Nazaré: l’onda rompe al Times Square di New York

Le onde del Nazaré infrangono a dimensioni reali in piano centro a New York, grazie ad una campagna pubblicitaria dell’Ente nazionale del turismo Portoghese

18/06/2018
scritto da Michele Cicoria

Le onde gigantesche di Praia do Norte di Nazaré per la prima volta hanno raggiunto il cuore di New York City: l’Ente nazionale per il turismo portoghese  – Turismo de Portugal – ha lanciato una campagna pubblicitaria al Times Square, un’iniziativa davvero emozionante che proietta in video le onde del big wave spot a dimensioni reali.
Il tutto attraverso uno schermo digitale di 30 metri, che per i prossimi 30 giorni mostrerà le riprese delle più grandi surfate a Nazaré incantando turisti e passanti.
“Questa è la dimensione di un’onda in Portogallo”, rivela il tabellone digitale XXL sul Times Square, che per 30 secondi mostra gli swell più grossi dell’ultimo anno. L’iniziativa, denominata “Digital Wave“, è stata annunciata dal primo ministro portoghese António Costa e da Walter Chicharro, sindaco di Nazaré, ed è il risultato di un investimento pubblicitario da 240.000 euro.

All’evento di presentazione hanno partecipato Garrett McNamara, a cui spetta il vecchio record mondiale dell’onda più alta surfata a Nazarè (2011), Rodrigo Koxa, attuale record-man con 24 metri di onda a Praia do Norte nel suo curriculum surfistico (2017), e Sophie Goldschmidt, amministratore delegato della World Surf League.
“Dal giorno in cui siamo arrivati ​​al faro di Nazaré, otto anni fa, siamo stati testimoni delle più grandi mareggiate che avessimo mai visto, il nostro obiettivo è stato sempre quello di condividere l’incredibile fascino del Portogallo con il mondo”, ha spiegato McNamara.
Il Portogallo dunque è tra i Pesi Europei che investo più di tutto sul turismo surf: secondo le autorità turistiche portoghesi, il numero di turisti americani che visitano la nazione è aumentato di circa il 10% ogni anno, nell’ultimo decennio.
Nel frattempo, la WSL ha annunciato che la sua sede europea sarà trasferita da Capbreton, in Francia, a Lisbona, in Portogallo. Il nuovo ufficio gestirà anche le operazioni della World Surf League in Africa ed in Medio Oriente.
Al momento il Portogallo è il paese europeo con il maggior numero di eventi WSL, grazie ad un evento del Championship Tour (CT), tre importanti gare Qualifying Series (QS) e una competizione Big Wave Tour (BWT).

 


  

Potrebbe interessarti anche

Commenti