Home Ciclismo News GRANFONDO CAMPAGNOLO ROMA: SUPERATI I 1000 ISCRITTI, IL 15% VIENE DALL’ESTERO

GRANFONDO CAMPAGNOLO ROMA: SUPERATI I 1000 ISCRITTI, IL 15% VIENE DALL’ESTERO

0

GRANFONDO CAMPAGNOLO ROMA: SUPERATI I 1000 ISCRITTI, IL 15% VIENE DALL’ESTERO

Primo scatto della Granfondo Campagnolo Roma. A poche settimane dall’apertura delle iscrizioni e a nove mesi dalla partenza (12 ottobre 2014), la terza edizione della corsa capitolina ha già tagliato un importante traguardo con l’adesione di oltre 1000 ciclisti – un quinto dei partecipanti alla gara dello scorso anno – registrando così dalle prime battute una forte attenzione da parte degli appassionati. Il dato più significativo di questa prima fase riguarda gli stranieri, la cui presenza, ad oggi, ha già superato il 15% ed è in costante crescita. Quasi 200 ciclisti, infatti, raggiungeranno Roma da 15 diversi Paesi: oltre agli europei, ci saranno corridori provenienti dall’Australia, dal Canada, dagli USA e da Taiwan, una partecipazione che conferma la gara come una delle più attese non solo in Italia ma anche all’estero dove è molto conosciuta. I numeri, però, non sono la sola forza della Granfondo Campagnolo Roma che, in soli 2 anni, è diventata uno degli eventi sportivi più seguiti e partecipati in Italia, grazie soprattutto a un palcoscenico straordinario e unico come quello della Città eterna e dei Castelli Romani. Con campioni come Alex Zanardi e il Ct della Nazionale Davide Cassani da sempre alla partenza nel cuore di Roma Storica. Anche per quest’anno sono stati confermati il percorso unico di circa 125km e la ciclopedalata di 50km, destinata questa a chi sta scoprendo la bellezza e i benefici di andare in bicicletta ma non è pronto per una granfondo. La partenza per tutti sarà di una bellezza unica e straordinaria da via dei Fori Imperiali guardando il Colosseo e passando per l’Appia Antica con traguardo alle Terme di Caracalla, immersi nella storia antica. C’è tempo fino al 31 gennaio per risparmiare sulla quota di iscrizione che subirà un cambiamento a partire dal primo febbraio.  Le donne, invece, avranno delle agevolazioni per tutto il periodo delle iscrizioni.