Home Mtb Eventi Van Der Poel e Cant, sigillo al Superprestige

Van Der Poel e Cant, sigillo al Superprestige

0

Con la prova di chiusura del Superprestige a Middelkerke, la stagione sui prati va in archivio per lasciare posto alla Mtb e alla strada. Qualche kermesse in Belgio è ancora in programma, ma i big sono pronti a dedicarsi ad altro. L’ultima tappa del circuito non cambiato le sorti delle principali classifiche già stabilite nel corso delle sette prove precedenti e sette sono proprio le vittorie dell’olandese Mathieu Van der Poel nella challenge, con l’unico intermezzo di Spa-Francorchamps dove l’iridato belga Wout Van Aert era riuscito a mettere la ruota davanti. A Middelkerke l’olandese aveva ancora tanta rabbia in corpo per lo sfortunato esito dei Mondiali e ha staccato di forza il rivale per chiudere con 20” di vantaggio, mentre terzo è giunto l’altro belga Laurens Sweeck a 30”. A Van Der Poel quindi il titolo finale, a due anni di distanza dalla precedente conquista.

Van Der Poel al traguardo (foto organizzatori)

Più appassionante la gara femminile dove la lotta fra l’iridata belga Sanne Cant e la vincitrice della Coppa del Mondo, l’olandese Sophie De Boer è andata avanti a scatti e controscatti fino a metà dell’ultimo giro quando la Cant ha allungato andando a vincere con 9” di vantaggio mettendo il sigillo al suo secondo Superprestige consecutivo, terza posizione per la belga Ellen Van Loy a 1’07”.

Nella categoria U23 inutile la vittoria dell’olandese Joris Nieuwenhuis, il campione del mondo che ha provato a giocarsi fino in fondo le sue carte, ma il belga campione europeo Quentin Hermans ha conservato tre punti di vantaggio grazie alla seconda piazza a Middelkerke a 38” da Nieuwenhuis, terzo posto per l’altro belga Nicolas Cleppe a 1’09”. Fra gli junior vittoria e titolo finale per il belga Jelle Camps primo davanti ai connazionali Yentl Bekaert a soli 2” e Toon Vandenbosch a 45”. La prossima stagione scatterà il 16 settembre con la prima delle due tappe americane della Coppa del Mondo.