Video: ottimo debutto per EWS-E a Zermatt

0

Decretati a Zermatt, in Svizzera al cospetto del Monte Cervino. i primi vincitori assoluti di una competizione EWS-E, la nuova serie mondiale dedicata all’enduro a pedalata assistita.

Debutto assoluto per EWS-S al cospetto del Cervino

Il primo round di questa nuovissima serie, Specialized Zermatt EWS-E, ha visto alcuni degli atleti più decorati della mountain bike sfidarsi tra i nastri di partenza in questo formato completamente nuovo (qui la nostra anticipazione).

Di fronte a difficili trasferimenti su singletrack, discese ripide e una salita estremamente tecnica, è stato chiaro fin dall’inizio che Yannick Pontal (Lapierre Zipp Collective) e Melanie Pugin avevano il controllo di questa gara.

EWS-E Zermatt report 01
Melanie Pugin vince all’esordio in EWS-E

Come è andata

Pugin ha espresso le sue intenzioni fin dalla prima speciale, conquistando di forza la prima PS con un impressionante vantaggio di sei secondi sulla rivale più accreditata, la tre volte campionessa EWS Tracy Moseley. Una scena che si è ripetuta nelle tre speciali successive, Moseley è riuscita a batterla solo nella salita tecnica della quinta PS, la Power Stage. Tuttavia, non è stato sufficiente impensierire la francese che ha continuato a vincere, conquistando anche la PS6 e vincendo la gara di oltre un minuto. A sventolare la bandiera della Svizzera è stata l’ex olimpionica Nathalie Schneitter, sul terzo gradino del podio.

EWS-E Zermatt report 02
Yannick Pontal premiato dalla sua costanza in gara

Nella gara maschile è stato Jose Borges (Miranda Factory Team) a vincere la prima PS di giornata, con l’italiano Loris Revelli di Canyon Collective che ha vinto la seconda speciale (alla fine sarà 7° assoluto). Ma Yannick Pontal ha dimostrato che la costanza è fondamentale, prendendo il comando della gara dopo la seconda PS nonostante non ne avesse ancora vinta una. Il vantaggio di Pontal è poi rimasto incontrastato per il resto della gara, conquistando la vittoria assoluta e scrivendo il suo posto nel libro di storia di questa giovane competizione. La leggenda dello sport e il compagno di squadra di Pontal, Nico Vouilloz, è arrivato secondo, con Jose Borges che ha completato il podio. Una menzione speciale dovrebbe anche andare a Jerome Gilloux (E-Team Moustache Bikes) che ha conquistato la vittoria sulla Power Stage. Andrea Garibbo, Simone Martinelli, Stefano Ossati e Marcello Ghidini hanno chiuso rispettivamente 11°, 24°, 25° e 27°. Ritirati invece Marco Aurelio Fontana, Davide Sottocornola, Francesco Baroni e Mattia Arduino.

Quest’anno si assegnerà solo il titolo a squadre, come per la serie maggiore EWS. A partire alla grande è stato Miranda Factory Team che guida la classifica, seguito da Lapierre Zipp Collective al secondo posto, con E-Team Moustache Bikes al terzo.

Il secondo round della serie è previsto a Pietra Ligure, in Italia, il 23 settembre.

I risultati completi sono disponibili qui

[fonte: comunicato stampa | foto: enduroworldseries.com]

Finale Outdoor Region doppio appuntamento EWS 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui