Trek lancia la versione e-road della Domane

Si chiama Domane+ LT ed è la versione assistita della bici endurance di Trek. Power unit Fazua con batteria removibile e l’immancabile IsoSpeed.

21/12/2019
scritto da Alberto Fossati

Trek Domane+ LT, la versione equipaggiata con power unit di assistenza alla pedalata. Domane è un progetto simbolo per gli amanti delle bici endurance, una delle prime biciclette in assoluto ad essere concepita per le long distance e per la versatilità d’impiego. Ora con la versione + LT il segmento delle e-road fa un ulteriore passo in avanti.

E-road e Domane SLR simili tra loro

Nelle due immagini che vi proponiamo di seguito si conferma una sorta di design family feeling che accomuna la piattaforma endurance, di cui Trek Domane è il simbolo. Si parte dal peso ridotto, 13,6 kg dichiarati che diventano 10,7 senza drive pack. Telaio full carbon OCLV 500 che integra l’unità di supporto Fazua e il sistema di smorzamento delle vibrazioni IsoSpeed.

La geometria endurance di Trek, che si sviluppa su sette taglie, dalla 50 alla 62. Ogni parte della bicicletta è coinvolta, dal retrotreno alla forcella, in modo da offrire il miglior equilibrio possibile, comfort e stabilità su differenti tipologie di terreni. Da non dimenticare il passaggio allargato dei foderi posteriori e della forcella; la Trek Domane+ LT può alloggiare coperture fino a 38c di sezione.

La power unit Fazua Evation 250 Wh è perfettamente integrata nel frame, la batteria può essere rimossa dal tubo obliquo e al suo posto può essere applicata una cover. La Domane+ LT diventa in questo modo una bici tradizionale. Qui di seguito vi proponiamo inoltre un approfondimento specifico che spiega meglio il motore Fazua.

Scopriamo come è fatto un motore Fazua integrato

Il display di controllo dell’unità Fazua è posto alla fine della tubazione orizzontale, vicino al profilato dello sterzo.

L’allestimento

Proposta ad un prezzo di 5599 euro nella colorazione radioactive red-Trek black, la Domane+ LT ha la trasmissione Shimano Ultegra 11v con doppio plateau anteriore 50/34, su pedivelle FSA in alluminio. Le ruote sono Le DT Swiss G1800 in alluminio, disco e tubeless ready. Tutta la componentistica, come il cockpit, la sella, le coperture e il portaborraccia è firmata Bontrager.

Prossimamente vi proporremo il test completo della bicicletta.

a cura della redazione tecnica

trekbikes.com

Potrebbe interessarti anche

Commenti