Pubblicità
Home Mtb Test Tocsen il test del sensore di caduta
Pubblicità

Tocsen il test del sensore di caduta

0
Tocsen crash sensor - review

Tocsen è la combinazione di un piccolo dispositivo di rilevazione degli urti da montare su qualsiasi casco e di una App gratuita per smartphone. È in grado di avvisare i soccorsi e i contatti inseriti dall’utente, non solo in caso di caduta rilevata ma anche quando non si ritorna a casa entro l’orario programmato.

Come è nata questa idea al tempo stesso semplice e geniale?

La storia è quella di un appassionato di mountain bike che ha subito un incidente durante un’escursione e, per fortuna, si è salvato grazie all’intervento di alcuni passanti.

Pensate ora a quante volte siete usciti da soli, magari senza comunicare ai vostri familiari la destinazione e lo sviluppo della vostra pedalata. Pensate poi a cosa sarebbe potuto succedere se vi foste infortunati, e nessuno vi avesse trovati, E se i soccorsi fossero arrivati tardi?

Queste sono storie comuni, purtroppo, che conosciamo bene, e che non si limitano al nostro sport preferito. Si possono, infatti, estendere al mondo dell’alpinismo e dello sci, così come ad ambienti meno selvaggi e inaccessibili, come una cavalcata a cavallo in aperta campagna (qui la nostra preview).

Tocsen crash sensor - 01Un’idea che può salvare una vita

I responsabili di questo dispositivo salva vita sono Alexander Schumacher, ingegnere specializzato in automotive, Andreas Botsch, laureato in economia, e Malte Buttjer, con un’esperienza pluriennale nel campo dei media digitali. Sono i tre amici di Tom, l’appassionati di mountain bike protagonista della nostra storia. Quanto successo al compagno di tante escursioni in bici li ha scossi in modo profondo, da cui parte l’idea di non lasciare la sicurezza al caso.

Infatti, nonostante indossasse il caso, Tom aveva battuto la testa in modo violento, perdendo conoscenza e risvegliandosi più volte, e solo il caso lo ha salvato. Il caso che risponde al nome di alcuni passanti che l’hanno raggiunto e soccorso.

Citiamo le parole di Alexander Schumacher che spiegano bene come Tocsen ha preso vita: “Avevamo ben chiaro che tipo di sistema di emergenza realizzare: doveva essere affidabile al 100%, facile da usare e soprattutto non doveva interferire col piacere di andare in bici.”

Tocsen crash sensor - 02Nato grazie al crowfunding

La prima produzione in serie è stata finanziata grazie al crowfunding e la startup tedesca ha cominciato a vendere i rilevatori sul proprio store online tocsen.com. Oggi Tocsen conta 16 dipendenti, è distribuita nei principali negozi outdoor e bike della Germania, e la sua community conta diverse migliaia di utenti. Nel momento in cui scriviamo, la giovane realtà tedesca dichiara più di 50 interventi eseguiti ogni mese, oltre 5.300 utenti protetti, e una comunità globale di oltre 13 e 500 persone.

Uno dei vantaggi è di poter essere utilizzato in qualsiasi disciplina sportiva che preveda l’utilizzo di un casco: da quelle ciclistiche, comprese le bici da città usate per pendolarismo, alle discipline invernali come lo sci alpino e lo snowboard, così come l’equitazione, l’arrampicata e l’alpinismo.

Disponibile in colorazione rosa o nera, è venduto al prezzo di 79,90 € (ordinabile sul sito del produttore, spedizione in 1-3 giorni lavorativi).

Un’idea vincente

L’idea è vincente, tanto che Alpina e Uvex, due colossi tedeschi della produzione di caschi outdoor e bike, hanno deciso di integrare il dispositivo in alcuni loro dei loro modelli più rappresentativi.

Il piccolo e leggerissimo rilevatore di urti è da qualche mese disponibile anche in Italia, acquistabile online, con una App in lingua italiana, sia nella variante per applicazione esterna sul casco sia integrato in alcuni modelli di Alpina e Uvex.

Tocsen crash sensor App - 01Una combinazione minimale

Il prodotto finale è una semplicissima combinazione di un piccolo rilevatore di precisione e di una App gratuita per smartphone (iOS e Android). Come funziona? Una volta caricato il primo per due ore tramite il cavo USB (ingresso di tipo C più recente), lo si monta sul casco nella posizione desiderata (su un lato o sul retro, in ogni caso dietro le orecchie). La durata della batteria è stimata in tre mesi per un utilizzo normale (connettività Bluetooth Low Energy a basso consumo), il sensore è impermeabile (specifiche IP67).

La nostra prova

Abbiamo simulato una caduta, rilevando un funzionamento ineccepibile del sistema. Ovviamente ci sono due condizioni fondamentali: segnale GPS e telefonico presenti, per poter procedere. In pratica, quando si verifica un infortunio, il rilevatore chiedono immediatamente la conferma delle condizioni dell’utilizzatore. In caso di una mancata risposta nei tempi previsti dalla App, vengono immediatamente allertati i contatti d’emergenza inseriti nel momento della configurazione del sistema, ma non solo. Anche chi si è registrato alla community Tocsen e si trova nei dintorni riceve una notifica sul proprio smartphone. Ogni comunicazione contiene le esatte coordinate GPS della posizione del biker infortunato, visualizzate su una classica mappa

Se si verifica una collisione il rilevatore e l’app ti chiederanno conferma delle tue condizioni. In caso di mancata risposta entro 30 secondi dalla richiesta verranno allertati i tuoi contatti di emergenza e tutti gli Eroi della community Tocsen nelle vicinanze (chi ha semplicemente scaricato l’App e, tramite la funzione dedicata, si è messo a disposizione in caso di necessità). Incluse le esatte coordinate GPS della tua posizione. L’utente può anche chiamare il numero d’emergenza unico europeo (NUE) 112. Invece chi riceve la segnalazione di caduta – famigliare o membro della community – può recarsi velocemente sul luogo dell’infortunio altrimenti chiamare il biker in difficoltà.

Conclusioni

È tutto molto semplice e lineare, con una grafica intuitiva che mette le informazioni essenziali in primo piano comunicando tutto quello che serve per una comprensione immediata e completa di quello che sta accadendo.

Se volete portare la vostra sicurezza a un livello superiore, anche e soprattutto se girate spesso da soli e/o in ambienti impervi, questo è un dispositivo di sicurezza che rappresenta un sicuro “mai più senza”, ben fatto e venduto a un prezzo accessibile.

Info: www.tocsen.com

Tocsen dispositivo di sicurezza per biker

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità