Pubblicità
Home Ciclismo Eventi Granfondo Valtidone, ritornano i due percorsi
Pubblicità

Granfondo Valtidone, ritornano i due percorsi

0
granfondo e granfondisti

Dopo l’annullamento dell’edizione 2020, la Granfondo Valtidone era stata programmata per il 28 Marzo 2021. A causa del protrarsi dell’emergenza, l’evento slitta al 25 di Aprile, data già confermata e pubblicata sui diversi canali. Oggi si conferma un’ulteriore e gradita novità: il ritorno dei due percorsi, completamente rinnovati, per una granfondo che sarà una sorta di overture (lo speriamo davvero) della stagione granfondistica e della Coppa Piemonte.

Granfondo, colline e appennino

La partenza e l’arrivo della Granfondo Valtidone saranno a Pianello Valtidone. La provincia è quella di Piacenza, ma siamo a ridosso del territorio dell’Oltrepò Pavese e non lontano dall’Autostrada Torino/Piacenza, importante snodo di comunicazione. Il borgo è una porta d’ingresso alle colline e alle valli che fendono l’Appennino. A tratti il panorama è magnifico e unico, con salite che si inerpicano impegnative ed esigenti sotto molti punti di vista. Così come le discese.

Tornano i due tracciati

Giusto sottolineare che i due percorsi non sono mai scomparsi, o meglio, era previsto il percorso unico in caso di svolgimento il 28 Marzo. Le motivazioni erano riconducibili all’emergenza sanitaria in corso e alle gestione dell’evento in tutti i suoi aspetti: pre, durante e post manifestazione.

I due percorsi che verranno proposti sono completamente nuovi: il lungo avrà un chilometraggio di 121 km per 2200 mdsl. Il corto/medio, si snoderà per 91 km totali, con 1600 mdsl. Qui di seguito la planimetria ufficiale.

https://asdsantangelo.blogspot.com/2018/10/planimetria-della-granfondo-valtidone.html

Confermata la divisione dei percorsi poco dopo lo start

E’ un valore aggiunto non da poco. Poco dopo lo start i due percorsi si dividono e con loro i ciclisti. Il corto svolterà a destra procedendo fino a giungere all’imbocco della statale per Agazzano. Qui giunti si riprenderà a salire per Rezzanello. Una breve discesa seguito da un tratto di mangia e bevi porteranno i concorrenti sulla provinciale per Travo da cui si salirà verso il passo Caldarola. Da qui sarà una lunga discesa, a tratti tecnica, per giungere nei pressi di Pianello Val Tidone e affrontare l’ascesa finale per località Ca’ del Diavolo. Da qui le pendenze saranno sempre a favore e passando per Pecorara e Nibbiano si giungerà di nuovo a Pianello V.T. per la voltata finale.

La granfondo, ovvero il lungo invece svolterà a sinistra subito dopo il via e affronterà la pedalabile ascesa per Montalbo e da lì verso Pizzofreddo, con alcuni strappi più severi. Attraversando l’abitato di Tassara, si salirà ancora prima di ritornare sul fondo della Val Tidone a Caminata, attraverso una strada recentemente riasfaltata. Qui si riprenderà stavolta in discesa il fondo valle verso Pianello Val Tidone dove si procederà lungo il percorso già affrontato dal Corto.

Le iscrizioni alla manifestazione si effettuano sul portale dell’azienda Endu. La quota di adesione è di euro 45 sino al 22 aprile 2021. Mentre è anche possibile sottoscrivere l’iscrizione alle tre granfondo santangioline

a cura della redazione tecnica, immagini di Sara Carena.

asdsantangeloblogspot.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Pubblicità