The Draft arriva dalla Spagna con cuore italiano

The Draft è un marchio nuovo che si affaccia nel mondo del ciclismo e il suo focus sono le custom bikes.

14/11/2019
scritto da Alberto Fossati

The Draft è un marchio molto giovane, che fa della qualità del framekit, della personalizzazione e dei colori i suoi punti di forza. Road e gravel, con un cuore Made in Italy.

The Draft

A dispetto del suo nome, The Draft è un’azienda latina, un neonato marchio madrileño che fa della customizzazione il suo core business.  The Draft offre un’ampia gamma di personalizzazioni, colorazioni e abbinamenti cromatici davvero interessanti. In totale i modelli sono tre: due bici da strada in carbonio (una aero ed una endurance, disponibili sia per freni a disco che tradizionali), ed una gravel bike in acciaio.

Un made in Italy che ci fa onore

Le biciclette in carbonio sono dichiaratamente Made in Italy, una scelta voluta e mirata per avere a disposizione dei prodotti di altissima qualità e rifinitura. Hoba è il telaio aero concept, mentre El Chako è il framekit con un design più tradizionale. Tutti i prodotti che escono da The Draft sono numerati, altro segno di distinzione.

L’acciaio arriva da Columbus

Passando al telaio in acciaio, questo è artigianalmente prodotto e saldato in quel di Madrid. Si chiama The Draft Cometeater, utilizza tubazioni Columbus saldate con tecnica filet brazing e ha un’eleganza per veri intenditori. Si rivolge ad un pubblico che ama biciclette votate all’endurance e grazie alla sua moderna concezione, nasce strizzando l’occhio al gravel. In acciaio e con freni a disco.

The Draft Cometeater

Il punto di forza di The Draft sono le verniciature, che si possono definire tramite uno schema preimpostato oppure consultando lo staff. The Draft è a disposizione per sviluppare una grafica totalmente personalizzata.

Completamente personalizzabile è l’allestimento, dalle trasmissioni alle ruote e tutta la parte dedicata alla componentistica. Per fare un esempio, durante il periodo di prova ai BCA, noi abbiamo utilizzato il modello aero Hoba con monocorona anteriore.

Ricky Zacchi sulla Hoba no disc e trasmissione monocorona.

L’intero processo di evasione dell’ordine, dalla progettazione alla consegna è seguito personalmente step-by-step da un membro dell’azienda.

a cura della redazione tecnica, grazie a Riccardo Zacchi, foto di 6Stili Brazodehierro per BikeConnetion fall 2019.

thedraft.cc

Potrebbe interessarti anche

Commenti