Campionato Italiano giornalisti a Senigallia

0
campionato italiano giornalisti a senigallia
campionato italiano giornalisti ciclisti a senigallia

Forse non tutti sanno che il nostro Campionato Italiano di categoria, quello che assegna la maglia tricolore ai giornalisti, è il più longevo tra le categorie lavorative di arti e mestieri. Il 2020 segna il traguardo delle 70 edizioni.

campionato italiano giornalisti a senigallia

Senigallia protagonista

Sarà la cittadina marchigiana, in Provincia di Ancona, protagonista della rassegna nazionale di ciclismo dedicata ai giornalisti ciclisti. Il fine settimana è quello del 17 e 18 Ottobre, sabato e domenica, per il doppio appuntamento, rispettivamente, della prova in linea e quella contro il tempo.

Qualche cenno storico

Il primo campionato risale al 1910 e fu disputato a Salsomaggiore. La prima gara di cui si ha notizia è infatti del 1893, mentre la prima classifica conosciuta risale all’anno successivo. Principalmente erano corse in pista o all’interno di ippodromi, disputate su distanze ridotte, più o meno come le competizioni ippiche.

Dopo la prima edizione ufficiale del 1910 si disputarono altri due campionati poi l’attività si interruppe per lo scoppio della prima guerra mondiale. Si tornò a correre nel 1931 e il campionato fu disputato regolarmente fino agli inizi del secondo conflitto mondiale. Nel dopoguerra furono organizzati quattro campionati a Bari poi ancora una pausa e la ripresa nel 1964. Da allora si è sempre corso e con quella di Senigallia saranno 70 le edizioni disputate lungo tutto lo stivale, da Sondrio a Reggio Calabria.

La parola a Roberto Ronchi, presidente AGCI

Prima di tutto, l’associazione AGCI, Associazione Giornalisti Ciclisti Italiani.

“dopo i campionati italiani a Mercatino Conca, nel 1987 e nel 1989, e a Gabicce Mare, nel 2007, il Mondiale 2011 a Gabicce Mare, nel 2013 e 2015 la Coppa della Stampa e il Tricolore di Servigliano, eccoci nella splendida Senigallia pronta ad ospitare le prossime sfide ciclistiche dei giornalisti-ciclisti. L’appuntamento a cronometro di domenica 18 – conclude Ronchi – misurerà le forze dei contendenti in una sfida prettamente agonistica, la gara in linea di sabato 17 si arricchirà anche del piacere di pedalare in un territorio che offre splendidi panorami e chi non sarà in lotta per la vittoria, si potrà consolare godendosi il paesaggio. Due gare che daranno grande soddisfazione e alle quali sicuramente parteciperanno giornalisti da tutta Italia”.

a cura della redazione tecnica, foto courtesy AGCI

Articolo precedentePark2Trek Dolomites Trekking. CAP 4 – 5
Articolo successivoEngadin Wind 2020 by Riccardo Marca
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui