GSG Namur il pantalone specifico per il warm up

0

GSG è una delle aziende di riferimento per l’abbigliamento tecnico personalizzato. Road, mtb, crono ma anche ciclocross, ogni disciplina vuole un abbigliamento specifico e dedicato, magari custom e l’azienda padovana non dimentica il minimo dettaglio.

IL CICLOCROSS FA PARTE DEL DNA GSG

Iniziata la stagione del ciclocross, GSG è partner del Trofeo Triveneto e Master Cross Selle SMP, il brand di Riese Pio X mette in mostra una serie di capi tecnici specifici per la disciplina invernale, sviluppati con la collaborazione di team ed atleti.

Le zip laterali, un dettaglio che è anche un punto di forza di questo pantalone specifico per le attività di riscaldamento ma anche come scudo dal freddo nel post gara.

È il caso del pantalone da riscaldamento Namur, un must per le giornate più fredde. GSG Namur è il pantalone da riscaldamento in tessuto bielastico felpato, con Zip laterali a tutta lunghezza e facili da togliere, oltre ad un velcro copri-zip nella zona della vita per maggior comfort.

La comodità  è garantita anche dalle cuciture piatte sulle bande anteriori. Il fondo gamba frontale è realizzato in tessuto leggero con membrana anti-acqua per evitare di bagnarsi durante il riscaldamento. Il fondo gamba è dotato di un elastico con piccoli inserti siliconici che rendono aderente e stabile il pantalone durante il movimento. Ideale per il riscaldamento nelle gare di ciclocross o in generale nelle gare ciclistiche con temperature fredde in partenza.

 

Ordinabile a questo link : https://www.giessegi.com/special-edition/namur-calzamaglia-riscaldamento

Articolo precedenteFISW Capo Mannu Surf Games 2019, terza edizione
Articolo successivoIn memoria di Jordie Lunn, leggenda del freeride
Alberto Fossati, nasco come biker agli inizi degli anni novanta, ho vissuto l'epoca d'oro dell'off road e i periodi della sua massima espansione nelle discipline race. Con il passare degli anni vengo trasportato nel mondo delle granfondo su strada a macinare km, facendo collimare la passione all'attività lavorativa, ma senza mai dimenticare le mie origini. Mi piace la tecnica della bici in tutte le sue forme, uno dei motivi per cui il mio interesse converge anche nelle direzioni di gravel e ciclocross. Amo la bicicletta intesa come progetto facente parte della nostra evoluzione e credo fermamente che la bici per essere raccontata debba, prima di tutto, essere vissuta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui