Pubblicità

Per amore dell’acciaio: Virtual Pivot e un nuovo classico

0
Cotic BFe Max - bici
Foto: Cotic Bikes

L’acciaio, materiale senza tempo, torna protagonista con una moderna full suspended dalla Repubblica Ceca e un super classico britannico dalla geometria super aggressiva.

Se le Santa Cruz fossero fatte in acciaio

Quello che vedete in foto non è un prototipo Santa Cruz, ma un vero telaio in acciaio realizzato a mano dal piccolo brand Zoceli Bikes della Repubblica Ceca. Il materiale, a torto snobbato, sembra tornato popolare in questo periodo, soprattutto per le hardtail che strizzano l’occhio al passato o con geometrie moderne per il divetimento nel segno dell’essenzialità.

Non è così difficile capire perché l’acciaio sia così popolare tra i piccoli marchi artigianali: è facile da gestire e saldare, inoltre questo materiale genera una forte carica nostalgica degli appassionati di mountain bike di vecchia data.

La sinuosa full suspended raffigurata nel post Instagram qui sopra e nel disegno preparatorio qui sotto è la Zoceli Bike Naosm, che richiama in modo evidente il telaio Santa Cruz MegaTower, se solo questa fosse fatta in acciaio 4130 e non in fibra di carbonio. Curiosando sulla pagina IG di Zoceli Bikes sembra che siano due i telai in fase di test, basati su ruote 29er, e pronti per la commercializzazione entro la fine di questa estate… incrociamo le dita!

Zoceli BIkes - progetto
Il progetto della full suspended in acciaio con carro virtual pivot di Zoceli Bikes

Un nuovo classico da Cotic Bikes

Il marchio britannico Cotic si è fatto un nome nel settore delle biammortizzate in acciaio. Si tratta di una categoria di nicchia in un settore già di nicchia come quello delle realizzazioni artigianali in questo metallo vintage. Una pressoché perfetta unione tra design moderno e senza tempo. Solo pochi marchi si avventurano in questa impresa, per il semplice motivo che non è semplice realizzare una full suspended in acciaio che funzioni come si deve – per peso complessivo e resistenza competitivi con alluminio e carbonio – e con una qualità di guida all’altezza delle aspettative del biker.

Cotic BFe Max
hardtail enduro in acciaio con geometria bassa, lunga e aperta – Foto: Cotic Bikes

Quando parliamo di qualità di guida dell’acciaio ci riferiamo però a uno degli aspetti più evidenti delle hardtail: una certa elasticità che smorza le vibrazioni e gli urti che arrivano dal terreno, che migliora il comfort senza intaccare la vivacità nel riding. Cotic è uno specialista del settore, con numerosi telai apprezzati dagli appassionati, come la 29er Solarie e le BFe e Soul da 27,5″. Arriva oggi la BFe Max, che guadagna una geometria ancora più “bassa, lunga e aperta” oltre alla compatibilità con ruote da 29″ montate con pneumatici fino a 2,6″.

Il telaio BFe Max è progettato intorno a forcelle con travel da 120 a 160 mm, ottimizzata per la misura intermedia da 140 mm. Tra le quote più significative, troviamo il Reach da 460 mm in taglia Large, non eccessivo, così come lo sterzo da 65° e il piantone sella da 74,5° e il carro lungo 444 mm (quote riferite al telaio montato con forcella da 140 mm).

Cotic BFe Max - 140 mm
Le quote geometriche della hardtail Cotic BFe Max con forcella da 140 mm

Il telaio è realizzato con tubazioni proprietarie in acciaio al cromo Fm trattato a caldo con tubo obliquo in acciaio Reynolds 853. Compatibile Boost 148, è predisposto per il reggisella telescopico, con passaggio interno o esterno del cavo. Quattro sono le taglie, da S a XL, con peso dichiarato di 2,6 kg per quella più piccola. Due sono le colorazioni, Gunmetal & Copper, e Bright Blue. Il prezzo del telaio è a partire da 549 sterline inglesi.

GT Zaskar LT, nuova hardtail da divertimento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui