A Lenzerheide Jenny Rissveds regala emozioni

L’atleta svedese supera un lungo periodo difficile tornando a vincere in Coppa del Mondo XC, dove l’olandese Van der Poel continua il suo show dominando la prova maschile.

12/08/2019
scritto da Cristiano Guarco

La campionessa olimpica di XCO Jenny Rissveds si è assicurata una emozionante vittoria in Coppa del Mondo XCO a Lenzerheide dopo il suo ritorno dalla depressione, mentre l’olandese Mathieu van der Poel ha ottenuto la sua terza vittoria in campo maschile della stagione 2019. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla penultima tappa di World Cup MTB.

Martina Berta, vittoriosa tra le ragazze dell'Under23 - foto: Piotr Staron

Martina Berta, vittoriosa tra le ragazze dell’Under23 – foto: Piotr Staron

Il programma di domenica è stato inaugurato dalle ragazze U23, dove Ronja Eibl (GER) ha conquistato il secondo posto, alle spalle di una spettacolare Martina Berta (ITA), terza la statunitense Haley Batten. Con tre vittorie e tre secondi posti in questa stagione, la tedesca si è assicurata anticipamente il titolo di Coppa del Mondo di categoria. Nell’ultima gara del weekend, U23 Men, lo svizzero Filippo Colombo si è assicurato la vittoria in casa. superando l’atleta rumeno Vlad Dascalu, per la sua seconda gara della stagione. Jofre Cullell Estape (ESP) è arrivato terzo.

Una fase iniziale della gara XCO femminile con Ferrand-Prevot davanti a Rissveds

Una fase iniziale della gara XCO femminile con Ferrand-Prevot davanti a Rissveds

Rissveds è caduta presto, mentre la speranza svizzera Jolanda Neff e l’olandese Anne Terpstra si sono scambiate la leadership prima che il rientro della francese Pauline Ferrand-Prevot alzasse la posta in gioco.

Grande performance per Anne Terpstra a Lenzerheide, seconda assoluta

Grande performance per Anne Terpstra a Lenzerheide, seconda assoluta

Neff rimaneva attardava mentre il ritmo saliva con la svedese Rissveds tornava superbamente in gioco per sfidare una volitiva Terpstra per la guida della corsa all’ultimo giro.

Una foratura nel finale ha costretto Jolanda Neff a chiudere all'ottavo posto

Una foratura nel finale ha costretto Jolanda Neff a chiudere all’ottavo posto

La 25enne teneva botta, con un impressionante allungo in salita, dopo la sua recente battaglia con la depressione – è tornata alle gare quest’anno dopo uno stop di due anni – per trionfare davanti a Terpstra e Ferrand-Prevot, mentre una foratura sul finale di gara per Jolanda Neff la faceva sfilare dietro alla rivale per il titolo Kate Courtney, che chiudeva settima conquistando punti cruciali in vista dell’ultima decisiva battaglia a Snowshow. Chiara Teocchi ed Eva Lechner hanno chiuso rispettivamente in 17^ e 23^ posizione.

Il trionfale arrivo di Jenny Rissveds a Lenzerheide

Il trionfale arrivo di Jenny Rissveds a Lenzerheide

Jenny Rissveds ha dichiarato a fine gara: “Quante emozioni… due anni fa, non volevo essere viva. Tutto è possibile e non bisogna arrendersi mai, come mi ha detto Pauline la scorsa settimana. Ero nervosa prima della partenza perché dovevo partire in prima fila ed è per questo che sono caduta nel primo giro. Ora il cerchio è completo. Tre anni fa ho vinto questa gara di Coppa del Mondo e oggi mi sono ripetuta.”

Schurter e Van der Poel si danno battaglia a inizio gara

Schurter e Van der Poel si danno battaglia a inizio gara

In campo maschile, Van der Poel è partito forte dopo un’altra vittoria nello Short Track di venerdì, con l’eroe locale Nino Schurter e il brasiliano Henrique Avancini alle spalle.

Mathias Flueckiger cede nel finale chiudendo comunque con un'ottima terza posizione

Mathias Flueckiger cede nel finale chiudendo comunque con un’ottima terza posizione

L’atleta di casa Schurter è stato presto raggiunto dal connazionale Mathias Flueckiger, ma non sono riusciti a scrollarsi di dosso Van der Poel, che ha aperto il gas – ancora una volta, impressionante i suoi allunghi… – negli ultimi giri, con un ritmo impossibile per Nino che ha chiuso 25 secondi dietro all’olandese, davanti al connazionale Flueckiger staccato di oltre un minuto. Quinto il nostro Gerhard Kerschbaumer, seguito da Luca Braidot al nono posto, mentre Nadir Colledani ha chiuso 11° seguito da Daniele Braidot 12°.

Un incontenibile Mathieu van der Poel, alla sua terza vittoria nel 2019 in World Cup XCO

Un incontenibile Mathieu van der Poel, alla sua terza vittoria nel 2019 in World Cup XCO

Questa è la sua terza vittoria del 2019, negando ancora una volta la gioia a Schurter di pareggiare il record di 33 vittorie in Coppa del Mondo, detenuto dal mito della mountain bike Julien Absalon. Lo svizzero sembra comunque sicuro di vincere il settimo titolo di Coppa del Mondo, visto che Van der Poel ha scelto di non correre all’ultima tappa negli USA per concentrarsi sui Mondiali di ciclismo su strada.

Arrivo a braccia alzate per VdP - foto: Piotr Staron

Arrivo a braccia alzate per VdP – foto: Piotr Staron

Il 24enne Mathieu Van der Poel ha detto: “Questa è stata forse una delle vittorie più sofferte, perché Nino è super motivato a vincere qui davanti al suo pubblico di casa. Sapevo che sarebbe stata dura e sono molto contento avercela fatta. Mi atterrò al mio piano principale, sono molto contento della mia stagione (in mountain bike).”

Schurter ci ha provato in ogni modo a scrollarsi di dosso Van der Poel... - foto: Piotr Staron

Schurter ci ha provato in ogni modo a scrollarsi di dosso Van der Poel… – foto: Piotr Staron

Nino Schurter, 33 anni, ha aggiunto: “Era decisamente più forte e non è male arrivare secondi. Penso che la mia unica possibilità di batterlo sia stata quella di andare forte fin dall’inizio. Non è bello perdere una battaglia serrata, ma non vedo l’ora di vincere un altro titolo assoluto.”

Il podio femminile della gara Elite Women XC a Lenzerheide: 4^ Sina Frei, 2^ Anne Terpstra, 1^ Jenny Rissveds, 3^ Pauline Ferrand-Prevot, 5^ Catharine Pendrel - foto: Piotr Staron

Il podio femminile della gara Elite Women XC a Lenzerheide: 4^ Sina Frei, 2^ Anne Terpstra, 1^ Jenny Rissveds, 3^ Pauline Ferrand-Prevot, 5^ Catharine Pendrel – foto: Piotr Staron

Il podio femminile della gara Elite Men XC a Lenzerheide: 4° Viktor Koretzky, 2° Nino Schurter, 1° Mathieu Van der Poel, 3° Mathias Flueckiger, 5° Gerhard Kerschbaumer

Il podio femminile della gara Elite Men XC a Lenzerheide: 4° Viktor Koretzky, 2° Nino Schurter, 1° Mathieu Van der Poel, 3° Mathias Flueckiger, 5° Gerhard Kerschbaumer

Classifiche

Women Elite
1. Jenny Rissveds SWE 1:21.09
2. Anne Terpstra NED +0.25
3. Pauline Ferrand-Prevot FRA +1.19
4. Sina Frei SUI +2.03
5. Catharine Pendrel CAN +2.12

Generale di World Cup XC – Women Elite
1. Jolanda Neff SUI 1.625 punti
2. Kate Courtney USA 1.552
3. Pauline Ferrand-Prevot FRA 1.225
4. Anne Terpstra NED 1.210
5. Rebecca McConnell AUS 992

Men Elite
1. Mathieu van der Poel NED 1:17.50
2. Nino Schurter SUI +0.25
3. Mathias Flueckiger SUI +1.13
4. Victor Koretzky FRA +1.44
5. Gerhard Kerschbaumer ITA +1.44

Generale di World Cup XC – Men Elite
1. Nino Schurter SUI 1.670 punti
2. Mathieu van der Poel NED 1.649
3. Henrique Avancini BRA 1.360
4. Mathias Flueckiger SUI 1.348
5. Gerhard Kerschbaumer ITA 970

Doppietta francese in Coppa DH a Lenzerheide

Qui potete rivedere il replay integrale delle gare di World Cup MTB di Lenzerheide

[foto: Red Bull Content Pool]

Potrebbe interessarti anche

Commenti