Home Mtb Eventi Tutti i campioni nazionali di ciclocross

Tutti i campioni nazionali di ciclocross

0

Non sono mancate le sorprese in giro per il mondo per i campionati nazionali: il più atteso era quello in Belgio e a vincere dopo una lunga battaglia sul fango è stato Sven Vantornout (nella foto), che nel finale ha staccato Tom Meeusen (all’arrivo a 11″) e il grande favorito della vigilia, Wout Van Aert, solo 3° a 18″. Ai piedi del podio il grande Sven Nys, apparso in crescita di condizione, davanti a Kevin Pauwels, 5° a 31″. Tra le donne sesto successo consecutivo per Sanne Cant, che precede Ellen Van Loy.

In Olanda colpo grosso per il giovanissimo Mathieu Van der Poel, che conquista il suo primo titolo Elite precedendo il fratello David e il campione del mondo Lars Van der Haar. Titolo donne a Marianne Vos, su Sophie de Boer e Sabrina Stultiens.

In Gran Bretagna il nuovo campione nazionale è Ian Field, che batte l’ex biker Liam Killeen e Lewis Kraven. In campo femminile la spunta Helen Wyman, che precede Nikki Harris e Annie Last.

Cade a sorpresa in Francia l’imbattibilità di Francis Mourey, che si deve accontentare del 3° posto nella gara vinta da Clement Lhotellerie, che domina e lascia a 43″ Clement Venturini. Tra le donne successo annunciato per Pauline Ferrand Prevot, che fa il vuoto e chiude con 1’42” su Caroline Mani e Lucie Chainel.

In Germania prima piazza per Marcel Meisen, con ben 2’48” su Sascha Weber, solo terzo Philipp Warsleben a 3’43”, sesto lo specialista di Mtb Markus Schuolte-Luenzum a 5’41”. Gara donne a Jessica Lambracht con 53” su Lisa Heckmann, terza l’olimpionica di Mtb Sabine Spitz a 1’12”, clamorosamente fuori dal podio l’ex iridata 41enne Hanka Kupfernagel a 2’16”.

Pronostici confermati in Svizzera, dove il titolo rossocrociato va a Julien Taramarcaz con 55” su Arnaud Grand e 1’05” su Lukas Fluckiger, quarto Florian Vogel a 1’14”. Fra le donne la spunta la 18enne Sina Frei con 16” sulla 17enne Olivia Hottinger e 18” su Milena Landtwing, 34 anni.

Festa per l’I-Idro Drain Bianchi in Austria grazie ad Alexander Gehbauer primo con 2’45” su Daniel Geismayr e 4’31” su Karl Heinz Gollinger. Titolo femminile per Nadja Heigl con 2’09” su Silke Schrattenecker.

In Spagna solo il terzo posto per l’ex iridato di Mtb José Hermida, a 2’12” dal vincitore Aitor Hernandez Gutierrez primo con 1’31” su Javier Ruzi de Larrinaga Ibanez. Rocio Gamonal Ferrera è la nuova campionessa spagnola, con 1’00” su Lucia Gonzalez Blanco e 1’05” su Aida Nuno Palacio.

Si candida per un ruolo importante ai Mondiali il giovanissimo Adam Toupalik, vincitore a soli 19 anni del titolo elite in Rep.Ceka, davanti a Vojtech Nipl a 50” e Michael Boros a 1’16”.

Gli altri campioni nazionali:

POLONIA: Marek Konwa e Olga Wasiuk
DANIMARCA: Benjamin Wittrup Justesen e Annika Langvad
PORTOGALLO: Mario Luis Miranda Costa e Isabel Caetano
IRLANDA: David Montgomery e Francine Meehan
LUSSEMBURGO: Christian Helmig e Christine Majerus
UNGHERIA: Gabor Fejes e Barbara Benko