Pubblicità

Test: zaino Evoc FR Trail BlackLine 20L

0

FR Trail BlackLine 20L è lo zaino idrico che Evoc ha pensato per chi necessita di una capacità di carico elevata nelle lunghe cavalcate alpine in MTB.

Evoc FR Trail Black Line 20L
Evoc FR Trail Black Line 20L

L’estate è il periodo delle lunghe escursioni alpine. Durante queste avventure è importante poter contare su zaini che abbiano la capienza necessaria a garantire la necessaria autonomia. Per queste lunghe cavalcate fra i monti ho deciso di utilizzare il FR Trail BlackLine 20L, lo zaino che Evoc ha pensato per chi necessita di una capacità di carico elevata. Sono diverse le soluzioni tecnologiche che Evoc ha utilizzato per realizzare questo zaino.

Protezione spinale

È presente il Lite Shield Back Protector, una protezione realizzata in EPS, progettata e costruita specificamente per la schiena. Infatti, è stata realizzata con struttura multistrato e segmentata, per garantire la corretta mobilità della schiena e, in caso di caduta, poter risalire immediatamente alla zona danneggiata.

Questo paraschiena è stato progettato per aderire al massimo al dorso, il tutto è stato pensato prevedendo però una rete di canalizzazione dell’aria che permettesse alla schiena di restare il più possibile fresca. Il protettore spinale presenta un canale centrale di ventilazione coadiuvato da due file laterali di schiuma EVA rivestite da una rete. anche la fascia lombare è stata pensata per scaricare il peso della zaino sui fianchi per ridurre la pressione sul tratto lombare. Per tutte le alter specifiche tecniche vi rimandiamo alla pagina ufficiale qui.

Evoc FR Trail Black Line 20L - back protector
La protezione spinale LiteShield Back Protector dello zaino FR Trail Black Line 20L

La prova

La bici è sinonimo di libertà, a tutti noi piace guidarla senza ingombri o oggetti che possano limitare la mobilità e di conseguenza riducano il feeling nella guida. Lo zaino è sicuramente l’elemento che più di altri può alterare il comfort di marcia e ridurre le possibilità di movimento. Inoltre gravando la nostra schiena di un peso ulteriore che in molti casi si può aggirare anche attorno ai 4 kg, è chiaro che questo elemento può rendere più difficoltoso trovare il giusto equilibrio e la corretta centralità durante le discese. Chiunque abbia provato a girare in queste condizioni si sarà subito accorto delle differenze rispetto aduna guida più light.

Quindi quando si deve giudicare uno zaino dedicato alla MTB, questo elemento è fondamentale. Questo Evoc ha una vestibilità ottima, con una distribuzione del peso eccellente e fa quello che promette. Si adatta perfettamente al dorso e, durante la guida in discesa, asseconda i movimenti del corpo in maniera eccellente. Come mostrato dal video, abbiamo sperimentato le sue doti lungo un’avventura di più giorni con lunghe discese spesso difficili e tecniche, e nonostante il peso rilevante sulle spalle la guida non ne ha risentito.

Gli spallacci avvolgono bene, distribuendo il peso su di una superficie ampia e eliminando l’effetto cappio, che speso troviamo in altri zaini, che consiste nel comprimere la muscolatura del trapezio generando da prima una sensazione di gonfiore alle mani e nei casi più fastidiosi anche un formicolio alle dita.

Evoc FR Trail Black Line 20L - test

Anche la fascia lombare permette di modulare bene la pressione sia sul tratto lombare che sulla regione addominale. La sua forma ampia e la doppia chiusura (velcro e clip) garantiscono un serraggio preciso ma anche in questo caso senza premere troppo sull’addome, permettendo così di poter utilizzare al meglio anche la respirazione addominale lungo le lunghe ascese.

La capacità di carico è ben distribuita, con diverse sezioni che permettono di distribuire il materiale a seconda nelle necessità di utilizzo, garantendo così rapidità di azione, sia che si tratti di prendere un guscio protettivo per un temporale imprevisto, oppure come nel nostro caso di dover avere dinamicità per realizzare le riprese del viaggio. La struttura dona una sensazione di robustezza, le cerniere solide e tutte le chiusure trasmettono robustezza e sicurezza. Questo è uno zaino da 1.450 g (1.300 g dichiarati) che ha tutte quelle caratteristiche di solidità che voglio trovare in un prodotto che devo portare nei territori estremi dell’alta montagna.

Come vedrete nel video è difficile trovare difetti in questo prodotto, l’unica annotazione riguarda l’assenza di piccole tasche sui fianchi che avrebbe migliorato l’ergonomia del prodotto rendendo ancora più rapido l’accesso alla mia piccola DJI Osmo Pocket oppure alle barrette energetiche che utilizzo in questi tour.

Nell’insieme però si nota che questo prodotto è stato pensato appositamente per i “traveller” a due ruote.

Info: Evoc

[testo, foto, video: Marco Tagliaferri]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui