ci sono stati i volontari e le forze dell’ordine, perché senza di loro sarebbe stato impossibile scendere in strada; e ci sono anche le aziende, che hanno contribuito a far tornare la T-FAST 42k e la T-FAST – 21 km per la Ricerca 2021 splendide realtà: LifeBrain
  • Chiusano & C. Immobiliare
  • Central Motors – Concessionaria Toyota di Torino
  • Coop
  • Aqua Mia
  • Gimax
  • Battaglio
  • Nobis Assicurazioni

Le istituzioni, che schierandosi ancora una volta al fianco di Team Marathon sono tornate a far correre la città (e non solo):

  • Regione Piemonte
  • Città di Torino
  • Città di Candiolo
  • Città di Nichelino
  • Città di Moncalieri

 

 

 

 

Articolo precedenteMediterranean Sea Cup Ostia
Articolo successivoSpecialized Granfondo Series, sport e promozione
Daniele Milano nasce una buona cinquantina di anni fa in Valle d’Aosta. Cresciuto con la montagna dentro, ha sempre vissuto la propria regione da sportivo. Lo sci alpino è stato lo sport giovanile a cui ha affiancato da adolescente l’atletica leggera. Nei primi anni 90 la passione per lo snowboard lo ha letteralmente travolto, sia come praticante che come giornalista. Coordinatore editoriale della rivista Snowboarder magazine e collaboratore per diverse testate sportive di settore ha poi seguito la direzione editoriale della testata Onboard magazine, affiancando sin dal lontano 2003 la gestione dell’Indianprk snowpark di Breuil- Cervinia. Oggi Daniele è maestro di snowboard e di telemark e dal 2015 segue 4running magazine, di cui è l’attuale direttore editoriale e responsabile per il canale web running. Corre da sempre, prima sul campo di atletica leggera vicino casa e poi tra prati e boschi della Valle d’Aosta. Dal 2005 vive un po’ a Milano con la propria famiglia, mentre in inverno si divide tra la piccola metropoli lombarda e Cervinia. “La corsa è il mio benessere interiore per stare meglio con gli altri”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità