Home Mtb Eventi Van Aert fa suo il Bpost Bank Trofee

Van Aert fa suo il Bpost Bank Trofee

0

Anche il giorno di Capodanno il ventenne Wout Van Aert risulta inarrestabile e si aggiudica la sedicesima edizione del Gran Premio Sven Nys, settima e penultima prova del Bpost Bank Trofee. A Baal, nel giardino di casa di Sven Nys, che questa “sua” gara se l’era aggiudicata dodici volte su quindici, il campione europeo e mondiale della categoria Under 23 ha colto il suo quindicesimo successo stagionale, nono in gare della categoria Elite, rafforzando ulteriormente la sua posizione di leader del Bpost Bank Trofee quando manca soltanto una prova, quella del 7 febbraio a Lille.

In assenza del suo giovane rivale Mathieu Van der Poel, non interessato alla classifica del Bpost Bank Trofee, Van Aert non ha avuto difficoltà ad aggiungere quest’altra perla alla sua straordinaria collana di successi stagionali. Quando verso metà gara ha prodotto la sua decisiva progressione, agli altri più diretti antagonisti non è rimasta che la consolazione del podio, ai lati del quale salivano Van der Haar e Kevin Pauwels, il quale passava al secondo posto della classifica a tempi del Bpost Bank Trofee scavalcando così Nys, penalizzato in finale da una foratura che lo obbligava a cedere la quarta posizione a Gianni Vermeersch.

Nys, spronato dal suo pubblico, ce l’ha messa tutta ed ha fatto il possibile per arrivare alla terza posizione del podio. Con un pizzico di fortuna poteva farcela. In ogni caso tra dieci giorni sarà difficile che possa confermarsi nel campionato nazionale di Erpe-Mere ed allora, per raddrizzare una stagione molto modesta, non gli resta che recuperare tutta la sua condizione, la classe non gli manca, e tentare il colpo grosso il 1° febbraio nel campionato mondiale di Tabor, nella Repubblica Ceca. Se riuscisse a conquistare la sua terza maglia iridata potrebbe concludere, come da lui in ogni caso programmato, nella stagione 2015/2016, esibendosi con grande serenità, a prescindere dai risultati, a suggello di una carriera straordinaria, difficilmente eguagliabile.

Nella categoria Elite donne la ceka Katerina Nash, residente negli Stati Uniti d’America, già vittoriosa nella prova di Coppa del mondo di Namur e nella precedente prova del Bpost Bank Trofee a Loenhout ha preceduto le due belghe Sanne Cant ed Ellen Van Loy, l’inglese Nikki Harris e l’altra belga Jolien Verschueren. La Van Loy, a seguito del ritiro dell’olandese Sophie De Boer passa in testa alla classifica avendo un vantaggio di 1’54” sulla Cant.

Non ha preso parte alla gara l’iridata Marianne Vos la quale, al pari del suo connazionale Mathieu Van der Poel, non avendo interesse per la classifica del Bpost Bank Trofee, ha optato per la gara in programma domani a Surhuisterveen, in Olanda.

Nella categoria Under 23 ennesima vittoria del campione nazionale belga Laurens Sweeck il quale ha preceduto i suoi connazionali Toon Aerts e Michael Vanthourenhout e precede quest’ultimo di 28” nella classifica a tempi. Quindi il risultato finale resta molto incerto, almeno in questa categoria.

Nella categoria Juniores, infine, per la quale non è prevista classifica a tempo l’elvetico Johan Jacobs ha preceduto l’olandese Jens Deller e il belga Devon Hain. Nella top five anche l’altro olandese Wesley Floren ed il francese Joffrey Degueurce.

Federciclismo.it