Home Mtb Eventi EWS Trophy of Nations 2022 a Francia e Nuova Zelanda

EWS Trophy of Nations 2022 a Francia e Nuova Zelanda

0
ews trophy of nations 2022 report - cover
Il podio con tutti i vincitori del Trophy of Nations 2022 - Foto Nicola Damonte

Il Bluegrass Trophy of Nations si è rivelato una degna conclusione della decima stagione dell’Enduro World Series, riunendo 28 nazioni nella più iconica delle sedi di gara, Finale Ligure in Italia

Questa gara unica nel suo genere ha visto gli atleti lavorare insieme in squadre di tre concorrenti, non per i loro abituali team, ma per il loro Paese d’origine. Le squadre sono state selezionate in base alla loro classifica globale EWS e hanno poi corso per un tempo combinato, il tutto alla ricerca delle iconiche maglie iridate UCI.

Caratterizzata da cinque prove speciali impegnative, ricavate all’interno della fitta rete di sentieri di Finale Outdoor Region, la gara ha visto una buona dose di colpi di scena. Le regole prevedono che tutti e tre i corridori debbano completare il percorso per ottenere un risultato valido, il che si è rivelato la rovina di alcuni dei più grandi nomi in corsa. Ma andiamo con ordine.

ews trphy of nations 2022 report - 01
Pessima giornata in ufficio per il Team Canada

EWS Trophy of Nations 2022: come è andata

Il Team Canada, composto da Remi Gauvin, il campione EWS 2022 Jesse Melamed e Rhys Verner, era il favorito d’obbligo per la vittoria della gara maschile. Tuttavia, una serie di cadute di Verner durante la prima e la seconda speciale gli hanno impedito di continuare, ponendo fine alla loro gara prima di arrivare alla terza tappa.

Il Team New Zealand, composto da Matt Walker, Eddie Masters e Charlie Murray, ha preso il controllo della gara e alla terza PS aveva tutto da perdere. Una vittoria di speciale per Murray nella quarta PS, con Walker e Masters rispettivamente secondo e terzo, ha posto un vantaggio consistente e ha garantito una quinta tappa relativamente tranquilla, tutto ciò che era necessario per conquistare la vittoria finale. Il Team France ha avuto molta più fortuna rispetto al 2019, quando è stato afflitto da diversi problemi meccanici, e si è piazzato al secondo posto, mentre il Team USA ha completato il terzetto di testa.

ews trphy of nations 2022 report - 02
Il team della Nuova Zelanda ha vinto la gara maschile

Nella gara femminile, il Team France (Isabeau Courdurier, Morgane Charre e Melanie Pugin) era il favorito ancor prima di scendere dal palco, e a ragione. Finendo la gara con oltre due minuti di vantaggio sulla concorrenza più accreditata, la loro vittoria era praticamente assicurata. La Germania si è svegliata tardi e, dopo oltre due ore di gara, ha concluso la gara al secondo posto, con un solo secondo di vantaggio sulla Gran Bretagna, terza.

ews trphy of nations 2022 report - 03
Isabeau Courdurier del Team France, vincitore della gara femminile

Nella competizione U21, il Team USA ha fatto piazza pulita sia nella gara femminile (Haggart, Bingham e Bixler) che in quella maschile (Chapin, Fisher e Keller), mentre nella categoria Master è stata la Gran Bretagna a conquistare le maglie iridate.

Come è andata l’Italia?

L’Italia sale sul terzo gradino del podio nella categoria femminile Under 21 con le tre valdostane (Pesse, Polo, Riva) e nella Categoria Master 35+ con i rider Modesti, Rossa e Fruet, che chiudono la gara nel tempo complessivo di 1:56:20 a soli +0:03:02 dai vincitori del Team GBR (Lochhead, Edgworth, Austermuhle). Quarte le nostre portabandiera nella categoria Women PRO (Rossin, Ellecosta, Scarsi) rallentate da qualche noia meccanica all’inizio, ma in netta rimonta sul finire di gara. Non classificato il team italiano Elite Men, settima posizione invece per gli Under 21 (Biamino, Cavosi, Braconi).

ews trophy of nations 2022 report - 04
Passaggio del Team Svezia di fronte ai suoi tifosi sulla famosa DH Men PS5

Finale Ligure ancora sul tetto del mondo

A tutti gli effetti, oltre ad aver ospitato prestigiose competizioni, Finale Ligure è stato nuovamente il palcoscenico della festa dell’enduro mondiale, quest’anno anche nella sua versione elettrica EWS-E (qui il nostro report). Con gli amatori del Riders Trophy e i ragazzi impegnati all’Industry Trophy si superano gli 800 se si considerano anche quelli delle gare elettriche EWS-E di giovedì.

Presenti a Finale oltre alle aziende sponsor ed espositori, tutti i principali organizzatori delle più importanti gare EWS italiane e del mondo, per discutere il futuro della disciplina e i passi delle prossime stagioni, quando nel panorama enduro arriveranno nuovi importanti cambiamenti.

Video: i migliori momenti da EWS Trophy of Nations 2022

I risultati completi qui

[foto: Nicola Damonte, Enduro World Series]

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui