Cronosclata da Girardengo a Coppi

0

Cuspo-XII-Cronoscalata-Cassano

Un appuntamento che ormai occupa un ruolo fisso e importante, non solo per gli interpreti delle prove contro il tempo ma degli appassionati della bicicletta: La cronoscalata da Girardengo a Coppi, a Castellania (AL), cronometro con arrivo in salita che si svolgerà Sabato 30 Luglio.

IMG_2997

Il luogo non ha bisogno di presentazioni, piccolo borgo immerso nei Colli Tortonesi che ha dato la luce al Campiossimo Fausto Coppi (e al fratello Serse), ora meta di appassionati ciclisti italiani e stranieri, punto di arrivo di un paio di manifestazioni classiche del panorama amtoriale: La Mortara-Castellania, gara in linea che si svolge tradizionalmente il secondo fine settimana di Luglio e la cronometro memorial Renzo Bellingeri, Trofeo Fausto e Serse Coppi, 3^ Coppa Carrea, oltre ad essere 4^ prova del circuito Lotta Contro il Tempo delle Cronoscalate.

L’appuntamento per la prova contro le lancette è fissato per questo Sabato a Cassano Spinola (AL) a partire dalle ore 14 per ritrovo e procedura d’iscrizione presso la piazza XXVI Aprile; la partenza del primo atleta è fissata alle ore 15,30, dopo il quale seguiranno gli altri start ogni minuto.

Ricche come sempre le premiazioni; i primi assoluti uomo e donna, oltre ai numerosi premi di categoria. Proprio per le diverse categorie sono previsti le medaglie in argento per i primi 3 classificati, che saranno abbinate a prodotti tipici, mentre dal 4° classificato in poi si prevedono omaggi del territorio.

La quota di partecipazione è fissata a 12 € e comprende anche il chip per il cronometraggio elettronico, valore aggiunto di primaria importanza per una manifestazione di questo stampo, che conferma ancora una volta l’attenzione ai dettagli dell’ASD Costante Girardengo.

1195

Il percorso: i kilometri da percorrere sono 13,5, con partenza da Cassano Spinola in direzione Tortona, tratto pianeggiante, in alcuni tratti in leggera discesa, antipasto della prima parte di salita che porta all’interno dei colli. Da qui un breve tratto in discesa, circa  1 kilometro, funge da ingresso alla parte più dura della salita che attraversa il paese di Carezzano: qui per buoni tratti si supera il 10% di pendenza e diventa in un certo senso il giudice dell’intera gara.

Lasciato alle spalle l’abitato e la porzione maggiormente impegnativa della salita, si prosegue verso Castellania, non prima di aver percorso un ulteriore tratto di salita che precede un tratto vallonato che porta agli ultimi 1500 metri della gara.

La linea del traguardo è prevista in salita, proprio al fianco della piazzetta dove è situato il museo Coppi.