Specialized e CeramicSpeed esplorazione e azzardo

A distanza di un anno dalla sua presentazione ufficiale, un grande brand, Specialized, collabora per un ulteriore sviluppo della trasmissione senza catena di CeramicSpeed.

27/08/2019
scritto da Alberto Fossati

DI COSA STIAMO PARLANDO

I focus principali di questo approfondimento tecnico sono due: l’aerodinamica e la trasmissione senza catena, con il funzionamento tramite cardano, la prima nel suo genere e sviluppata dai danesi di CeramicSpeed, il modello Driven. A questi però, possiamo aggiungere la collaborazione tra due grandi aziende dello sport, diventate un punto di riferimento del settore anche per la voglia di innovare in continuazione.

Se il primo punto è in un certo senso il leitmotiv di questi anni, utilizzato ovunque, in ogni categoria di prodotto, il secondo è un’innovazione che trova la sua ufficialità poco più di un anno fa (riprendiamo la pubblicazione di quel periodo), con CeramicSpeed e la sua trasmissione senza catena ma funzionante con una sorta di cardano, monocorona, monopignone e con materiali di costruzione molto leggeri (carbonio, ergal, alluminio, titanio).

Driven la trasmissione di Ceramicspeed con cardano

INNOVAZIONE

Da sempre l’obiettivo dei due brands, Specialized e CeramicSpeed è quello di innovare, esplorare, azzardare e porre nuovi standard in termini di tecnologia applicata al ciclismo. Rendere ancora più aerodinamica una delle biciclette più veloci, l’ultimo modello della Venge, non è cosa semplice ma è forse possibile: allora, perché non attivare una collaborazione che possa anche proporre qualcosa di unico nel suo genere.

La nuova Venge con la trasmissione Driven

Non si tratta solo di numeri e di dati, di grafici e percentuali, cerchiamo per un attimo di bypassare il risparmio di watt, il wind tunnel, il risparmio di tempo su un determinato percorso; andiamo oltre, cerchiamo di valutare le opportunità che la tecnologia ci offre. Eccoci qui a parlare di Specialized e CeramicSpeed Driven ( la trasmissione senza catena), forse una chimera ma sicuramente l’inizio di una ulteriore esplorazione della penetrazione dello spazio a conferma che la tecnologia, i materiali, i concetti di design che si possono ottenere oggi, non pongono limiti allo sviluppo e all’estro di chi li utilizza e poi, arrivare per primi, approcciare in anticipo ha sempre il suo peso in mondo che corre sempre più veloce alla ricerca di qualcosa di nuovo.

link utili

specialized.com

ceramicspeed.com

 

Potrebbe interessarti anche

Commenti