Pubblicità
Dolomiti
Home Bike Mtb Trek Procaliber 9.8 SL, hardtail da XC veloce e capace
Pubblicità

Trek Procaliber 9.8 SL, hardtail da XC veloce e capace

0

La serie Procaliber, completamente rinnovata nel 2016 e riproposta in veste aggiornata nel 2017, è realizzata intorno al pregiato telaio in fibra di carbonio OCLV che Trek ha progettato da zero. Il punto forte è il sistema proprietario IsoSpeed, originariamente studiato per le specialissime per lunghe distanze su strada, e introdotto poi sulle hardtail da cross country e sulle più recenti armi per il ciclocross e il cosiddetto “gravel riding” (pedalare su strade bianche).
L’obiettivo di questa piattaforma tecnologica è, come spiegato nel Focus Tecnico del numero di Febbraio 2016, migliorare la lettura del terreno – sino al 70% rispetto alla precedente front xc Superfly SL di Trek – nella pedalata da seduti, isolando lo smorzamento delle vibrazioni dalla forza applicata sui pedali.

Trek Procaliber 9.8 SL - modello 2016In pratica si ha una flessione controllata del piantone sella, sfruttando al massimo la naturale capacità del carbonio di deformarsi senza perdere la sua forma. Il seat tube è svincolato dal tubo orizzontale e dai foderi alti, utilizzando una boccola e un set di cuscinetti per gestire un movimento sino a 15 millimetri.

Trek IsoSpeed - vista laterale

Trek IsoSpeed - vista posterioreMa non finisce qui, infatti, Trek ha curato ogni minimo dettaglio del telaio, con un eccellente routing interno di cavi e tubi, chiamato Control Freak, che prevede anche la compatibilità con la trasmissione elettronica Shimano Di2 e un eventuale reggisella telescopico. Altri dettagli che hanno grandi ricadute sul campo sono la compatibilità Boost – 110 mm all’anteriore e 148 mm al posteriore – per i mozzi delle ruote, con una rigidità ai massimi livelli su una front da cross country race. Chiudiamo l’introduzione parlando della geometria Trek G2 applicata al telaio e alla forcella Rock Shox Sid (con offset di 51 mm): la guida è così un’eccellente e apprezzato mix di precisione e agilità.

Noi abbiamo provato la Procaliber 9.8 SL, che rimane a catalogo anche nel 2017 (qui la nuova versione) con un prezzo di 3.999,0 €, un allestimento intermedio tra il lussurioso top di gamma 9.9 SL (7.999 €) e il nuovo e più accessibile 9.7 2X (con trasmissione 2x11v, 2.499,00 €).

Trek Procaliber - Routing interno cavi

Trek Procaliber - pinza freno posteriore

Campo di utilizzo
La Trek Procaliber 9.8 SL è una frizzante macchina da cross country race, pronta a essere strapazzata nelle competizioni più dure appena tirata fuori dalla scatola. Non le manca nulla e il sistema IsoSpeed è la ciliegina sulla torta, rivelandosi utilissimo nel smorzare le vibrazioni senza interrompere la pedalata, oltre a migliorare il comfort.

Trek Procaliber 9.8 SL - belva in salitaPregi
Guida agile e intuitiva, comfort elevato, telaio rigidissimo.

Cosa migliorare
Freni di ultima generazione.

La Trek Procaliber in video

Foto: Luca “Ghiglio” Ghigliani (action) e Cristiano Guarco

[Test pubblicato in origine sul numero 4 di Aprile 2016 di 4Mtbike, disponibile come arretrato nella nostra Edicola Digitale]

Pubblicità
Dolomiti