Home Mtb Test Canyon Spectral:ON CF 7 il test in breve
Pubblicità

Canyon Spectral:ON CF 7 il test in breve

0

La prima eMTB di casa Canyon si rifà il look con il motore Shimano EP8 assistito da una batteria da 630 Wh, presentando anche design e specifiche migliorati.

Abbiamo assaggiato l’allestimento di media gamma Spectral:ON CF 7 al Riva Bike Festival, guardate il video e continuate a leggere il nostro short test per scoprire tutti i cambiamenti e come la eMTB a tutto tondo di Canyon si è comportata sui sentieri.

Canyon Spectral:ON CF 7 - 01Canyon Spectral:ON in pillole

La piattaforma Spectral:ON è stata rinnovata l’anno scorso (qui la nostra preview), attraverso una revisione del telaio (triangolo in carbonio e carro in alluminio) e del pacchetto motore/batteria che ha portato un alleggerimento stimato in circa un chilo, oltre a dettagli intelligenti e a una geometria più attuale. Gli aggiornamenti principali includono il motore Shimano EP8 (250 W/85 Nm) e la batteria integrata da 630 Wh. La configurazione delle ruote è Mullet con anteriore da 29” e posteriore 27,5”, mentre la corsa di entrambe le sospensioni è di 150 mm (qui il nostro test della prima versione).

Non mancano dettagli intelligenti che migliorano l’esperienza utente su vari livelli. Si parte dalla porta USB-C collocata a fianco del pulsante di accensione sul tubo orizzontale, si continua con la sella Canyon SD:ON specifica per e-bike, il porta borraccia all’interno del triangolo principale, chiudendo con il meccanismo per la facile rimozione della batteria.

Canyon Spectral:ON CF 7 - 02

Il più recente pacchetto Shimano porta in dote un comando minimale Steps, collocato sul lato sinistro del manubrio non disturbando la leva del telescopico e quella del freno, mentre il display è quello d’ingresso sul mercato, E7000 monocromatico che comunque visualizza tutte le informazioni principali con connessione Bluetooth all’app per smartphone.

La power unit Shimano EP8 è integrata in modo eccellente su questa bici, così come la capace batteria da 630 Wh, accessibile da sotto il down tube e protetta da una cover che non interrompe il design fluido del telaio. Anche il sensore di velocità è integrato in modo pulito, con il magnete inserito all’interno del rotore del freno posteriore.

Ricordiamo che Shimano EP8 dispone di due modalità di assistenza personalizzabili tramite app. L’utente può memorizzare le impostazioni preferite per ogni profilo, con la possibilità di cambiarlo al volo senza tirare fuori lo smartphone, agendo sul display della e-bike.

Canyon Spectral:On CF 7 - bici
Canyon Spectral:On CF 7 – 5.199 €

L’allestimento di Canyon Spectral:ON CF 7

Le specifiche di questa Spectral:ON CF 7 sono di medio livello: sospensioni Rock Shox (forcella Lyrik Select DebonAir da 150 mm con idraulica Charger RC, ammo Deluxe Select DebonAir), trasmissione 1x12v e freni a quattro pistoni di classe Shimano SLX (cambio posteriore XT, rotori da 203 mm), pedivelle Shimano Steps lunghe 165 mm, ruote DT Swiss H1900 Spline 29/27,5” tubeless ready (cerchi da 30/35 mm per anteriore/posteriore), pneumatici Maxxis Minion DHX 29×2,5” Exo TR e Minion DHR II 27,5×2,6” Exo+ TR 3C MaxxTerra, telescopico Canyon Iridium (125 mm S, 150 mm M/L/XL), sella Canyon SD:ON, cockpit Canyon:ON in standard 35 mm (attacco da 50 mm e piega da 780 mm). Il prezzo è di 5.199 € al pubblico.

Canyon Spectral:ON CF 7 - 07La geometria di Canyon Spectral:ON CF 7

La bici è disponibile in quattro taglie, da S a XL. Noi abbiamo provato la misura large, che ha un reach di 465 mm, uno stack di 635 mm, un angolo sterzo di 66,5°, un piantone sella inclinato 74,5°, un carro lungo 435 mm, e un BB Drop di 33 mm. La geometria è relativamente compatta, con un’impostazione ancora “vecchia scuola” per il piantone sella, lungo ben 480 mm in taglia L, limitando non solo l’utilizzo di telescopico dall’abbassamento abbondante (150 mm di serie) e in ogni caso il passaggio alla misura superiore per chi vuole guadagnare leggermente in stabilità, ma anche la libertà di movimento durante il riding.

Canyon Spectral:ON CF 7 - 08On The Trail

Spectral:ON CF 7 colpisce subito per la posizione di pedalata eretta e confortevole, distribuendo il peso in modo uniforme tra mani e sella. La sella SD:ON dal design specifico per e-bike dimostra i suoi vantaggi in salita: grazie alla coda rialzata, è più facile spostare il peso in avanti per caricare l’avantreno.

Nel complesso, quando bisogno guadagnare dislivello su fondi facili e scorrevoli – dall’asfalto alla terra compatta – la bici offre tanto divertimento grazie alla sua innata agilità. Quando il gioco si fa duro – per pendenza e terreno – l’avantreno naturalmente leggero necessita una guida decisa per evitare che perda aderenza.

Canyon Spectral:ON CF 7 - 11

Le cose cambiano quando si passa alla discesa. Fin dalla sua prima incarnazione, Spectral:ON è stata apprezzata per il suo carattere agile, e lo stesso vale per l’ultima versione. La maneggevolezza giocosa e allo stesso tempo precisa, abbinata a tanto grip, la rendono godibilissima nella gestione delle curve e dei rapidi cambi di direzione. La posizione di guida ben congegnata consente di assumere in modo immediato e intuitivo una posizione attiva, che aiuta anche i biker meno dinamici a caricare il peso sulla ruota anteriore.

Quando la velocità si alza, la bici raggiunge i suoi limiti. Se preferite percorrere sentieri particolarmente tecnici, o passare giornate in bike park o comunque spot a forte vocazione gravity, dovreste dare un’occhiata più da vicino alla sorella maggiore Torque:ON (ve l’abbiamo presentata qui), dall’anima decisamente più fun.

Un altro limite sulle discese ripide arriva dalla sella SD:ON, che con la sua coda rialzata, insieme al piantone sella lungo, limita la libertà di movimento verso la parte posteriore della bici.

Canyon Spectral:ON CF 7 - 14Conclusioni

Canyon ha gestito in modo esemplare l’integrazione del pacchetto Shimano EP8 nella versione aggiornata della Spectral:ON. Se vi piacciono i sentieri flow, questa è la eMTB di casa Canyon che fa per voi. Grazie alla guida vivace e giocosa, i lunghi giri pedalati, con alternanza di salite e discese su tracciati generalmente scorrevoli, sono il suo pane quotidiano. Si comporta bene anche sui singletrack più guidati e tecnici, tuttavia non è fatta per l’alta velocità o per gli spot gravity, bike park compresi, dove la sua sorella maggiore Torque:ON assume molto più senso.

Qui trovate la gamma completa Canyon Spectral:ON

Canyon Grand Canyon:ON 9 il nostro test

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui