Home Mtb Test Thule Rail il test dello zaino idrico per e-bike
Pubblicità

Thule Rail il test dello zaino idrico per e-bike

0
Thule Rail backpack e-bike - cover

Thule amplia la famiglia di zaini con la sacca idrica per il mountain biking introducendo un modello di alta gamma specifico per e-bike e con protezione spinale.

Le aspettative per un moderno zaino idrico da MTB sono chiare a tutti: deve rimanere saldo al suo posto sulla schiena offrendo al tempo stesso una ventilazione adeguata; abbastanza spazio, e ben organizzato, per trasportare gli elementi essenziali per il riding; nel caso di Thule Rail, anche dorso protettivo per la schiena e caratteristiche utili agli utilizzatori di e-bike. Ma non sempre si ottiene quello che si propone, come ben sapete.

Thule Rail backpack e-bike - internoVolume ben organizzato

Lo zaino idrico Thule promette di soddisfare queste aspettative grazie a scomparti ben posizionati, un dorso confortevole e un paraschiena rimovibile realizzato in Koroyd. Ma sono molti i dettagli unici di questo Rail da 18 litri di capacità totale, come gli spallacci dalla forma ergonomica, il vano interno per la batteria addizionale della e-bike, e il tubo della sacca idrica da 2,5 litri con fissaggio magnetico.

L’organizzazione dello spazio interno segue un approccio logico. L’ampio vano principale presenta lo scomparto centrale stabilizzato per la batteria della eMTB, compatibile con la maggior parte dei modelli in commercio fino a 600 Wh circa di capacità (dimensione di 410x100x100 mm). È circondato da piccoli scomparti elasticizzati in rete per tenere attrezzi e ricambi saldamente in posizione e ben organizzati. Lo scomparto principale dello zaino da 18 litri offre abbastanza spazio per una maglia ricambio e per gli spuntini. Peccato non trovare una tasca, collocata in alto e chiusa da cerniera, per riporre i documenti.

Thule Rail backpack e-bike - cinghieOltre al questo, Thule Rail due tasche discretamente ampie all’esterno, collocate simmetricamente sui lati e chiuse da zip diagonali, perfette per riporre lo smartphone, un snack da sgranocchiare al volo, e le chiavi fissate da una clip di sicurezza. Lo spazio per riporre altri oggetti non manca, come il tascone centrale esterno – chiamato Shove-it Pocket – che si sviluppa in verticale e fissato in alto da due cinghietti regolabili (utilizzabili anche per trasportare il casco), dove inserire una giacca leggera, e le due cinghie inferiori per le ginocchiere o la mentoniera del casco convertibile. Le due tasche, elasticizzate in rete ai lati della vita e con lembo di sicurezza superiore fissato con velcro, aumentano la possibilità di accedere rapidamente a piccoli oggetti essenziali.

Thule Rail backpack e-bike - tubo magneticoProtezione spinale Koroyd

Il vano più vicino alla schiena, con un’ampia apertura superiore tramite classica cerniera, è suddiviso in due: all’interno la tasca per il paraschiena realizzato in Koroyd con certificazione CE di livello 1, all’esterno quella per la sacca idrica – realizzata dallo specialista Hydrapak – da 2,5 litri di capacità. Due i dettagli degni di nota: apertura superiore a tutta larghezza per una facile pulizia; fissaggio magnetico del tubo ReTrakt, applicato su una porzione esterna in neoprene che lo mantiene vincolato allo spallaccio destro. L’idea è semplice e brillante: è sempre a portata di mano e torna automaticamente al suo posto quando avete finito di bere, senza dimenticare il rubinetto sulla valvola. Unico difetto è la rimozione non così semplice della sacca idrica dall’interno, essendo vincolata a un cordino relativamente corto.

Thule Rail backpack e-bike - tasche in vitaComfort di alto livello

Gli spallacci, con design sagomato, contribuiscono in modo fondamentale alla vestibilità comoda e sicura sulla schiena. Infatti, non c’è niente di più fastidioso che percorrere un bellissimo sentiero ed essere distratti dallo zaino che oscilla lateralmente o addirittura sale in alto colpendo la parte posteriore del casco. A prima vista la stretta cinghia ventrale non sembra molto promettente, ma combinata con quella pettorale, svolge con efficacia il suo lavoro. Fermo restando che una fascia ventrale più ampia, con regolazione in velcro e chiusura a clip, rimane la migliore soluzione per la perfetta stabilizzazione unita a un comfort assoluto. Ovviamente c’è un prezzo da pagare in termini di ventilazione e traspirabilità, dipende sempre cosa cerca il biker in primo luogo.

Thule Rail backpack e-bike - dorsoLa costruzione generale del Thule Rail, con i suoi spallacci e il doppio pad sulla schiena (più ampio in alto e dalle dimensioni più contenute in zona lombare), tutti perforati, riesce a trovare un valido compromesso da questo punto di vista. Peccato solo non trovare, come sulla fascia pettorale, la fascetta in velcro che fissa in posizione la cinghia in eccesso una volta che è stata arrotolata. Così, ai biker più piccoli di statura e/o più magri, consigliamo di accorciare le estremità libere delle cinghie inferiori degli spallacci, che altrimenti penzolerebbero in giro. Le cose vanno meglio per la fascia ventrale, con un anello elasticizzato che tiene le estremità in posizione.

Per finire, i materiali sono ottimi per qualità, resistendo a graffi e abrasioni tipici del mountain bike. Degni di menzioni le asole di fissaggio anteriori e posteriore per le luci di posizione, gli inserti riflettenti, e la cover antipioggia (riposta nell’apposito vano inferiore).

Conclusioni

Nel complesso questo Thule Rail è un eccellente zaino a tutto tondo – non solo per e-bike – che raggiunge un buon compromesso tra una vestibilità comoda e sicura, e traspirabilità. Offre anche una disposizione intelligente degli oggetti trasportati – eventuale batteria compresa –, un look unico, e una costruzione di alta qualità.

Solo la stabilità non è da primo della classe soprattutto se a pieno carico, a causa della fascia ventrale minimale, e il prezzo elevato possono scoraggiare l’acquisto. Chi desidera una capacità inferiore può valutare il modello Rail da 12 litri, oppure quello Rail Pro della stessa capacità per chi non vuole rinunciare al paraschiena Koroyod.

Qui maggiori informazioni sulla collezione di zaini e marsupi Thule per la MTB

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità