Pubblicità
Home Windsurf News 4 chiacchiere con Thomas Traversa
Pubblicità

4 chiacchiere con Thomas Traversa

0

Il PWA propone questa intervista al neo Campione del Mondo Wave 2014, Thomas Traversa (Tabou, GA Sails). Thomas ci racconta la sua gara, le condizioni e che materiale ha utilizzato. In più ci anticipa che quest’inverno dovrà affrontare una delle sfide più importanti della vita…

SM14_ls_Traversa_gets_ready

Thomas, come era gareggiare con il tuo infortunio (strappo alla fascia dorsale)?
Non era nulla di che. Inizialmente quando mi ero strappato avevo molto male, poi quando ho gareggiato andava tutto bene. Prima della finale ho preso degli anti infiammatori giorno e notte, e per fortuna il dolore è sparito.

SM14_wv_Traversa_smacks_it_

Campione del Mondo Wave per la prima volta, come ti senti?
Per il momento sono felice e sollevato che sia finita. Sono molto contento di aver potuto dimostrare il mio migliore windsurf in ogni singolo evento. Pozo non è andato bene per me, ma in ogni altro evento ho perforato bene, sempre ricercando la finale. La differenza quest’anno è stata che non ho smesso mai di crederci, sempre pensando alla heat successiva, piuttosto che accontentarmi di arrivare nei top 5. Arrivare secondo alla Aloha Classic è come un sogno per me. Per ora, penso che come mi sento è ancora meglio del titolo, ma appena avrò il tempo per realizzarlo sarò ancora più felice per questa vittoria.

SM14_ls_Traversa_takes_the_title

Come erano le condizioni in finale? E che materiale hai utilizzato?
Le condizioni erano molto buone. Era un po’ difficile, a volte le onde facevano cose out, ma allo stesso tempo con un perfetto vento off shore che a volte generava lunghissime onde di altezza da “over head” a logo high nei set più grossi. Penso che questa sia la perfetta misura dove puoi perforare bene con i truck, i big aerial e turn. Pendo che siano state le condizioni perfette per la finale. Non era una questione di fortuna perché le onde non erano ne massicce e ne piccole.
Ho utilizzato la mia 4.2 GA Sails IQ, con la mia tavola da 68 litri, che è esattamente lo stesso materiale che utilizzo ovunque!

Come festeggerai?
Festeggerò questa settimana con tutti i miei amici qui a Maui, lo devo e voglio fare. La settimana dopo tornerò in Francia per festeggiare con la mia ragazza, amici e famiglia. Poi mi godrò l’inverno a casa, aspettiamo un bambino a febbraio, quindi è un periodo molto eccitante della mia vita in questo momento. Sono innamorato della vita.

Congratulazioni ancora Thomas!

csm_SM14_wv_Thomas_smacks_it_01_2128b7cf46

 

Thomas quest’anno non ha solamente vinto il titolo di Campione del Mondo Wave ma ha anche vinto tutte e tre le mission del Red Bull Storm Chase e ha vinto la Jump Session del PWA Indoor di Varsavia. Un anno incredibile!

 

Thomas Traversa from jamie hancock on Vimeo.

 

 
Articolo precedenteIn Action Italia 1: Longskatenight
Articolo successivoTutto può succedere…
Ciao a tutti, sono Fabio Calò (ITA-720), ho iniziato a fare windsurf all’età di 13 anni e da quel momento è diventata la mia più grande passione, la mia vita. Finiti gli studi universitari ho iniziato a lavorare in un negozio di windsurf a Torino, poi agente di commercio e nel 2006 è iniziata la mia grande avventura con la redazione di 4Windsurf e poi anche di 4Sup. Sono stato campione italiano Wave di windsurf nel 2013 e 2015, altri ottimi risultati agonistici gli ho ottenuti anche nel freestyle sia in Italia che in Europa. Dal 2017 sono il direttore di una delle scuole più importanti del Lago di Garda, il PierWindsurf. Trasmetto la mia passione con progetti dedicati ai giovani come il Progetto Serenity di Malcesine, e organizzo Wave Clinics nel periodo invernale. Vivo a Torbole sul Garda e respiro l’aria del windsurf 365 giorni all’anno.
Pubblicità
Advertisement