Pubblicità

Bollé Lightshifter XL e la lente Phantom+

0
Bollé Lightshifter XL e la lente Phantom+

Bollé Lightshifter nasce per essere leggero e quasi impercettibile una volta indossato, naturale evoluzione del modello Shifter. La parte inferiore della lente non presenta il telaio, eppure la stabilità e l’efficacia sono al top. La qualità della lente è garantita dalla tecnologia Phantom+, arricchita dalla polarizzazione.

Bollé Lightshifter XL e la lente Phantom+
I prezzi del modello Lightshifter XL sono compresi tra i 120 e 190 euro.

Bollé extra large

Per molti, gli occhiali sono una sorta di gioiello e questo concetto trova una sorta di amplificazione per chi pratica sport: arricchisce e completa l’immagine. L’occhiale però, è anche uno strumento di protezione, capace di assecondare la prestazione atletica e di vestire chi lo indossa. Se gli “occhialoni” sono diventati una moda di largo uso, è pur vero che la loro efficacia trova conferme, al di la delle preferenze soggettive. Anche questa è una delle considerazioni che hanno portato a disegnare il modello Lightshifter XL, con una lente più grande, maggiorata, ma che tiene fede al progetto originale, senza la parte inferiore del telaio (soluzione che prende il nome di “telaio a giorno”).

Bollé Lightshifter XL e la lente Phantom+
Rispetto al modello Shifter, il Lightshifter non presenta la parte inferiore del telaio. Dal punto di vista prestazionale, l’occhiale rimane “staccato” dal viso.

Linee e design taglienti

Pur avendo una panoramica aumentata, il design, rispetto alla versione “standard”, non cambia. Linee marcate e taglienti, design deciso e aggressivo. Le aste laterali sono sagomate, non dritte, con i terminali in materiale Thermogrip, così come il nasello.

Phantom+

La lente, che presenta delle feritoie superiori per ottimizzare il ricircolo dell’aria e minimizzare gli effetti di appannamento, è di nuova generazione Phantom+. Cosa significa: alle tre tecnologie che porta in dote questa lente, si unisce la polarizzazione più moderna, che azzera completamente i riflessi. Qui di seguito riprendiamo l’approfondimento della tecnologia Phantom.

Bollé Phantom la lente che va oltre l’occhiale

Alcune peculiarità

Quando si scegliamo un occhiale, alcune peculiarità e caratteristiche tecniche, possono fare la differenza, dal punto di vista qualitativo, ma anche per quello che concerne la salute dei nostri occhi. Una lente Phantom ha una elevata chiarezza ottica: l’occhio si stanca poco o nulla anche dopo molte ore consecutive di utilizzo. Il suo filtro è ad elevato contrasto, per una nitidezza e definizione ottimali. Qualità fotocromatica e differenziazione delle categorie (con riferimento alla performance della lente). Alta resistenza agli impatti. Lente Platinum: ovvero, Il trattamento più alto in fatto di prestazione anti-appannamento e antigraffio che il
mercato offre.

A cura della redazione tecnica, foto in action Bollé.

bolle.com

Articolo precedenteiQFoil International Games
Articolo successivoThe North Face ridefinisce le prestazioni con la giacca 50/50
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui